Anche il Val Pusteria raggiunge le semifinali

Il Val Pusteria vince gara 6, chiude la serie contro il Feldkirch ed approda alla semifinale nella quale incontrerà l’Asiago. Stasera, in occasione del sesto incontro di questa spettacolare serie di quarti di finale, abbiamo visto, per la prima volta in questa stagione, lo Stadio Lungo Rienza gremito fino all’inverosimile, in ogni ordine di posto, con congrua presenza dei tifosi venuti dalla cittadina del Voralberg. Nei lupi torna a disposizione, Nick Bruneteau mentre Armin Hofer deve scontare la prima delle due giornate della chiacchierata squalifica, subìta dopo la collisione con un arbitro nell’ultima partita. In porta, Kinkelin ottiene ancora la fiducia di Coach Mattila. Il Feldkirch, dal canto suo, deve fare ancora una volta, a meno del suo capocannoniere Dylan Stanley. Entrambe le squadre iniziano di gran lena, spingendo in avanti nel tentativo di passare in vantaggio. Il Val Pusteria prende presto in mano le redini del gioco e rimane di sovente nel terzo difensivo del Feldkirch. Jaques controlla i riflessi di Caffi per la prima volta al 2° minuto; in seguito ci sono buone opportunità per Althuber e Andergassen. Il Feldkrich si avvicina alla gabbia dei lupi solo con attacchi di disturbo. La squadra di casa cerca il goal con Oberrauch e Andergassen. Al 13° minuto Berger subisce una penalità ma la formazione ospite non riesce a metter in pericolo la gabbia di Kinkelin. Dopo una bella combinazione, Helfer ha sulla stecca una buona opportunità che non riesce a sfruttare in modo compiuto, mentre, per gli ospiti, le migliori occasioni arrivano da Birnstill e, poco dopo, da uno spunto di Puschnik.

Nella secondo drittel il Val Pusteria inizia, subito, di gran carriera. Bona e Andergassen falliscono un primo tentativo, ma poi, dopo un cross di Andergassen, Oberrauch segna il meritato vantaggio dopo una mischia davanti a Caffi. Il Feldkirch è scosso dalla segnatura ed il Val Pusteria non molla la presa tanto che dopo 39 secondi di gioco, Armin Helfer, trova ancora il goal con un tiro dei suoi dalla lunga distanza.
Sul 2-0 il Feldkirch ha una forte reazione e fa pressione sul terzo difensivo dei gialloneri riuscendo ad accorciare le distanze con Winzig abile a sfruttare una gran mischia offensiva sotto la gabbia di Kinkelin. I lupi non riescono a tenere il ritmo dei minuti precedenti, tra i padroni di casa si distingue Bruneteau che conferma il suo ruolo di combattente di razza. Di Casmirro e Berger cercano di spezzare l’assedio tuttavia sono gli ospiti ad imporre il loro gioco in questa fase del match, che va dal goal del 2-0 fino al fischio della seconda sirena.
L’ultimo tempo non è per i deboli di cuore. Per tre volte i lupi in Powerplay hanno la possibilità di chiudere il match, ma non riescono a sfruttarla. Di contro, nel cinque contro cinque, Helfer e Co riescono a neutralizzare bene il Feldkirch ed a controllarne il gioco. A pochi minuti dalla fine, Oberrauch può sfuggire ai difensori, ma fallisce il goal sicurezza. Poi, dopo che il Feldkirch ha chiamato fuori il portiere, non ci vuole molto e Ringrose “Mister Playoff” a siglare il goal del 3-1.
Il Feldkirch ci prova ancora fino alla fine, ma i lupi non mollano di un millimetro e raggiungono una semifinale altamente meritata.
Adesso, per la formazione di Brunico, il campionato continuerà giovedì prossimo, 22.03.2018, alle ore 20.30 con la prima partita della serie di semifinali di Asiago.
HC Val Pusteria – FBI VEU Feldkirch 3:1 (0:0; 2:1; 1:0)
17.03.2018, ore 20:00. Stadio Lungo Rienza di Brunico. Spettatori 2020.
Arbitri: BULOVEC, VIRTA, Giudici di Linea: Basso Snoj
MARCATORI: 25:55 1:0 Oberrauch (Ringrose-Andergassen); 26:34 2:0 Helfer (Di Casmirro-Ringrose); 33:08 2:1 Winzig (Fekete-Draschkowitz); 58:26 3:1 ENG Ringrose (Andergassen)
Il Val Pusteria chiude vittoriosamente la serie die quarti di finale. PUS 4 : 2 VEU

nella foto Patrick Bona, alfiere “storico” del Val Pusteria.

Tags: ,