NL: Berna al comando, si alternano le inseguitrici

Il Berna continua la sua marcia al vertice del campionato di NLA, nonostante la battuta d’arresto di Zurigo (3-1) di inizio settimana. Cambiano invece le inseguitrici, con il Lugano che si fa raggiungere al secondo posto proprio ai Lions, dopo le due sconfitte inaspettate contro Friborgo e Bienne, con identico punteggio (4-2). Entrambe le partite sono state decise nel periodo conclusivo. Alla Resega contro i burgundi, gli uomini di Ireland, in vantaggio di due reti hanno subito la rimonta degli ospiti proprio nei minuti finali (doppietta di Mottet), mentre alla Tissot Arena dal possibile pareggio, sfumato a causa del palo che ha fermato la conclusione di Lapierre, si è giunti alla seconda sconfitta, frutto di una tripletta personale di Micflikier. I bianconeri sono stati così raggiunti dal Friborgo che, nel fine settimana, ha battuto il Langnau (4-2), rimontando nel finale (doppietta di Slater), prima di subire uno stop alla Post Finance Arena contro il Berna capolista (5-2), punito nel finale dai gol di Blum. Ruefenacht e Arcobello.

Un deciso balzo in avanti lo ha compiuto lo Zugo, rimessosi ora decisamente in carreggiata. La squadra di Kreis ha infatti fatto bottino pieno, incamerando nove punti nell’ultima settimana. I successi esterni a Bienne (4-1) e Ginevra (3-0), uniti alla vittoria casalinga contro l’Ambrì (4-2), hanno decisamente rilanciato le ambizioni di Stalberg e compagni, in una formazione dove si dimostra giorno dopo giorno, sempre più decisivo, l’apporto dei giocatori stranieri.  Seppur con risultati altalenanti, con l’alibi delle assenze, rimane in scia anche il Davos. Battuti a Langnau (2-1), dove a decidere era stato il gol in overtime di Gagnon, i grigionesi si sono prontamente riscattati, superando di misura il Bienne (3-2) con una rete in shorthand di Corvi, ma soprattutto andando a violare l’Hallenstadion, sconfiggendo la Zurigo nell’incontro domenicale (3-1). 

Dopo il Bienne settimo, resiste appena sopra la linea il Losanna con due vittorie in tre partite. I vodesi dopo aver sconfitto di misura l’Ambrì (1-0) grazie al gol in power-play di Froidevaux, hanno segnato il passo sempre a Malley contro lo Zurigo (5-2), nonostante una doppietta di Jeffrey. Ma a pesare di più sono state le doppiette di Wick e Künzle sul fronte Lions. Pronto riscatto a Langnau, dove la formazione di Sarault si è imposta (5-3), trascinata dalla tripletta di Danielsson. A un solo punto, nono, segue l’Ambrì che dopo le sconfitte esterne contro Losanna e Zugo, ha ritrovato finalmente i tre punti battendo nettamente alla Valascia il Kloten (6-3) con una doppietta iniziale di Plastino, in attesa di vedere i gol del nuovo arrivato Kubalik, che ha portato nuovo entusiasmo all’interno del sodalizio del Presidente Lombardi.  A chiudere la classifica, nell’ordine, il deludente Ginevra, vittorioso dopo i rigori contro il Kloten (4-3), ma battuto nettamente alle Vernets dallo Zugo (3-0), il Langnau, autore di prestazioni altalenanti e, infine, il fanalino di coda Kloten, che ha chiuso gli incontri della settimana, con una sconfitta di misura contro il Berna (2-1).

L’hockey svizzero perde due monumenti della disciplina: Martin Plüss, 40 anni, e Mark Streit, 39, appendono i pattini al chiodo: il primo, attaccante del Berna fino alla scorsa stagione, in carriera ha collezionato 6 titoli svizzeri (2 col Kloten e 4 con gli Orsi), uno svedese (Frölunda Indians) e una medaglia d’argento ai Mondiali di Top Division del 2013. Il secondo, difensore, ha lasciato la Svizzera nel 2005 per l’NHL: nella lega nordamericana ha vinto una Stanley Cup coi Pittsburgh Penguins al termine della scorsa stagione, in patria un titolo LNA nel 2001 con lo Zurigo.
Dal fronte mercato, il Friborgo si è assicurato dalla prossima stagione, per quattro anni, le prestazioni di Samule Walser, attualmente in forza al Davos.


Risultati

giovedì 16 novembre
Ginevra  – Zugo     0-3

venerdì 17 novembre
Davos    – Biel     3-2
Friborgo – Langnau  4-2
Losanna  – Zurigo   2-5
Zugo     – Ambrì    4-2

sabato 18 novembre
Ambrì    – Kloten   6-3
Berna    – Friborgo 5-2
Biel     – Lugano   4-2
Langnau  – Losanna  3-5

domenica 19 novembre
Kloten   – Berna    1-2
Zurigo   – Davos    1-3

Classifica LNA (dopo 23 giornate)
1.Berna     52 punti*
2.Lugano    41**
3.Zurigo    41*
4.Friborgo  41
5.Zugo      37*
6.Davos     39
7.Biel      30
8.Losanna   27**
9.Ambrì     26
10.Ginevra  25**
11.Langnau  24
12.Kloten   16*
*=una partita in meno
**=due partite in meno


Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.A.Ebbett      (Berna)   27     (8+19)
2.F.Pettersson  (Zurigo)  26     (13+13)
3.G.Roe         (Zugo)    26     (7+19)
4.M.Arcobello   (Berna)   25     (9+16)
5.R.Nilsson     (Zurigo)  25     (7+18)    

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   94,11   1.68
2.T.Stephan          (Zugo)    92,56   2.39
3.E.Merzlikins       (Lugano)  92,53   2.44
4.L.Flüeler          (Zurigo)  92,31   2.03
5.R.Mayer            (Ginevra) 92,03   2.47

Gli highlights di Lugano e Ambrì

youtu.be/Iyb36p8mpwY

youtu.be/y6tTrfVA62Q

youtu.be/2KawYeld4bs

Tags: