Lustenau in festa, l’Asiago risale. Bene Fassa e Vipiteno.

Nelle cinque sfide in programma in questo sabato della Alps Hockey League, spiccava, di certo, la sfida tra Lustenau (seconda) e VEU Feldkirch (terza): le più immediate inseguitrici della capolista Val Pusteria.

La gara, fin dal face off, ha avuto un solo padrone ed il Lustenau, dopo la fiammata del solito Stanley, è poi dilagato grazie anche alla splendida prestazione di Marc-Oliver- Vallerand, vero, implacabile, terminale offensivo della formazione del Voralberg. Con i tre punti il Lustenau si conferma come seconda forza del campionato anche se la quarta posizione dell’Asiago, indietro di sette punti ma con tre gare da recuperare, non fa dormire sonni tranquilli a Chris D’Alvise (anche lui autore di due goal) e compagni. Da segnalare, ancora, la grande cornice di pubblico (1900 spettatori) ed il felice debutto, tra i Leoni, di Arkioma e del portiere Corbeil.
EHC Alge Elastic Lustenau vs. VEU Feldkirch 4:1 (1:1, 2:0, 1:0)

Sabato, 15.12.2018, ore 17:30: stadio del Ghiaccio Rheinhalle di Lustenau
Arbitri: GAMPER, LEGA, Giudici di Linea: Basso, Vignolo.
Goals EHC: 1:0 D’Alvise (1., König- Grabher Meier), 2:1 D’Alvise (27. Koczera- Grabher Meier), 3:1 Vallerand (35. Arkiomaa-Kreuter), 4:1 Vallerand (53. Putnik- Tschernutter)
Goals VEU: 1:1 Stanley (17., Birnstill- Rauter),

Il Gherdëina passa in vantaggio con Moroder ma subisce la veemente rimonta dei Broncos che, dilagano poi nel terzo drittel fino ad arrotondare il bottino a cinquanta secondi dalla fine con l’empty net goal di David Gschnitzer. Il quattro ad uno frena le ambizioni dei gardenesi e, di contro, rilancia quelle della formazione dell’Alta Val dIsarco.
Wipptal Broncos Weihenstephan vs. HC Gherdëina valgardena.it 4:1 (2:1; 0:0; 2:0)
Sabato, 15.12.2018, ore 19:30: Weihenstephan Arena di Vipiteno
Arbitri: A. BENVEGNU, WIDMANN, Giudici di Linea: Bedynek, Piras.
Goals WSV: 1:1 Luca Felicetti (14:51/Roland Hoder – Daniel Maffia); 2:1 Tommy Kruselburger (15:07/D.Gschitzer-Eisendle); 3:1 Kyle Just (48:00/Sotlar-Borgatello); 4:1 David Gschnitzer (59:06/EN/Messner – Mantinger)
Goal GHE: Samuel Moroder (12:25/PP1/Roupec-M.Sullmann Pilser);

Con un secondo tempo ben giocato, gli Orsi polari vincono la resistenza delle Aquile di Kitzbühel ed escono vincenti dalla pista dello Sportpark. Il match, importantissimo per la conquista delle ultime poltrone che permettono l’accesso ai play off, è stato combattuto fino alla fine. Il goal del doppio vantaggio che assicurava agli ospiti la vittoria è infatti arrivato solo pochi secondi prima del suono della sirena, allorquando, nel momento della loro maggior pressione, i tirolesi,. che avevano tolto il portiere, hanno subito il 6 a 4 a porta vuota.
EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel vs. EK Die Zeller Eisbären 4:6 (3:2, 0:3, 1:1)
Sabato, 15.12.2018, ore 19:30: Sportpark Sportfeld Kitzbühel
Arbitri: DURCHNER, FICHTNER, Giudici di Linea: Legat, Reisinger.
Goals KEC: 1:2 Mader (7. Nußbaumer- Hochfilzer), 2:2 Lenes (10. Havlik), 3:2 Antonitsch (17. Egger-Bär), 4:5 Marthinsen (54. Rosenlechner- Bolterle)
Goals EKZ: 0:1 Herzog (3. Freunschlag- Oraze), 0:2 Scholz (4./pp LeBlanc-Oakley), 3:3 Dinhopel (24. Widen- Nageler), 3:4 Scholz (25. Vala), 3:5 LeBlanc (29. Wilfan-Vala), 4:6 Oakley (60. en./ LeBlanc-Widen)

Il Fassa interrompe il lungo digiuno casalingo e, battendo Milano per 7:3, conquista la prima vittoria casalinga alla fine dei tempi regolamentari. I Meneghini soffrono la bella serata del norvegese Martin Gran, autore di una tipletta (Hat-trick). Sugli scudi, per i ladini, anche Martin Castlunger (due reti e tre assist) e Diego Iori (due reti e due assist). Il Milano ha tenuto botta per tutto il primo tempo, chiuso avanti, grazie al goal di Tommaso Terzago. Poi le quattro segnature consecutive dei fassani hanno ridimenzionato la pattuglia di Omiccioli che ha cercato di rientrare in partita, rifacendosi sotto nel punteggio, grazie ai goal di Fabian Platzer e Marcello Borghi. A quel punto però, giunti a cinque minuti dalla sirena, invece del colpo di coda necessario a rimettere in discussione il risultato, sono arrivati, in meno di 180 secondi, tre colpi di maglio fassani che hanno chiuso definitivamente i conti e che fanno un po’ riflettere circa la tenuta della formazione ospite.
HC Fassa Falcons vs. Hockey Milano Rossoblù 7:3 (0:1; 3:0; 4:2)
Sabato 15.12.2018, ore 20:30. Gianmario Scola di Alba di Canazei
Arbitri: A. LAZZERI, VIRTA, Giudici di Linea: Bedana, De Zordo.
Goals FAS: 1:1 Martin Gran (23:19/Bresciani); 2:1 Diego Iori (27:48/Marzolini-Castlunger); 3:1 Martin Gran (30:20/SH1/Castlunger-Hewitt); 4:1 Martin Gran (49:13/Diego Iori); 5:3 Martin Castlunger (56:52/Marzolini-Iori); 6:3 Diego Iori (59:10/Castlunger-Gran); 7:3 Karl Ostman (59:50/Graf-Oberrauch);
Goals MIL: 0:1 Tommaso Terzago (10:12/PP1/Ilic-Petrov); 4:2 Fabian Platzer (49:41/Gardiol-Xamin); 4:3 Marcello Borghi (55:00/Caletti-Schina);

L’Asiago vince meritatamente il derby veneto contro il Cortina. I Campioni AHL, privi di Magnabosco e Forte (Under 20) rinunciano, per turnover, a Chad Pietroniro e Robbie Bina; gli Scoiattoli, di contro, debbono fare a meno di Andrea Moser ed dei tre Nazionali Under 20: Toffoli, Taufer ed Alverà. La gara si fa subito in salita per gli ospiti quando, approfittando di un rebound di Marco De Filippo su secca conclusione di Michele Marchetti, Mark Naclerio sigla il primo vantaggio per i suoi. Il raddoppio arriva a meta del secondo tempo grazie al solito Anthony Bardaro,pronto a sfruttare una situazione di power play. Approfittando di una distrazione collettiva il Cortina cerca di riaprire la gara con Riccardo Lacedelli ma l’immediata risposta di Fabrizio Pace ripristina il doppio vantaggio per i locali che a dodici dalla sirena chiudono definitivamente i conti con il goal di Davide Conci.
Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 vs. Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro 4:1 (1:0; 2:1; 1:0)
Sabato 15.12.2018, ore 20:30. Pala Hodegart di Asiago
Arbitri: F. GIACOMOZZI, F. STEFENELLI, Giudici di Linea: M. Cristeli, D. Mantovani.
Goals ASH: 1:0 Mark Naclerio (14:23/Michele Marchetti/Alessandro Scalzeri); 2:0 Anthony Bardaro (32:26/P.Pietroniro-Rosa); 38:58 (3:1) Fabrizio Pace (38:58/Rosa-Casetti); 47:45 (4:1) Davide Conci (Casetti-Naclerio);
Goals COR: 2:1 Riccardo Lacedelli (36:04/Ayotte)

CLASSIFICA GENERALE
1 Val Pusteria (21 +62) 59 punti
2 Lustenau (22 +34) 47 punti
3 Feldkirch (23 +29) 43 punti
4 Asiago (19 +20) 40 punti
5 Salisburgo II (20 +18) 40 punti
6 Lubiana (19 +32) 39 punti
7 Renon (19 + 28) 39 punti
8 Vipiteno (21 +19) 38 punti
9 Jesenice (20 +24) 34 punti
10 Cortina (21 -12) 30 punti
11 Gherdëina (23 -24) 30 punti
12 Zell Am See (23 -27) 26 punti

13 Stadtwerke Kitzbühel (21 -27) 23 punti
14 Bregenzerwald (22 -24) 20 punti
15 Milano Rossoblu (21 -43) 11 punti
16 Fassa Falcons (20 -38) 10 punti
17 Klagenfurt II (21 -70) 5 punti

nella foto Anthony Bardaro