AHL: austriache amare per il Lubiana. Lo Jesenice strapazza lo Zeller

Mentre il Val Pusteria prosegue la sua corsa a punteggio pieno, alle sue spalle il Lustenau scavalca l’Olimpia Lubiana al secondo posto. Il Salisburgo, seppur sconfitto ai rigori dal Gherdëina, guadagna un punto sui balcanici. Valanga di reti dello Jesenice che torna al successo.

Neanche il Milano Rossoblu riesce a rallentare il Val Pusteria al termine di partita valida anche per IHL Serie A, nonostante il primo tempo chiuso sull’1-1 per effetto delle reti di Raphael Andergassen e Francis Verreault-Paul; l’attaccante giallonero regala ai Lupi il nuovo vantaggio in apertura della frazione centrale, Max Oberrauch e Lukas De Lorenzo Meo azzannano i meneghini che, seppur feriti, hanno la forza di riaprire la partita con Riley Brace e Guillaume Doucet, ma devono cedere il passo a Markus Gander e Tommaso Traversa (a porta vuota) che ristabiliscono le distanze.

Il Lustenau si aggiudica il derby del Vorarlberg contro il Bregenzerwald: nonostante l’equilibrio sul ghiaccio, i Leoni costruiscono il successo nei primi 22’ di gioco andando a segno con Philipp Winzig, Philip Putnik, Maximilian Wilfan e Dave Labrecque, mentre Christian Haidinger vìola una prima volta la gabbia di Maris Jurcers al 26’. Il momentaneo 5-1 di Chris D’Alvise convince il coach del Bregenzerwald al cambio del portiere, 5’ più tardi Felix Beck è trafitto da Martin Grabher Meier. Il risveglio dell’ECB è tardivo, le ultime reti di Kai Fässler e Haidinger servono solo a fissare il punteggio sul definitivo 6-3.  

Seconda sconfitta consecutiva, la prima casalinga, dell’Olimpia Lubiana, che incassa un poker di reti dal Feldkirch: dopo il botta e risposta tra Diethard Winzig e Ales Kranjc (in power play) del primo tempo, nelle frazioni di gioco successive la formazione del Vorarlberg sfrutta una situazione di superiorità per tornare in vantaggio con Kevin Puschnik edallungare grazie a Christian Jennes e Jordan Pfennich. Superlativa la prestazione di Alex Caffi, chiusa con il 97,40% di parate.

Per una slovena che entra in crisi, un’altra, lo Jesenice, mette fine alla striscia negativa di quattro sconfitte: gli Steelers sommergono il malcapitato Zeller con dodici reti. L’eroe della serata è Philippe Paradis, autore di cinque reti.

Il Gherdëina batte ai rigori il Salisburgo Juniors dopo un inseguimento durato 53’: Gabriel e Andreas Vinatzer pareggiano le reti di Julian Klöckl e Jesper Kokkila. Concluso l’overtime a reti bianche, Andreas Vinatzer decide l’incontro agli shootouts.

Il Renon mantiene il passo delle rivali nelle posizioni adiacenti regolando il Kitzbühel con il punteggio tennistico di 6-2: i Buam, sorpresi dalla rete iniziale di Andreas Marthinsen, impiegano 30’ per raddrizzare la mira in una partita largamente dominata andando a segno con Kevin Fink e Alex Frei. Dal 37’ sale in cattedra Dan Tudin che, con un hattrick realizzato in 3’, mette in cassaforte il successo. Nel terzo tempo Markus Spinell e Peter Lenes mantengono inalterate le distanze.

Il Vipiteno si aggiudica per 3-2 il confronto con il Cortina valido anche per la IHL Serie A: gli ampezzani passano in vantaggio per merito di Mathieu Ayotte; ai Broncos servono due power play, finalizzati da Tobias Kofler e Matthias Mantinger, per girare la partita a loro favore. Tuttavia, nella stessa situazione di gioco, Riccardo Lacedelli riporta in equilibrio il risultato. In apertura di terzo tempo Hannes Oberdorfer trova la rete decisiva. A 9” dalla sirena Michael Zanatta è sanzionato con un 5+20 per spearing e comportamento antisportivo.

In fondo alla classifica il Fassa espugna Klagenfurt e lascia alle giovani Giubbe Rosse l’ultimo posto: il protagonista del primo successo nei 60’ regolamentari è Martin Gran, autore di un hattrick. Sbloccato il punteggio all’8’, nel secondo tempo il norvegese annulla, con altre due reti, la controffensiva carinziana di Marek Tvrdon e Luca Rodiga.

HK SZ Olimpija Lubiana – VEU Feldkirch 1-4 (1-1; 0-1; 0-2)
Sabato, 03.11.2018; ore 17:30: Hala Tivoli di Lubiana
Arbitri: DURCHNER, FAJDIGA, Arlic, Reisinger

EC KAC II – HC Fassa Falcons 2-3 (1-1; 1-2; 0-0)
Sabato, 03.11.2018, ore 19:30: Stadthalle di Klagenfurt
Arbitri: LENDL, SUPPER, Bedynek, Legat

EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel – Rittner Buam 2-6 (1-0; 0-5; 1-1)
Sabato, 03.11.2018, ore 19:30: Sportpark Kitzbühel.
Arbitri: HOLZER, WALLNER, Kainberger, Martin

Wipptal Broncos Weihenstephan – S.G. Cortina Hafro 3-2 (2-1; 0-1; 1-0)
Sabato, 03.11.2018, ore 19:30: Weihenstephan Arena di Vipiteno
Arbitri: MORI , MOSCHEN, Terragni, Vignolo

EC Bregenzerwald – EHC Alge Elastic Lustenau 3-6 (0-3; 1-3; 2-0)
Sabato, 03.11.2018, ore 19:30: Messestadion di Dornbirn
Arbitri: GIACOMOZZI, STRASSER, M. Cristeli, Piras

EK Die Zeller Eisbären – HDD SIJ Acroni Jesenice 2-12 (1-4; 1-4; 0-4)
Sabato, 03.11.2018, ore 19:30: Eishalle di Zell am See
Arbitri: BENVEGNU, RUETZ, Rinker, Wiest

HC Val Pusteria Lupi – Hockey Milano Rossoblu 6-3 (1-1; 3-1; 2-1)
Sabato, 03.11.2018, ore 20:00: Stadio Lungo Rienza di Brunico
Arbitri: BAJT, PODLESNIK, Holzer, Snoj

HC Gherdëina valgardena.it – Red Bull Hockey Juniors 3-2 rig. (0-1; 1-1; 1-0; 0-0; 1-0)
Sabato 03.11.2018, ore 20:30: Pranives di Selva di Val Gardena
Arbitri: LAZZERI, LESNIAK, De Zordo, Markizeti.

CLASSIFICA GENERALE
1 Val Pusteria (12 +38) 39 punti
2 Lustenau (13 +31) 31 punti
3 Olimpia Lubiana (14 +31) 30 punti
4 Asiago (12 +15) 27 punti
5 Salisburgo II (14 +8) 27 punti
6 Feldkirch (13 +15) 25 punti
7 Jesenice (14 +22) 24 punti
8 Renon (13 +10) 24 punti
9 Vipiteno (13 +12) 23 punti
10 Gherdëina (14 -13) 20 punti
11 Cortina (13 -10) 15 punti
12 Kitzbühel (13 -18) 15 punti

13 Zell am See (14 -22) 14 punti
14 Bregenzerwald (15 -24) 10 punti
15 Milano Rossoblu (13 -22) 8 punti
16 Fassa Falcons (11 -19) 5 punti
17 Klagenfurt II (14 -57) 2 punti

Come noto le sfide di Alps Hockey League tra le formazioni italiane, oltre a quella del campionato trans nazionale, valgono anche per la classifica del campionato IHL serie A, o meglio per la determinazione delle griglia delle quattro formazioni che disputeranno la “Final Four” per l’assegnazione dello ottantacinquesimo titolo di Campione d’Italia.
Questa, ad oggi, la Classifica Generale.

CLASSIFICA GENERALE per qualificazioni alla Final Four Scudetto

1 HC Lupi Val Pusteria 18 punti (6 partite goal fatti 22, goal subiti 8; differenza reti + 14)
2 Rittner Buam, 9 punti (5 partite, goal fatti 14, goal subiti 10; differenza reti + 4)
3 Migross Asiago 7 punti (3 partite, goal fatti 11, goal subiti 6; differenza reti + 5)
4 Vipiteno Wipptal 7 punti (5 partite, goal fatti 16, goal subiti 15; differenza reti + 1)
5 Hockey Milano Rossoblù 6 punti (5 partite, goal fatti 13, goal subiti 19; differenza reti – 6)
6 Sportivi Ghiaccio Cortina 3 punti (3 partite, goal fatti 4, goal subiti 8; differenza reti – 4)
7 HC Gherdëina valgardena.it 3 punti (4 partite, goal fatti 7, goal subiti 16; differenza reti – 9)
8 HC Fassa Falcons 0 punti (4 partite, goal fatti 8, goal subiti 14; differenza reti – 6)

Tags: