Amichevoli premondiali: nell’EHC sale in cattedra la Svizzera

Nella seconda settimana di Euro Hockey Challenge le capoliste Norvegia e Slovacchia subiscono una doppia battuta d’arresto: i vichinghi cedono il passo ai più quotati cechi, i quali in due gare rifilano dieci reti, a fronte delle tre subite nella partita di rivincita e danno modo a Pavel Francouz di chiudere il primo confronto con uno shutout.
La Slovacchia cade per mano della Svizzera: se nella prima partita i rossocrociati si impongono nel terzo tempo rimontando con Joel Genazzi e Damien Brunner il goal di Andrej Kudrna, a segno dopo appena 47”, nel retour match gli elvetici espugnano Zilina con un secco 3-0 costruito con le reti di Denis Hollenstein, Fabrice Herzog e Andres Ambühl con Jonas Hiller che festeggia lo shutout. I sei punti guadagnati permettono alla Svizzera di balzare in testa al torneo amichevole.
Francouz e Hiller non sono gli unici portieri a mantenere la gabbia inviolata: lasciano in bianco gli avversari anche il francese Ronan Quemener, il russo Ilya Sorokin e il finnico Joni Ortio. I primi due nelle amichevoli che hanno messo di fronte le rispettive Nazionali: la prima risolta in overtime da Damien Fleury, la seconda chiusa con il punteggio tennistico di 6-0 a favore dei russi.
Il finlandese si limita a bloccare dieci tiri nel primo derby nordico con la Norvegia (3-0 il punteggio); meno fortunato il collega di reparto, Juha Metsola, che incassa tre reti, l’ultima in overtime, nella rivincita conclusa 3-2 per la Danimarca.
La Germania incamera i primi punti del torneo vincendo la seconda amichevole contro la Bielorussia, grazie alle reti di Marcus Kink e Patrick Hager e riscatta la sconfitta di Gara 1 persa 1-3.
La Svezia manca il doppio successo contro la Lettonia: vinta agevolmente la prima amichevole (4-1), la Nazionale delle Tre Corone spreca il doppio vantaggio ottenuto, nel primo tempo di Gara 2, con Johan Ryno e Andre Pettersson. Il ritorno dei baltici con la doppietta di Miks Indrasis e il goal di Gunars Skvorcovs costringe gli scandinavi a rincorrere e ad ottenere il pareggio nel terzo tempo con Ryno, tuttavia la serata di vena di Indrasis regala ai lettoni la vittoria ai rigori.

Nelle altre amichevoli al di fuori del circuito dell’Euro Hockey Challenge, la Slovenia ha regolato l’Ungheria 2-1 con il goal vittoria firmato da Sabahudin Kovacevic.
Un successo a testa per Gran Bretagna e Polonia: a Nottingham i polacchi si impongono 4-1, mentre a Coventry i sudditi di Sua Maestà ricorrono ai rigori per avere ragione della formazione dell’Est.
Larghi successi della Croazia contro l’MHK Dubnica (5-2 e 8-2).

 

Risultati:
mercoledì 12 aprile
Rep. Ceca   – Norvegia  4-0

giovedì 13 aprile
Rep. Ceca   – Norvegia  6-3
Slovacchia  – Svizzera  1-2
Finlandia   – Danimarca 3-0
Russia      – Francia   0-1 ot

venerdì 14 aprile
Svezia      – Lettonia  4-1
Bielorussia – Germania  3-1

sabato 15 aprile
Svezia      – Lettonia  3-4 so
Russia      – Francia   6-0
Finlandia   – Danimarca 2-3 ot
Slovacchia  – Svizzera  0-3
Bielorussia – Germania  1-2

Classifica EHC
1.Svizzera   10 punti (4 partite)
2.Russia      7 (3)
3.Finlandia   7 (3)
4.Rep. Ceca   6 (3)
5.Bielorussia 6 (4)
6.Norvegia    6 (4)
7.Slovacchia  6 (4)
8.Lettonia    5 (4)
9.Svezia      4 (3)
10.Francia    4 (4)
11.Germania   3 (4)
12.Danimarca  2 (4)

Altri risultati:
martedì 11 aprile
Slovenia      – Ungheria 2-1

giovedì 13 aprile
MHK Dubnica   – Croazia  2-5

venerdì 14 aprile
Gran Bretagna – Polonia  1-4

sabato 15 aprile
MHK Dubnica   – Croazia  2-8
Gran Bretagna – Polonia  5-4 so