Il 60° minuto: incertezza sovrana in zona playoff

Pepatissimo antipasto pasquale in NHL, con la bellezza di 18 partite nell’arco di 24 ore, a trovare sempre più in alto i New York Rangers del ritrovato King Henrik Lunqvist, ad impattare in vetta Anaheim mentre, nella convulsa lotta per un posto al sole dei playoff, sgomitano Boston con Ottawa ad Est al pari di Los Angeles e Winnipeg ad Ovest del Mississippi; sotto troverete la classifica a poche giornate dal termine della Regular Season.

Venerdì 3
Solamente 5 uscite nella nottata del Venerdì Santo, ad iniziare dalle mille e più emozioni sul ghiaccio di Buffalo, con Chicago a recuperare ad un niente dalla clamorosa disfatta in quel di NY con Capitan Toews a trascinare i B’Hawks nel rush finale di partita con doppietta chirurgica a ricucire lo strappo contro i Sabres nel 4-3 finale. Non si scherza nemmeno @ Dallas, col festival delle rete e dei ribaltoni da ambo i lati: in avvio di seconda frazione piovono reti a grappoli con 3 realizzazioni nell’arco di 38 secondi di assoluta follia (2-1 Blues per la cronaca) mentre il resto della frazione è solo di marca Stars: sotto 3-5 St.Louis al 39mo, la reazione dei ragazzi di Hitchcock è furente ribaltando col pirotecnico 7-5 finale Dallas a domicilio con hat-trick  di Jaden Schwartz. Montréal cede in quel di Newark con NJ a beneficiare della serata di grazia di Kinkaid (31 parate) ed ermetico agli so con Josefson ed Elias a trovare le realizzazioni vincenti per il 3-2 finale; chiudono in pareggio le californiane con Anaheim a cadere a sorpresa in casa contro Colorado per 4-2 (1+1 Duchene) mentre va a San Jose il primo atto del back-to-back  contro Arizona per 3-1 (1+1 Couture).

Risultati del 3 Aprile
Buffalo-Chicago 3-4
New Jersey-Montréal 3-2so
Dallas-St.Louis 5-7
Anaheim-Colorado 2-4
San Jose-Arizona 3-1

Sabato 4
Ben 13 uscite in palinsesto nel sabato NHL, ad iniziare dalla marcia trionfale dei NY Rangers, sempre leader della Lega con 107 punti al pari dei Ducks (ma con 2 partite da recuperare) che spazza via senza non troppa fatica NJ per 6-1 (doppio Moore) con 35 parate per Hank Lundqvist nella serata di Rick Nash, che trova la rete-record in stagione regolare n.42; si festeggia anche ad Uniondale con i NY Isles a mandare in bianco Buffalo per 3-0 con Halak (21 parate e SO) alla 37ma vittoria stagionale a valere la seconda piazza nella Metropolitan division dietro ai cugini della Big Apple.
Non è serata per le franchigie della Pennsylvania lontano da casa con Philadelphia superata 3-2 da Carolina agli SO (1+1 J.Staal) mentre va decisamente peggio a Pittsburgh fermata in Ohio dalla nona vittoria consecutiva Columbus per 5-3 (hat-trick Foligno).
Continua la bellissima battaglia a distanza tra Boston ed Ottawa per un posto al sole dei playoff (Boston +3 ed una partita in più sui canadesi) con entrambi i team vittoriosi ai prolungamenti: Boston a superare agli SO Toronto per 2-1 (SO vincente di Bergeron) nella battaglia dei goalie (Rask 27sv e Reimer addirittura 49!) mentre il derby delle capitali lo risolve con una discesa a tutto ghiaccio di Kyle Turris in OT per i Senators, ad arginare il recupero da annali di Washington, sotto di 3 già al 9’.
Continua la serata dei derby con Tampa ad espugnare il ghiaccio di Sunrise per 4-0 (doppio Stamkos) con Ben Bishop (34sv) al quarto shutouts stagionale, Detroit a sorridere all’ottavo giro degli SO in quel di Minny per 3-2 con Darren Helm a risolvere la maratona per le Ali Rosse di MoTown mentre agli ET arriva la W di Dallas @ Nashville per 4-3 con Cody Eakins a bucare Rinne di penalty shot ad un niente dagli SO.
Il doppio derby canadese dell’Ovest sorride a Calgary che piega senza troppi patemi Edmonton nella Battle Of Alberta per 4-0 (1+2 Wideman), col rossocrociato Hiller (27sv e SO) a subentrare poco dopo il primo ingaggio al partente Ramo infortunato; è profetica in casa Winnipeg a trovare la vittoria n.40 in stagione nella splendida partita contro Vancouver superata 5-4 con doppietta di Stempniak.
Per i Jets sarà battaglia sino all’ultimo ingaggio con i campioni in carica di LA (entrambe a 92 punti!) vittoriosa su un’evanescente Colorado per 3-1, con i ragazzi di Roy a collezionare solo 10 conclusioni verso lo specchio di Quick in 60’. Termina invece in pareggio il back-to-back tra Arizona e San Jose, con gli ‘Yotes vittoriosi per 5-3 (2+1 Ekman-Larsson) condannando quasi definitivamente gli squali californiani ad abbandonare le speranze PO.

Risultati del 4 Aprile
Carolina-Phila 3-2so
Columbus-Pittsburgh 5-3
Boston-Toronto 2-1so
Ottawa-Washington 4-3ot
Florida-Tampa Bay 0-4
NY Islanders-Buffalo 3-0
NY Rangers-New Jersey 6-1
Minnesota-Detroit 2-3so
Nashville-Dallas 3-4ot
Edmonton-Calgary 0-4
Winnipeg-Vancouver 5-4
Los Angeles-Colorado 3-1
Arizona-San Jose 5-3

Classifica della Lega
(in grassetto le attuali qualificate ai playoff)
EASTERN CONFERENCE
Atlantic Division:
1.MONTREAL   104 punti (79 partite)
2.TAMPA      104 (80)
3.DETROIT     95 (78)
4.Boston      95 (79)
5.Ottawa      92 (78)
6.Florida     87 (79)
7.Toronto     65 (79)
8.Buffalo     52 (79)
Metropolitan Div:
1.NY RANGERS 107 (78)
2.NY ISLES    98 (79)
3.WASHINGTON  97 (79)
4.Pittsburgh  95 (78)
5.Columbus    82 (78)
6.Phila       80 (78)
7.New Jersey  77 (79)
8.Carolina    69 (78)
WESTERN CONFERENCE
Central Div:
1.NASHVILLE  104 (79)
2.St.LOUIS   103 (78)
3.CHICAGO    102 (78)
4.Minnesota   96 (78)
5.Winnipeg    92 (78)
6.Dallas      86 (79)
7.Colorado    84 (79)
Pacific Div:
1.Anaheim    107 (80)
2.VANCOUVER   95 (79)
3.CALGARY     93 (79)
4.Los Angeles 92 (78)
5.San Jose    87 (79)
6.Edmonton    59 (79)
7.Arizona     56 (79)