Il Val Pusteria espugna l’Odegar con il minimo scarto

Davanti ad una discreta delegazione di pubblico, la Supermercati Migross Asiago ospita l’HC Val Pusteria Lupi per la 10a giornata della stagione regolare. Gara dedicata alla LILT, la più grande e operativa realtà di volontariato della provincia di Vicenza (Veneto), e per supportare la causa i padroni di casa scendendo sul ghiaccio con delle tinte rose sulle divise.
Per il big match di giornata non scendono sul ghiaccio : Andrea Strazzabosco e Luca Mattivi per l’Asiago, Lukas Crepaz e Lukas Tauber per il Val Pusteria.
Con Marozzi e Kuhn a difesa delle due gabbie, la gara inizia a ritmi blandi. Dalla stecca di Helfer arrivano le prime occasioni, dopo poco meno di 5’ di gioco, e dalla stecca di un altro Armin (Hofer) arriva l’incipit per la rete del vantaggio degli ospiti : tiro dalla blu e un colpevole Marozzi lascia libero il disco, con Oberrauch svelto ad appoggiarlo in rete. Il cronometro segna il minuto 7:26 e nemmeno una successiva superiorità numerica permette all’Asiago di entrare in partita. Al minuto 14:22 un coast to coast di Borrelli fa sudare freddo Kuhn, prima del tentativo ospite, con Berzins, a pochi minuti dalla prima sirena.

Seconda frazione che parte con una deviazione di Iori che non riesce ad andare a buon termine, prima di una serpentina di Devos stoppata dai gambali di Marozzi. La prima penalità per i padroni di casa viene inflitta a Casetti, abile a stoppare Scandella in fuga, ma il PP degli ospiti risulta sterile. Nonostante ciò il Val Pusteria risulta molto più propositivo dell’Asiago, ma quest’ultimo è abile a sfruttare pochi secondi di superiorità in uscita da una situazione di 4vs4 : è il minuto 30:04 quando Sullivan scarica alle spalle di Kuhn un passaggio di Borrelli. I giallorossi prendono coraggio, ma viene subito smorzato dalla rete di Makela al minuto 33:15, complice la disattenzione di un Marozzi con visuale coperta. Il Val Pusteria ha dalla sua parte anche la sorte, infatti uno strano rimbalzo in balaustra permette a Devos di appoggiare in rete il 3-1 al minuto 36:08. Sembra il colpo mortale inflitto ad un Asiago in serata no, ma non passano nemmeno 40’’ e Borrelli devia uno slap dalla blu di Marchetti. L’Asiago sembra essere entrato in partita, Bentivoglio va subito vicino al pareggio con un appoggio ravvicinato, ma a 18’’ dalla seconda sirena i gialloneri trovano la rete del 4-2 : chirurgico tiro dalla media di Bona.
Inizio di terzo drittel teso, dove Kuhn stende Bentivoglio con un colpo di bastone. I giallorossi rispondono assediando il terzo difensivo ospite, ma la poca precisione non permette di accorciare il risultato. La gara sembra essersi animata, dove le squadre giocano un buon hockey, ma al minuto 5:02 un impatto in balaustra con Schweitzer, causa a Strazzabosco una rovinosa caduta sul ghiaccio : perdita del casco, impatto con la testa sul ghiaccio e uscita in barella, destinazione ospedale. I giallorossi sono bravi a non incendiare in aggressività la gara, ma con tranquillità cercano la via del goal. Una rete che arriva solamente a 1’45’’ dalla fine, quando Borrelli sfrutta una mischia davanti a Kuhn per fissare il risultato sul 4-3. Una penalità inflitta ad Ulmer a 48’’ dalla sirena finale, non permette ai padroni di casa di provare l’ultimo slancio di serata.

Supermercati Migross Asiago – HC Val Pusteria Lupi 3-4 (0-1; 2-3; 1-0)

Reti: 7’16” Oberrauch (Hofer, Devos), 30’04” Sullivan (Borrelli, DeVergilio), 33’15” Makela (Devos, Scandella), 36’08” Devos (Makela, Oberrauch), 36’44” Borrelli (Marchetti, DeVergilio), 39’42” Bona (Berzins, Hofer), 58’15” Borrelli (Bentivoglio, Sullivan)

Asiago: Marozzi (Tura); Sullivan, Miglioranzi, Casetti, Marchetti, Hotham, Strazzabosco M.; Borrelli, Tessari N., Presti, Pace, Tessari M., Stevan, Ulmer, Bentivoglio, Iori, DeVergilio, Benetti, Olivero, Magnabosco
Allenatore : John Parco.

Val Pusteria: Kuhn (Kosta); Tiefenthaler, Hofer, Althuber, Glira, Elliscasis, Helfer, Mäkelä; Oberrauch, Devos, Scandella, Harrasser, Berzins, Bona, Schweitzer, Obermair B., Erlacher, Obermair A., Purdeller, Rizzo.
Allenatore : Mario Richer.

Arbitri : Colcuc, Cassol; Linesman : Unterweger, Gruber

Spettatori : 1100

Di seguito il bollettino medico riguardante la situazione di Michele Strazzabosco che, ricordiamo, nel terzo tempo della partita è caduto malamente sul ghiaccio. Panico generale ed uscita in barella per una delle colonne difensive dell’hockey italiano.

(Com. stampa Asiago Hockey 1935) In seguito a trauma di gioco nei primi minuti del terzo tempo il giocatore Michele Strazzabosco riportava un trama cranio-facciale commotivo.
Prontamente soccorso dai sanitari in soli 3 minuti e’ giunto in PS e sottoposto ad accertamento TAC cerebrale. Gia’ in PS il giocatore ha ripreso conoscenza. Dopo valutazione neurochirurgia da parte dello specialista di turno dell’ospedale di Vicenza, risultata negativa, il giocatore e’ stato trasferito all’Ospedale di Bassano nel reparto Maxillofaccialle dove in giornata verrà sottoposto a tac cerebrale di controllo e successivamente, la prossima settimana, a trattamento chirurgico per ricomporre alcune fratture facciali.

Dr. Gaetano Scuderi Direttore Sanitario Asiago Hockey 1935