NL: Lugano a fari spenti. Bienne avanti tutta

Come in Coppa Svizzera, basta un gol di Alatalo allo Zugo per violare nuovamente la Corner Arena e mettere in grave difficoltà il Lugano, giunto alla sua quinta sconfitta nelle ultime sei gare di campionato. I bianconeri, sempre in formazione largamente rimaneggiata, sprecano ben quattro occasioni in power-play e sono ora al decimo posto con soli 12 punti. Altra marcia sembrano avere innestato i “tori” che, pur privi di tre stranieri del peso di Stalberg, Mc Intyre e Roe, grazie a questo successo, si issano ora al secondo posto alle spalle della capolista Bienne. I seeländer si confermano in ottima forma, dopo la serataccia di Kloten, costata l’eliminazione in Coppa. La formazione bernese, infatti, si è concessa il lusso di sbancare niente di meno che l’Hallenstadion di Zurigo grazie a un perentorio (6-3).  Tutto facile per la formazione di Törmänen, già in vantaggio di due reti nel primo periodo con i gol di Riat e Tschantrè.

Continua a sorprendere il Langnau, quarto alle spalle del Berna che al pari del Davos non ha giocato, che si è imposto di misura per (4-3) nell’incontro casalingo contro il Losanna. I “tigrotti” giunti al loro settimo successo stagionale, possono sempre fare affidamento, tra gli altri, sull’ottimo Pesonen, autore di una doppietta. Un buon punto lo porta comunque a casa l’Ambrì, sconfitto all’overtime (3-2) dal Friborgo. I leventinesi, quinti, con gli stessi punti dei burgundi e del Ginevra, si erano portati avanti nel punteggio con i gol di Müller e Kostner, ma hanno poi subito la rimonta della formazione di French. A castigare i suoi ex compagni è stato Lhotak, autore di una doppietta. Decisiva poi nel supplementare la rete di Bykov.

Nell’ultimo incontro del turno infrasettimanale, può sorridere finalmente anche il Rapperswil, che, sconfiggendo per (4-3) il Ginevra, conquista il suo secondo successo stagionale. Una vittoria in rimonta per i sangallesi, sotto per (2-0) dopo 13 minuti, tra le cui fila si è messo in luce Mason, autore di una doppietta.

Il canadese Cam Baker lascia Langnau per trasferirsi in Finlandia all’Ilves Tampere, il contratto annuale potrà essere confermato o rescisso al termine del periodo di prova che si concluderà a fine novembre.
Il Rapperswil-Jona si rafforza ingaggiando Dan Kristo; lo statunitense ha giocato il primo scorcio di stagione nel Brynäs, formazione di SHL.

 
Risultati NL:
martedì 23 ottobre
Friborgo  – Ambrì   3-2 ot
Rapperwil – Ginevra 4-3
Lugano    – Zugo    0-1
Langnau   – Losanna 4-3   
Zurigo    – Bienne  3-6

Classifica NL (dopo 12 giornate)
1.Bienne      30 punti°
2.Zugo        24
3.Berna       23*
4.Langnu      21
5.Ambrì       20
6.Ginevra     20°
7.Friborgo    20°
8.Zurigo      18*
9.Losanna     13°
10.Lugano     12*

11.Davos       9*
12.Rapperswil  6
*=una partita in meno
°=una partita in più


Top Scorer LNA
#               Club     Punti (reti+assist)
1.D.Kubalik    (Ambrì)     14     (7+7)
2.J.Sprunger   (Friborgo)  14     (6+8)
3.J.Junland    (Losanna)   14     (2+12)
4.T.Rajala     (Bienne)    13     (8+5)
5.H.Pesonen    (Langnau)   13     (7+6)
6.A.Ebbett     (Berna)     13     (5+8)
7.R.Earl       (Bienne)    13     (2+11)

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.G.Descloux         (Ginevra) 96,23   1.13
2.L.Genoni           (Berna)   95,04   1.34
3.T.Stephen          (Zugo)    93,91   1.93
4.S.Zurkirchen       (Losanna) 93,21   1.99
5.D.Ciaccio          (Langnau) 93,02   1.80

Gli highlights di Ambrì e Lugano:

Tags: ,