Serie B, 11ª – Al giro di boa il Merano in netto vantaggio. EVB all’inseguimento, bagarre dietro

Al termine del girone di andata il Merano (fresco auto-retrocesso dalla A2) conferma di essere l’avversario da battere. Una sola sconfitta (in extratime), miglior attacco e quasi miglior difesa, primato che spetta invece al Bozen 84, unica squadra con la matematica in mano in grado di acciuffare i bianconeri. Dietro, le altre squadre sono distanti e con un grande equilibrio interno: 5 formazioni racchiuse in due soli punti. Val Venosta e Varese, entrambe sconfitte questo weekend, lottano per l’ultimo posto ai play-off. Ormai molto staccate Feltre e Chiavenna.

Il Merano arriva al giro di boa con la nona vittoria in 10 partite. Il successo della capolista contro l’ultima in classifica non era scontato, visto che in 10 partite il Chiavenna nonostante le altrettante sconfitte non aveva mai ceduto per più di due gol di scarto, sempre sul filo del rasoio. Stasera invece il Merano dopo un primo tempo chiuso con un vantaggio risicato, nel secondo e terzo tempo ha dilagato fino al 5-1. Il Chiavenna ha solo accorciato il passivo. Per i bianconeri in attivo due gol in inferiorità numerica; della partita le doppiette per Thomas Mitterer (Merano) e Luca Rivoira (Chiavenna).
Conferma di essere l’anti-Merano il Bozen 84 che vince a Feltre e chiude seconda a 3 punti dalla vetta. Con ancora squalificato Nibale, l’EVB ha un primo tempo in discesa con tre gol in altrettanti minuti dal 10° minuto. Negli altri 40 i bolzanini non dilagano, vanno al gol solo una volta con Simon Prudenziati per un bis personale. Il gol della bandiera feltrino, che ha tenuto sull’1-3 per 12 minuti, è di Broch. Squalifica in arrivo per Andrea Gorza del Feltre, espulso con 5+20 al 47:37.
Dopo quasi un mese di sconfitte, l’Alleghe torna a vincere. Lo fa contro un avversario ostico, il Como, terza forza del campionato in ottimo periodo di forma. L’Alleghe torna a far rivedere lo smalto da campione in carica, Testori segna nei primi minuti ma il gol viene annullato per uomo in area. Al 10° De Val va in gol, e stavolta è buono. Ma poco dopo i lombardi trovano il pareggio con Sala chiudendo il primo tempo in parità. Nel secondo tempo le Civette spingono di più ma, al gol in avvio di De Toni, il Como chiude il drittel in vantaggio segnando al 34° col capitano Ambrosoli su disattenzione della difesa biancorossa e al 38° con Costa. L’Alleghe teme la quarta sconfitta consecutiva ma ci pensa Jari Monferone a trovare la porta per il pareggio al 43°, e segnare anche il 5-3 finale al 55° dopo il bis al 49° anche di Davide Testori.
Con questa vittoria le Civette chiudono il girone di andata al terzo posto in compagnia di Como e Pergine che riposava.
Un punto sotto sale il Val Pusteria imponendosi nettamente sul Varese e interrompendo una striscia negativa di tre sconfitte. Senza Asper squalificato, 3-0 già dopo 10 minuti, un paio nel secondo e anche nel terzo tempo; tripletta di Simon Harrasser, bis di Raphael Egarter. Il Varese riesce a bucare Kosta solo giocando in 5 contro 3, al 46° con Senigagliesi. Partita nervosa con scazzottata al 55:43, per un totale di 54 minuti di penalità. I lombardi restano sotto la linea dei play-off ma non si allontanano dal Val Venosta sconfitto dall’Ora, alla sua quarta vittoria consecutiva dopo l’avvio shock. Niente sorpasso dunque da parte degli Eisfix anch’essi in striscia positiva (tre sucessi), che vengono messi in ginocchio da una catena di penalità intorno al 36°. Nel primo tempo segna solo Decarli per i Frogs al 4°, nella ripresa con i due goalie sugli scudi pareggia Pohl al 33°. Ma due minuti dopo il Val Venosta fa la frittata. Già in inferiorità numerica perde anche Lorenz Von Pfostl (carica, più 10 minuti di cattiva condotta) e al 35:33 perde anche Peter Mahlknecht con una penalità di partita per carica con il bastone. L’Ora ha così un’infinità di minuti di powerplay, più di due doppio in 5 contro 3. I gol arrivano: in doppio powerplay segna Simonazzi, poi in ciò che rimane della stessa superiorità numerica segna anche Olivotto al 38°. Il definitivo 4-1 lo segna Walter nei primi minuti dell’ultimo drittel.

Settimana prossima inizia il girone di ritorno. Subito quella che doveva essere la finale anticipata, la sfida tra Alleghe e Merano al De Toni. Un modo per vedere questo Alleghe di che pasta è davvero fatto. Il Varese, che non vince dalla quinta giornata del 26 ottobre, deve salire a Chiavenna contro una squadra che si meriterebbe la prima vittoria in campionato. Pergine-Pusteria e Ora-Bozen 84 promettono scintille.

freccia Presentazione
freccia Calendario

11ª giornata (domenica 7 dicembre)
Feltreghiaccio – Bozen 84 1-4 (0-3, 1-0, 0-1) (sabato)
Alleghe – Como 5-3 (1-1, 1-2, 3-0) (sabato)
Ora – Val Venosta 4-1 (1-0, 2-1, 1-0) (sabato)
Val Pusteria – Varese 7-1 (3-0, 2-0, 2-1)
Chiavenna – Merano 3-6 (1-2, 0-2, 2-2)
Riposa: Pergine

Classifica   Pt PG V -et P   gol +/-
Merano       28 10 9 0-1 0 54-18  36
EV Bozen 84  25 10 8 0-1 1 37-17  20
Alleghe      18 10 6 0-0 4 44-33  11
Pergine      18 10 4 3-0 3 26-23   3
Como         18 10 5 1-1 3 33-31   2
Val Pusteria 17 10 5 1-0 4 32-32   0
Ora          16 10 4 1-2 3 42-28  14
Val Venosta  11 10 3 1-0 6 36-40  -4
Varese       10 10 3 0-1 6 29-46 -17
Feltregh.     2 10 0 1-0 9 16-65 -49
Chiavenna     2 10 0 0-2 8 25-41 -16

Prossimo turno, 12ª giornata (domenica 14 dicembre)
ore 18:15 Feltreghiaccio – Como (sabato)
ore 19:00 Ora – Bozen 84 (sabato)
ore 20:30 Alleghe – Merano (sabato)
ore 18:45 Chiavenna – Varese
ore 19:00 Pergine – Val Pusteria
Riposa: Val Venosta

Gli altri tabellini

Kanguro Alleghe Hockey – HC Como Ambrosoli 5-3 (1-1, 1-2, 3-0)
Marcatori: 9:58 (1-0) Loris De Val (Jari Monferone, Davide Testori), 12:49 (1-1, Pp) Francesco Sala (Simone Costa, Andrea Ricca), 23:13 (2-1, Pp) Manuel De Toni (Diego Soppera), 33:03 (2-2) Filippo Ambrosoli, 37:46 (2-3) Simone Costa (Filippo Ambrosoli), 42:42 (3-3, Pp) Jari Monferone (Manuel De Toni, Moreno Cadorin), 48:55 (4-3) Davide Testori (Alberto Fontanive, Erwin Martini), 54:19 (5-3) Jari Monferone (Manuel De Toni),
Alleghe: Manfroi G. (De Toni P.); Scopelliti C., De Val L., Moretti I., Testori D., Fontanive E., Romano F., De Toni L., De Toni M., De Toni J., Soppera D., Nicolao M., Fontanive A., Lorenzini M., Cadorin M., Davare A., Martini E., Monferone J., Benvegnù G.
Como: Menguzzato M. (Foppiani M.); Ricca A., Costa S., Gosetto D., Valli R., Fusini D., Riva M., Roccaforte M., Formentin M., Ambrosoli F., Ambrosoli R., Sala F., Ballarate A., Torboli R., Meneghini M., Marcati L.
Tiri: 40-19 (13-8, 14-6, 13-5)

Hc Chiavenna – H.C. Merano Junior 3-6 (1-2, 0-2, 2-2)
Marcatori: 3:41 (0-1) Christian Lombardi (Davide Turrin), 9:39 (0-2, PP) Thomas Mitterer (Sebastian Thaler, Franz Josef Plankl), 10:36 (1-2, PP) Luca Rivoira (Andrea Montanari), 21:14 (1-3) Daniel Huber (Christian Tröger), (1-4, PK) Christian Tröger (Franz Josef Plankl), 42:01 (1-5) Michael Guarise, (2-5) Manuel Tenca (Nicolò Lorusso), (2-6, PK) Thomas Mitterer (Franz Josef Plankl), 18:51 (3-6) Luca Rivoira (Davide Maraffio, Nicolò Lorusso)
Chiavenna: Tesini F.; Balgera L., Sciaini C., Montanari A., Maraffio D., Pedrazzini M., De Alberti P., Molinetti D., Malerba A., Orio M., Gherardi S., Rivoira L., Lorusso N., Gallegioni E., Tenca M.
Merano
: Quagliato M. (Dal 3:17 Quaglio S.); Mair J., Turrin F., Clementi B., Demetz F., Tröger C., Mitterer T., Turrin D., Rier M., Huber D., Cainelli P., Lombardi C., Jörg J., Boaretto L., Thaler S., Plankl F., Guarise M., Kobler S. Allenatore: Ansoldi, Massimo

Hc Feltreghiaccio – E.V. Bozen 84 1-4 (0-3, 1-0, 0-1)
Marcatori: 9:32 (0-1, Pp) Manuel Basso (Markus Malfertheiner), 11:30 (0-2, Pp) Simon Prudenziati, 12:01 (0-3) Markus Malfertheiner (Christian Ambach), 28:17 (1-3) Daniel Broch (Igor Gris, Mattia Bertoncin), 40:48 (1-4) Simon Prudenziati (Tobias Prudenziati, Michele Volcan),
Feltreghiaccio: Viale S. (Pignatti R.); Zallot S., Broch D., Dal Magro F., Merli M., Gris I., Brondi P., Guerriero F., Bertoncin M., Franceschini T., Bolzan F., Gorza A., Giopp M., Fantinel L., Merlin G., Cavan G., De Paoli A., Canova A., Ognibeni A., Broch T.
Bozen 84: Tomasi A. (Dal Bosco J.); Malfertheiner M., Gasser F., Quirini A., Kaufmann V., Volcan M., Gamper A., Basso M., Lotti M., Ambach C., Faggioni A., Pechlaner C., Tava A., Hölzl H., Pancheri A., Prudenziati S., Prudenziati T., Santa H.

Hc Pustertal Junior – Hc Varese 7-1 (3-0, 2-0, 2-1)
Marcatori: 2:49 (1-0) Simon Harrasser (Alex De Lorenzo Meo, Hannes Tiefenthaler), 9:55 (2-0) Raphael Egarter (Felix Oberrauch, Stefan Wagger), 10:09 (3-0) Simon Harrasser (Michael Purdeller, Jonas Thum), 26:15 (4-0) Alex Obermair (Lukas Crepaz, Benno Obermair), 29:19 (5-0) Raphael Egarter (Peter Wieser, Felix Oberrauch), 45:10 (5-1, PP2) Fabio Senigagliesi (Erik Steve Mazzacane, Daniele Di Vincenzo), 45:27 (6-1, Pk) Felix Oberrauch, 57:41 (7-1, Pp) Simon Harrasser (Alex De Lorenzo Meo, Hannes Tiefenthaler)
Pustertal: Kosta P. (Gafriller J.); Kern J., Crepaz L., Thum J., Egarter R., De Lorenzo Meo A., Baumgartner M., Wieser P., Pirhofer L., Zandegiacomo Mazzon N., Obermair B., Profunser M., Oberrauch F., Wagger S., Obermair A., Aichner G., Harrasser S., Purdeller M., Tiefenthaler H., Gabriele F. Allenatore: Franc Zbontar
Varese: Broggi L. (Crippa M.); Bazzaco M., Senigagliesi F., Mazzacane C., Andreoni M., Mazzacane E., Cortenova D., Sorrenti S., Borghi F., Fiori M., Borghi P., Di Vincenzo D., Sansonna S., Gaggini A., Privitera R., Odoni D. Allenatore: Nenad Ilic
Tiri: 40-31 (15-4, 11-17, 14-10)

Asc Ora Hockey – Ahc Vinschgau 4-1 (1-0, 2-1, 1-0)
Marcatori: 3:59 (1-0) Andreas Decarli (Stefan Vill), 32:20 (1-1) Andres Pohl (Michael Stocker), 35:33 (2-1, PP2) Markus Simonazzi (Fabian Negri), 37:33 (3-1, Pp) Christian Olivotto (Markus Simonazzi, Andreas Zelger), 42:45 (4-1) Hannes Walter (Marian Pedrini, Markus Simonazzi)
Ora: Fabris S. (Casaril L.); Vill S., Negri F., Pichler H., Tscholl M., Olivotto C., Proietti Checchi A., Walter H., Decarli A., Calovi P., Pircher M., Trentini F., Hanspeter M., Pedrini M., Adergassen H., Zelger A., Simonazzi M., Siller M., Olivotto M., Tiefenthaler H. Allenatore: Roberto Chizzali
Val Venosta: Pedross C. (Tappeiner J.); Pircher R., Pohl A., Mahlknecht P., Laimer Gerstl M., Von Pfostl L., Tscholl D., Santer N., Oberdörfer M., Stocker M., Strobl A., Virzi A., Nagl T., Rinner S., Tombolato R., Clemente M. Allenatore: Alfred Weindl
Tiri: 30-11 (10-4, 11-4, 9-3)