Lo Jesenice ed il Vipiteno ottengono preziose vittorie esterne

Dopo due sconfitte esterne consecutive maturate a Collalbo ed a Salisburgo, il Bregenzerwald torna a giocare a Dornbirn e, nel derby austriaco contro gli Orsi Polari di Zell am See si impone largamente per 6 a 1. Lo scarto nel punteggio finale della gara, non era preventivabile alla vigilia in quanto le due formazioni erano appaiate, a quota venticinque, prima del match di stasera. La gara si è messa subito in discesa per i giocatori in casacca verde che hanno iniziato il primo tempo sul doppio vantaggio. Dopo che gli Orsi polari avevano dimezzato lo svantaggio con un goal di Florian Dinhopel, il maggior agonismo dei padroni di casa è definitivamente emerso nel terzo tempo nel quale Ban, Mörsky; e (due volte) Maxmilian Hohenegg hanno ampliato il risultato fino a portarlo a “dimensioni tennistiche”. Con i tre punti conquistati il Bregenzerwald sale a quota ventotto nel pieno della lizza per la conquista di una posizione Play-Off.

Il Derby tra Gherdëina e Fassa è appannaggio dei padroni di casa che costruiscono la loro vittoria nel secondo drittel. La formazione di Patrice LEFEBVRE, con l’ingaggio di due nuovi attaccanti stranieri, Colin Long (USA) e Linus Lundström (SWE), ha dato l’impressione di aver incrementato il suo potenziale offensivo. Inoltre, grazie ai tre punti conquistati stasera, pur restando in terz’ultima posizione, si pone nella scia della formazione ladina.

Lo Jesenice supera alla distanza la resistenza dell’Egna e passa sul ghiaccio della Würtharena, per 4 a 0. Con i tre punti conquistati i ragazzi di Gaber GLAVIK rafforzano la loro seconda posizione ed approfittando dello scivolone del Renon, accorciano a quattro punti (avendo però giocato una partita in meno dei Campioni AHL) il loro ritardo dalla capolista.

I Broncos di Vipiteno sbancano l’Odegar giocando una gara molto accorta sul piano difensivo e ripartendo, tutte le volte che è stato possibile farlo, con ficcanti azioni di controfuga. Con i tre punti strappati ad Asiago, il Vipiteno aggancia proprio i giallorossi al quinto posto della classifica generale.

Risultati e Classifica Generale:

EC Bregenzerwald – EK Zeller Eisbären 6 – 1 (2-1, 0-0, 4-0)
15.11.2017: (Messestadion di Dornbirn, ore 19:30). Spettatori: 450.
Arbitri: VIRTA, WIDMANN, Bedynek, Wiest.
MARCATORI: 03:30 1:0 Daniel Ban; 09:10 2:0 Simeon Schwinger; 15:09 2:1 Florian Dinhopel; 43:03 3:1 Daniel Ban; 53:36 4:1 SH1 Juuso Mörsky; 54:06 5:1 SH1 Maxmilian Hohenegg; 56:04 6:1 PP1 Maxmilian Hohenegg.

HC Gherdëina valgardena.it – HC Fassa Falcons 6 – 4 (1-1, 2-0, 3-3)
15.11.2017: (20:30); Stadio Pranives di Selva di Val Gardena. Spettatori: 280.
Referees: MORI, MOSCHEN, Egger, Piras.
MARCATORI: 12:40 1:0 Colin Long; 15:05 1:1 PP1 Andrea Odorizzi; 23:08 2:1 PP1 Simon Pitschieler; 34:01 3:1 tiro di rigore Linus Lundström; 49:25 4:1 SH1 Gabriel Vinatzer; 51:05 5:1 PP1 Derek Eastman; 53:59 5:2 PP2 Samuel Rothstein; 54:43 5:3 PP1 Andrea Odorizzi; 55:45 6:3 Samuel Moroder; 56:46 6:4 Jari Monferone.

HC Neumarkt Riwega – HDD SIJ Acroni Jesenice 0 – 4 (0-0, 0-2, 0-2)
15.11.2017: (20:00); Würtharena di Egna. Spettatori: 237
Referees: FAJDIGA, LAZZERI, DeZordo, Miklic.
MARCATORI: 31:57 0:1 Eric Svetina; 36:27 0:2 Zan Jezovsek, 49:21 0:3 PP1 Luka Kalan; 59:32 0:4 Eric Svetina.

Migross Supermercato Asiago Hockey 1935 – WSV Sterzing Broncos Weihenstephan 1 – 2 (0-1, 0-0, 1-1)
15.11.2017: (20:30). Stadio del Ghiaccio Odegar di Asiago. Spettatori: 400.
Arbitri: KUCHER, SUPPER, P. GIACOMOZZI, F. GIACOMOZZI.
MARCATORI: 16:20 0:1 Denny Deanesi; 41:06 0:2 Giffen Nyren; 45:15 1:2 Fabrizio Pace.

CLASSIFICA GENERALE:
Rittner Buam (16 gare) 39 punti.
HDD SIJ Acroni Jesenice (15 gare) 35 punti,
HK SZ Olimpija/Olimpia Lubiana (17 gare) 32 punti,
FBI VEU Feldkirch (16 gare) 31 punti,
Migross Supermercato Asiago Hockey 1935 (15 gare) 30 punti,
WSV Vipiteno Broncos Weihenstephan (15 gare) 30 punti,
HC Lupi Val Pusteria / HC Pustertal Wölfe (16 gare) 28 punti,
Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro (16 gare) 28 punti,
EC Bregenzerwald (17 gare) 28 punti,
EK Zeller Eisbären (18 gare) 25 punti,
Red Bull Hockey Juniors (14 gare) 22 punti,
EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel, (15 gare) 20 punti,
EHC Alge Elastic Lustenau (14 gare) 16 punti,
HC Fassa Falcons (15 gare) 14 punti,
HC Gherdëina valgardena.it (16 gare) 12 punti,
HC Egna /Neumarkt Riwega (16 gare) 8 punti.
EC-KAC II Klagenfurt (15 gare) 1 punto.

Tags: