Ambrì Piotta: aggiornamento roster e ringraziamenti

(Comun. stampa HC Ambrì Piotta) – L’HCAP comunica con piacere i seguenti aggiornamenti al proprio roster per le prossime stagioni. Le relative decisioni – che si inseriscono nella volontà della società di ringiovanire la squadra e aumentarne l’identità ticinese – erano state prese nelle scorse settimane, ma non comunicate per decisione del club durante la fase finale della stagione.

1. Il Club ha esercitato l’opzione per la stagione 2017-18 sul portiere Gauthier Descloux, in prestito dall’HC Ginevra Servette;
2. Il Club conferma l’arrivo del giovane portiere Connor Hughes, svizzero-canadese della classe 1996, già sotto contratto lo scorso anno, e che sarà a disposizione dell’organizzazione (a Biasca e Ambrì) per due stagioni più una terza in opzione;
3. Il club ha messo sotto contratto per due stagioni, fino ad aprile 2019, il centro svizzero-ucraino Evgenï Chiriaev, proveniente dagli SCL Tigers, che andrà ad affiancare il giovane acquisto Marco Müller proveniente da SCB e sotto contratto per tre stagioni, come già comunicato in gennaio;
4. Il Club ha prolungato il contratto dell’attaccante Christian Stucki per due stagioni, fino ad aprile 2019;
5. Il Club ha prolungato il contratto del giovane attaccante Noele Trisconi di tre stagioni più una in opzione;
6. Il Club ha esercitato l’opzione per la stagione 2017-18 sul giovane attaccante ceco con licenza svizzera Roman Hrabec.
7. A tutti questi giocatori – che in funzione delle decisioni dello staff sportivo possono essere chiamati a giocare anche con i Ticino Rockets – l’HCAP aggiunge gli ex-juniori élite Luca Valenza e Jason Fritsche, che verranno messi a disposizione dei Ticino Rockets per la stagione 2017-18.
L’HCAP ringrazia i giocatori Mikko Mämpää, Oliver Kamber, Marc Bastl e Paolo Duca che hanno terminato con la stagione 2016-17 la loro militanza in maglia biancoblu e formula loro i migliori auguri per il loro futuro personale professionale. Il Club comunicherà nelle prossime settimane ulteriori decisioni concernenti il proprio staff ed il proprio roster per il futuro.  
 
 
Al termine di una stagione difficile, l’HCAP ha saputo mantenere una volta ancora il proprio posto fra le 12 squadre che compongono l’élite dell’hockey svizzero. Anche se inferiore alle aspettative iniziali, questo risultato non era comunque scontato, come non lo è stato mai nella storia. Il Club si sente di ringraziare tutti coloro che hanno contribuito ad evitare il peggio e a dare all’Ambrì la possibilità di celebrare fra alcuni mesi il proprio 80.mo anniversario, sempre ancora in LNA!
Vanno in particolare ringraziati:
– I giovani giocatori provenienti dal “progetto Rockets” – fortemente voluto dall’HCAP – e l’insieme della squadra, che sul finale ha saputo superare le frustrazioni della stagione e assicurarsi il mantenimento in LNA;
 
– Lo staff tecnico, condotto negli ultimi due mesi e mezzo da un Gordie Dwyer che ha affrontato con molto coraggio e determinazione la difficile situazione trovato, centrando infine l’obiettivo fissato;
– Tutti i collaboratori dell’HCAP, sotto la guida del direttore generale Michele Orsi, e tutti i volontari che aiutano costantemente la società;
 
– L’ex pluricampione paralimpico lucernese Lukas Christen – oggi diventato “Empowerment Coach” – che ha trasmesso alla squadra nelle ultime decisive settimane lo spirito di resistenza basato sulla sua esperienza sportiva personale, contribuendo a ridare fiducia, compattezza e motivazione allo staff e ai giocatori. Un contributo che aveva saputo dare due anni or sono anche ai Kloten Flyers, permettendo anche a loro di superare una fase molto difficile;
 
– I ragazzi delle Scuole di Ambrì, venuti ad incoraggiare i giocatori in allenamento, consegnando loro anche una serie di disegni che hanno decorato per le ultime settimane i corridoi della zona spogliatoi;
 
– Tutti coloro che si sono manifestati con messaggi di sostegno in particolare sui social networks;
 
– Il pubblico biancoblu, che ha manifestato con decisione il proprio sostegno nella fase finale, in
particolare con una presenza del tutto eccezionale nelle due gare disputate a Langenthal.
A tutti un grande grazie, e un arrivederci per festeggiare insieme gli 80 anni di questa storia che non può finire!