L’Asiago è ad un passo dalla vittoria della AHL

L’Asiago, all’Odegar, non si ferma e, in gara cinque della finale AHL, inanella la sua diciannovesima vittoria casalinga consecutiva che, gli permette di avere il primo “matchpuck” da sfruttare in Gara 6 a Collalbo, giovedì sera (Face-Off alle ore 20:00).
I giallo-rossi sono venuti a capo di una gara tiratissima, riuscendo a sfruttare, positivamente e per l’ennesima volta, una situazione di uomo in più sul ghiaccio. Il power play, legato alla penalità subita da Victor Ahlström, si è, infatti, concretizzato nel goal-partita, realizzato dopo appena 55 secondi dall’ingresso dell’attaccante svedese nel pancone dei puniti. Da quel momento, nonostante i tentativi degli ospiti, il risultato non è più cambiato fino alla sirena.
Nei due tempi precedenti la gara, almeno nel risultato, era stata estremamente equilibrata. Il primo aveva visto la formazione di casa passare meritatamente in vantaggio per merito dell’ex attaccante del Renon Giulio Scandella abile a battere Patrick Killeen tra i gambali per l’1:0.

Nel secondo, dopo che, proprio all’inizio di tempo, Julian Kostner, tutto solo davanti a Frederic Cloutier, non era riuscito a sfruttare un assist smarcante di Alex Frei, era, l’inossidabile Dan Tudin a riportare i suoi in parità, grazie ad un potente tiro dalla blu che ingannava Frederic Cloutier.
Al 34° il Renon potrebbe addirittura ribaltare il risultato a suo favore ma il tiro potente di Ivan Tauferer si infrange sul palo.
“Il climax” del match arrivava al 39:37 con la sanzione di due minuti comminata a Victor Ahlström, che costringe i ragazzi di Riku LEHTONEN a giocare, due minuti, con un uomo di movimento in meno sul ghiaccio.
Per lo special team dell’Asiago, l’occasione è assai ghiotta e su combinazione Bardaro-Scandella è Marco Rosa a siglare il goal decisivo, proprio in apertura di terzo tempo.
I Buam pur avendo (quasi) tutto il terzo drittel per rimettere in parità il risultato e nonostante le 10 conclusioni a 4 verso la porta avversaria, non riescono a pareggiare i conti e la difesa dell’Asiago riesce a primeggiare sui tentativi di attacco degli ospiti.
La vittoria va quindi alla formazione veneta che si porta in vantaggio per 3 a 2 nella serie, ad un solo passo dalla vittoria finale.

Alps Hockey League, Gara 5 finale (best of seven):
Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 (1°) vs. Rittner Buam (2°) 2 – 1 (1-0, 0-1, 1-0)
Martedì 10.04.2018: – ore 20:30. Stadio Odegar di Asiago. Spettatori: 1550.
Primo Arbitro: ALEX LAZZERI, Secondo Arbitro: CHRISTIAN OFNER, Primo Giudice di Linea: Nicola Basso, Secondo Giudice di Linea: Christoph Bärnthaler.
MARCATORI: 14:20 1:0 ASH Giulio Scandella (Stevan – Sullivan); 26:05 1:1 RIT Dan Tudin (Thomas Spinell); 41:32 2:1 PP1 ASH Marco Rosa (Scandella – Bardaro);
Serie “Best-Of-Seven” ASIAGO – RITTNER BUAM: 3:2.
M.Gasperi

Tags: ,