Il Val Pusteria perde 3-5 in casa col Cortina

Il Val Pusteria non riesce a scrollarsi di dosso la maledizione del Lungo Rienza, e bissa, suo malgrado, la sconfitta già subita contro il Renon.
A scusante parziale, c’è da dire che il Val Pusteria si presentava all’appuntamento di stasera con una formazione largamente incompleta, mancavano infatti Max Oberrauch, Giulio Scandella, Lukas Tauber e lo squalificato Patrick Bona, mentre a difesa della gabbia Mario Richer schierava Philipp Kosta al posto di Juuso Riksman. I Lupi Pusteresi, comunque, nonostante le assenze, hanno portato ben 43 tiri contro la gabbia difesa da Valle da Rin ottenendo solo la “miseria” di tre segnature, ben più ficcanti sono state le conclusioni degli Scoiattoli Cortinesi che, aiutati anche da una difesa locale un po’ distratta, sono andati a rete cinque volte con solo ventiquattro conclusioni.
Già nel primo drittel i Giallo neri sono partiti fortissimo scagliando 17 dischi nel porta difesa da Valle da Rin, tuttavia, come spesso accade, sono stati gli ospiti a passare in vantaggio con una azione a sorpresa, in solitario, dell’ex bolzanino (ed ex Milano Rossoblu) Angelo Esposito. La segnatura è stata a lungo messa in discussione ed è stata concessa dagli arbitri solo dopo lo studio del filmato. Il goal dell’italo canadese ha, di fatto, complicato la gara del Val Pusteria che, comunque è ripartita a testa bassa e dopo le pericolose conclusioni di DeVergilio, Hofer e Willeit ha infine trovato il pareggio in situazione di uomo in più (power play) con “il solito” Francois Bouchard, servito da Armin Hofer.

Anche nel secondo terzo i lupi hanno proseguito ad attaccare a testa bassa. Una grande azione di Kavanagh non si è concretizzata perché la conclusione si è spenta sulla traversa; e faceva da prologo al goal del 2-1 che arrivava sempre ad opera di Bouchard, e sempre in situazione di powerplay, con uno slot che chiudeva la sua corsa all’incrocio dei pali.
Da notare che per il Quebecchese si tratta del 10 ° gol della stagione in appena cinque gare disputate!
Sessanta secondi dopo il Cortina, un po’ a sorpresa, ritrovava la parità (2-2) con una bella azione del diciannovenne bolzanino Tobias Brighenti chiusa con successo.
Il Val Pusteria continuava “a collezionare pali e traverse” ed una bomba di Justin Maylan colpiva in pieno il palo della gabbia ospite. Il Cortina si faceva pericoloso ancora con Esposito ma Kosta era esto a rimediare la situazione.
Prima della fine del secondo drittel il Val Pusteria trovava ancora la via del goal con Armin Hofer che da destra del terzo offensivo trovava un pertugio infilando, con precisione “chirurgica” il disco nell’angolino opposto. I giochi sembravano fatti per i padroni di casa ma una pesante distrazione difensiva regalava all’italo canadese (ex Milano Rossoblu) Marcello Ranallo il colpo del 3-3 dopo appena 50 secondi dal vantaggio di Hofer.
Il terzo tempo iniziava con un Cortina un po’ più pimpante anche se c’è da dire che le prime vere occasioni da goal capitavano sulle stecche di Kevin Devergilio e Ryan Kavanagh. Goal mancato e goal subito!!! Non è una legge della Fisica né un teorema di Euclide ma è ciò che sempre, in ogni sport accade e così il passo dal possibile 4-3 all’effettivo vantaggio ospite è stato brevissimo.
Il goal dei Cortinesi è giunto a circa dodici minuti dalla fine del match, sulla più classica azione di controfuga ad opera di Riccardo Lacedelli imbeccato da Ranallo.
Il Val Pusteria, punto nel vivo ha cercato in tutti i modi il pareggio, e, sorretto da un commovente Ryan Kavanagh, ha chiuso nel suo terzo difensivo il Cortina negli ultimi minuti del match. Il Cortina ha stretto i denti e non ha mollato di un millimetro, andando, anzi a cogliere il premio dell’empty net goal con il bravo Angelo Esposito nell’ultimo secondo di gara.
Marcatori: 0 : 1 ESPOSITO A. ( Fontanive N., Valery – Trabucco M. ) 10:47 , 1 : 1 ( PP) BOUCHARD F. ( A. Hofer , DeVergilio K. ) 18:07 , 2 : 1 ( PP ) BOUCHARD F. ( P. Rizzo , DeVergilio K. ) 22:43 , 2 : 2 BRIGHENTI T. ( Ranallo M. ) 24:08 , 3 : 2 HOFER A. ( Erlacher T. , K. DeVergilio ) 38:20 , 3 : 3 Ranallo M. ( A. Moser , R. Crowley ) 39:05 , 3 : 4 Lacedelli R. ( Ranallo M. ) 48:26 , 3 : 5 ( EN) ESPOSITO A. ( Posa S. ) 59 : 59 °
Tiri in Porta: Val Pusteria 43 ( 17 , 11 , 15) – Cortina 24 ( 5 , 9 , 10 ).
Minuti di Penalità: Val Pusteria 12 ( 4 , 6 , 2) – Cortina 14 ( 8 , 4 , 2).