Lo Jesenice vince il derby e riconquista la testa della classifica

Lo Jesenice vince il derby sloveno e riconquista il primo posto in classifica. Negli altri match della serata, il Bregenzerwald liquida seccamente un Val Gardena, apparso ancora alla ricerca dell’assetto migliore; mentre Zell am See, Fassa e Cortina hanno, rispettivamente la meglio di Vipiteno, Egna e Lustenau. Nelle altre due gare l’Asiago stende le giovani giubbe rosse con un punteggio eclatante mentre il Val Pusteria ritrova il sorriso (ed i tre punti) al Vorarlberghalle di Feldkirch, vincendo davanti al termine di un match assai tirato disputato davanti ad una bellissima cornice di pubblico.

HDD SIJ Acroni Jesenice – HK SZ Olimpija 6-4 (2-1, 1-2, 3-1)
14.10.17, ore 18:00; Dvorana Podmežakla di Jesenice. Spettatori: 2500
Arbitri: SUPPER Andreas e RUETZ Matthias; Giudici di Linea: ARLIC Matej e REZEK Gregor.
Con un gran terzo drittel i ragazzi di Gaber GLAVIC hanno vinto il derby di Slovenia, disputato davanti ad una numerosissima e festosa cornice di pubblico e, approfittando del concomitante turno di riposo dei Rittner Buam, riescono a conquistare, in solitario, la vetta della classifica generale. Per il Lubiana, la sconfitta è, di fatto un passo indietro in classifica anche perché i Dragoni, con undici partite disputate, con i 21 punti ottenuti, possono, in futuro, essere scavalcati da formazioni come Asiago e Zell Am See.

EC Bregenzerwald – HC Gherdeina valgardena.it 5-1 (1-1, 0-0, 4-0)
14.10.17, ore 19:30; Messestadion di Dornbirn; Spettatori: 401.
Arbitri: LAZZERI Alex e VIRTA Turo; Giudici di Linea: RINKER Daniel e TSCHREPITSCH Sebastian.
Anche il Bregenzerwald risolve la gara a suo favore nell’ultimo tempo, dopo che nei primi 40 minuti di gioco, il risultato è rimasto sul filo dell’equilibrio. Grande protagonista della vittoria è stato il ventiquattrenne attaccante austriaco, di Klagenfurt, Daniel Ban autore, addirittura, di un poker di segnature.

EK Zeller Eisbären – WSV Vipiteno / Sterzing Broncos Weihenstephan 3-1 (0-0, 1-0, 2-1)
14.10.17, ore: 19:30, Eishalle Zell am See; Spettatori: 425.
Arbitri: KUCHER Gernot e LENDL Sebastian; Giudici di Linea: LEGAT Konrad e LIBISELLER Julian.
Nel Salisburghese, in un match che le vedeva appaiate a quota diciassette, i Broncos subiscono una brutta sconfitta ad opera degli Orsi Polari di Zell am See. Jure Sotlar, per gli ospiti, aveva risposto alla segnatura iniziale di Fabian Scholz che, a pareggio ottenuto, andava a raddoppiare, riportando i suoi in vantaggio. Appena un minuto e mezzo più tardi, in power play, Jussi Tapio fissava il punteggio sul 3-1 finale. Il Vipiteno resta inchiodato a quota 17 mentre gli austriaci volano a quota 20, al ridosso delle primissime.

FBI VEU Feldkirch – HC Lupi Val Pusteria / Pustertal Wölfe 2-4 (0-2, 2-0, 0-2)
14.10.17, ore 19:30; Vorarlberghalle di Feldkirch; Spettatori: 1682.
Arbitri: OFNER Christian e PODLESNIK Gerald; Giudici di Linea: BAERNTHALER Christoph e HOLZER Daniel.
Il Val Pusteria, si conferma più credibile fuori casa che sul ghiaccio amico del Lungo Rienza e, davanti ad una cornice di pubblico che potremmo definire “delle grandi occasioni”, schianta, nel terzo drittel la resistenza della formazione locale, violando la Voralberg Halle e riportando a Brunico, una vittoria indispensabile per il morale di tutto l’ambiente e tre punti assolutamente necessari a migliorare una classifica che era, almeno fino a questa sera, paurosamente asfittattica. Tra i Pusteresi, che recuperavano Max Oberrauch, rinunciando al solo “lungo-degente” Thomas Erlacher, si mettevano in luce Sean Ringrose e Rafael Andergassen, entrambi, autori di una doppietta.

HC Fassa Falcons – HC Egna / Neumarkt Riwega 4-3 (0-2, 3-0, 1-1)
14.10.17, ore 20:00; Gian Mauro Scola di Alba di Canazei. Spettatori: 519.
Arbitri: BAJT Miha e FAJDIGA Ales. Giudici di Linea: MIKLIC Gregor e SNOJ Tadej .
Due doppiette di Joseph William Harcharik da una parte e di Devin Robert Di Diomete dall’altra, hanno infiammato l’esito di questa gara, disputata da due formazioni che pur non condividendo le stesse autorità amministrative hanno la sede e la loro storia, in due cittadine vicinissime tra loro.

S.G. Cortina Hafro – EHC Alge Elastic Lustenau 5-3 (0-2, 3-0, 2-1)
14.10.17; ore: 20:30; Stadio Olimpico di Cortina d’Ampezzo. Spettatori: 387.
Arbitri: LEGA Simone e MISCHIATTI Simone; Giudici di Linea: BASSO Nicola e TERRAGNI Stefano.
Il Lustenau dopo la sosta e la precedente vittoria esterna col Val Pusteria, si è presentata a Cortina in gran spolvero, ottenendo, nel primo tempo, un positivo parziale provvisorio di due goal a zero. Gli Scoiattoli si sono ripresi il match già nel secondo tempo, nel quale hanno ribaltato il risultato. Due goal di Jordan Ciccarello, due di Edoardo Caletti ed uno di Neal Manning hanno steso i leoni giallo verdi che non sono riusciti a ripetere la positiva prestazione esterna di Brunico.

Migross Supermercati Asiago Hockey – EC KAC II 9-1 (4-0, 4-1, 1-1)
14.10.17, ore 20:30; ODEGAR Asiago, Spettatori: 830.
Arbitri: PIANEZZE Claudio e LESNIAK Borut; Giudici di Linea: PAGON Natasa e RIGONI Daniel.
L’Asiago passeggia con le giovani Giubbe-Rosse e con i tre punti ottenuti si porta a tre punti (ma con una gara in meno) rispetto alla capolista Jesenice.

CLASSIFICA:
Jesenice (9 gare) 24 punti,
Rittner Buam (9 gare) 23 punti.
Asiago (8 gare) 21 punti,
Olimpia Lubiana (11 gare) 21 punti,
Zell Am See (10 gare) 20 punti,
Cortina (10 gare) 19 punti,
Vipiteno (9 gare) 17 punti,
Bregenzerwald (10 gare) 15 punti,
Fassa (9 gare) 14 punti,
Val Pusteria (9 gare) 14 punti,
Feldkirch (8 gare) 13 punti,
Kitzbühel, (8 gare) 13 punti,
Salisburgo (7 gare) 6 punti,
Lustenau (8 gare) 6 punti,
Val Gardena (9 gare) 6 punti,
Egna (9 gare) 1 punto,
Klagenfurt (9 gare) 0 punti.

Tags: