NL: serata amara per Berna e Lugano

Battuta d’arresto alla ripresa della National League per Berna e Lugano, prime della classe, nelle due gare di cartello della ventunesima giornata che le ha opposte alle dirette inseguitrici Zurigo e Friborgo. Nei bassifondi della classifica il Losanna batte l’Ambrì portandosi a ridotto della zona playoff.

A Zurigo, il positivo avvio di serata del Berna con Maxim Noreau è cancellato, nel secondo tempo, dai Lions con i goal in rapida successione di Fredrik Pettersson e Chris Baltisberger; risultato messo in sicurezza da Mike Künzle a 3’25” dalla sirena. Il quinto successo consecutivo degli zurighesi, unito al successo del Friborgo a Lugano, avvicinano in classifica le due formazioni ai bianconeri, i quali, in vantaggio 2-0 al termine del primo tempo con Matteo Romanenghi e Bobby Sanguinetti, non sono in grado di gestire la partita, il ritorno dei burgundi è firmato dalla doppietta di Killian Mottet in power play e le reti di Ralph Stalder e Flavio Schmutz a porta vuota.

Rallenta la corsa il Davos, sconfitto all’overtime dal Langnau con Aaron Gagnon; nei tempi regolamentari il vantaggio dei grigionesi di Tino Kessler è stato controbilanciato da Anton Gustafsson.
Lo Zugo, dopo sette sconfitte consecutive, ritrova il sereno in trasferta contro il Biel con quattro reti in 44’ realizzate da Viktor Stalberg, Larri Leeger, Yannick Zenhder e Lino Martschini in power play. Di Mauro Dufner il goal bandiera dei seeländer.

L’ultimo posto della zona playoff è occupato ancora dal Ginevra che ha avuto ragione del Kloten solo ai rigori con Henrik Tömmernes, al termine di una gara che ha avuto marcature senza soluzione di continuità. I ginevrini devono guardarsi le spalle dai “cugini” del Losanna, ai quali è bastato Etienne Froidevaux, in power play, per battere l’Ambrì Piotta.

Durante la pausa sono stati diversi i movimenti di mercato in ottica futura: Andrea Glauser, difensore del Friborgo, a fine stagione lascerà Friborgo per trasferirsi per tre anni a Langnau. Di due anni, invece, l’accordo che legherà Rajan Sataric, attualmente al Rapperswil, al Biel. Dalla prossima stagione la panchina del Losanna sarà affidata a Ville Peltonen, attualmente assistant coach di Kari Jalonen nel Berna.
Per l’immediato, lo Zugo, falcidiato dagli infortuni, ha ingaggiato fino a fine stagione il terzino Larri Leeger dai burgundi. Il collega di reparto, Niclas Andersén, ha lasciato gli aviatori ed è volato allo Jokerit.
L’Ambrì Piotta si priva del goalie Sacha Rochow, tagliato al termine del tryout, e dell’attaccante Oliver Kamber passato al Lausen.

Risultati

martedì 14 novembre
Ginevra  – Kloten   4-3 so
Lugano   – Friborgo 2-4
Biel     – Zugo     1-4
Losanna  – Ambrì    1-0
Zurigo   – Berna    3-1
Langnau  – Davos    2-1 ot

Classifica LNA (dopo 21 giornate)
1.Berna     46 punti*
2.Lugano    41*
3.Zurigo    38*
4.Friborgo  38
5.Davos     33
6.Zugo      31*
7.Biel      27
8.Ginevra   25*
9.Losanna   24**
10.Langnau  24
11.Ambrì    23
12.Kloten   16*
*=una partita in meno
**=due partite in meno


Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.A.Ebbett      (Berna)   26     (8+18)
2.G.Roe         (Zugo)    25     (7+18)
3.F.Pettersson  (Zurigo)  24     (13+11)
4.L.Klasen      (Lugano)  23     (9+14)
5.M.Arcobello   (Berna)   22     (8+14)    

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.L.Genoni           (Berna)   94,15   1.71
2.E.Merzlikins       (Lugano)  92,70   2.40
3.T.Stephan          (Zugo)    92,17   2.53
4.L.Flüeler          (Zurigo)  92,02   2.04
5.R.Mayer            (Ginevra) 91,76   2.60

Gli highlights del Lugano

youtu.be/jAnPIs8SbVw

Tags: ,