Il Renon vince meritatamente il derby con il Val Pusteria

Alla Rittner Arena si interrompe la serie positiva record del Val Pusteria. I Buam, diciamolo subito, meritano i tre punti e snocciolano una prestazione di tutto rispetto. Dopo un primo tempo di studio, il Renon passa in vantaggio sull’ennesimo power play concesso dalla difesa giallonera. Il goal esalta i padroni di casa che, in rapida successione raddoppiano e triplicano il vantaggio. Il Val Pusteria dopo aver subito l’impeto dei ragazzi di Riku Lehtonen dà l’impressione di poter rientrare in gara e, nella seconda metà del tempo capitalizza due errori della difesa di casa per rifarsi sotto nel punteggio. Nel terzo drittel, dopo meno di cinque minuti, per un fallo tanto netto quanto inutile, arriva un penalty che, opportunamente trasformato da Lutz chiude di fatto i giochi..

Il primo tempo, dicevamo, è stato molto equilibrato con Renon abile a sfruttare i power play per mettere pressione al Val Pusteria che, di contro, sbaglia un paio di facili occasioni nell’uno contro uno per portarsi in vantaggio ed ha il demerito di non sfruttare certe indecisioni difensive dei campioni d’Italia.

La partita si sblocca all’inizio del secondo tempo. Una penalità comminata a Markus Gander costringe i Lupi, stasera in divisa gialla, a giostrare ancora una volta con l’uomo di movimento in meno sul ghiaccio. Il goal arriva proprio allo sfumare dei due minuti. Thomas Spinell sul lato sinistro dell’attacco, serve un disco al bacio dalla parte opposta della pista ghiacciata dove, solo soletto, Erikson infila l’incolpevole portiere pusterese. Il goal ha un effetto negativo sulla capolista che arretra il suo gioco e subisce il forechecing dei padroni di casa. La difesa dei Lupi viene infilata al minuto 27 da un goal di Frei che da posizione centrale segna con un tiro nel centro della gabbia di Furlong.
Il goal del 3 – 0 è una fotocopia della prima rete. Sono diversi gli attori ma non cambia il risultato: Suggerisce Dan Tudin e segna Ale Frei che, evidentemente ha proprio un conto aperto con i gialloneri…
Il Val Pusteria al 15:24 in inferiorità numerica segna grazie ad una controfuga di Ale Delorenzo meo che giunto davanti a Tragust lo infila con un tiro in alto sulla sinistra del portiere. Il 3-2 arriva poco dopo per una vera e propria frittata difensiva dei Buam. Brighenti si scontra con Tragust e lascia strada libera ad Erlacher che serve il disco a Brunner il quale lo infila nella gabbia incustodita.
Nel terzo drittel, dopo cinque minuti, la difesa brunicense si trova sbilanciata ed Armin Hofer è costretto a commetter un fallo su Kostner che viene punito da un tiro di rigore. La trasformazione di Lutz è impeccabile con il puck che si infila fra i gambali di Furlong e chiude la sua corsa in fondo alla gabbia.
Nulla di rilevante accade sul ghiaccio fino a quattro dal termine quando, dopo aver chiamato un Time out, coach Mattila toglie il portiere per cercare un improbabile recupero. Per due minuti il Val Pusteria cerca il goal che potrebbe riaprire la gara ma invece del loro arriva, come spesso accade, l’empty net goal dei Buam che porta la firma di Julian Kostner e fa calare il sipario su questo bel derby che rilancia le azioni del Renon in classifica generale.

Rittner Buam – HC Lupi Val Pusteria 5 – 2 (0-0, 3-2, 2-0)
29.11.2018 ore 20.30. Rittner Arena di Collalbo. Spettatori: 1220
Arbitri: MOSCHEN, STEFENELLI, Giudici di Linea: De Zordo, Piras
MARCATORI: 22:36 1:0 PP1 RIT Eriksson Johan (Sislannikovs – Spinell T.); 27:09 2:0 RIT Frei Alex (Jerofejevs); 34:11 3:0 RIT Frei Alex (Tudin); 35:24 3:1 SH1 PUS De lorenzo meo Alex; 38:46 3:2 PUS Brunner Felix. (Erlacher); 45:22 4:2 PS EQ RIT Lutz Andreas; 59:03 ENG Julian Kostner.