Il resoconto della decima giornata di campionato

Serie A – ITAS Cup –10a Giornata – Stagione regolare – giovedì 23 ottobre 2014.

I Rittner Buam in versione trasferta maramaldeggiano contro “i resti del Cortina”. In tal modo, approfittando dell’imprevisto passo falso casalingo dell’Asiago, e con la complicità delle due gare in più disputate rispetto alle rivali, i Buam si godono la vetta della classifica in beata solitudine. Alle spalle dei Campioni d’Italia il Val Pusteria, vittorioso all’Odegar, aggancia in seconda posizione proprio l’Asiago. Dietro alle tre di testa troviamo il sorprendente Milano, reduce da due vittorie in trasferta, conquistate in appena quarant’otto ore. I ragazzi di Pat Curcio, infatti, dopo aver espugnato, martedì sera, l’Arena Ritter di Collalbo, stasera si sono ripetuti a Caldaro inguaiando i Lucci e costringendoli all’ennesima sconfitta.
Al centro della classifica affondano Cortina e Vipiteno, entrambe alla terza sconfitta consecutiva. Alle loro spalle, salgono, appaiate nella vittoria, le due altoatesine ex Inter-National-League (INL) Egna ed Appiano. In coda il Fassa blocca la marcia della Valpe e scavalca il Caldaro.

SHC Fassa – HC Valpellice Bodino Engineering 4-3 (1-2, 2-0, 1-1)
Stadio G.Scola di Alba di Canazei – ore 19:30. Il Fassa vince, un po’ a sorpresa ma tutto sommato meritatamente, contro il lanciatissimo Valpellice, reduce da ben cinque vittorie consecutive. I Ladini si giovano del rientro dello svedese Filip Bjork, autore di un goal ed un assist e di una grandiosa prestazione di Kai Arvi Peeter Tillanen per bloccare i lanciatissimi avversari. La Valpe ha forse un po’ sottovalutato l’impegno ed, al Gianmario Scola, è apparsa un po’ troppo imprecisa e nervosa.
MARCATORI: 0-1 – Francesco De Biasio (Nate Di Casmirro, Matt Pope) 6:31; 1-1 – Tony Vidgren (superiorità numerica 2) (Per Filip William Bjork) 12:15; 1-2 – Matt Pope (Stefan Ilic, Paolo Nicolao) 13:24; 2-2 – Per Filip William Bjork (superiorità numerica) (Sami Juhani Ryhanen) 26:07; 3-2 – Michele Marchetti (Sami Juhani Ryhanen) 29:41; 4-2 – Gilmozzi Federico (Mattia Bernard, Thomas Dantone) 48:33; 4-3 – Scott Nicolas Campbell (Nate Di Casmirro, Matt Pope) 52:30.
Arbitri: Thomas Gasser, Karl Pichler; Christian Gamper, Federico Pace. Spettatori: 174.

Supermercati Migross Asiago – HC Val Pusteria Lupi 3-4 (0-1, 2-3, 1-0)
Stadio Odegar di Asiago – ore 20:30. Quello dell’Odegar era indubbiamente il match-clou di questa decima giornata di campionato e la gara, almeno dal punto di vista delle emozioni, non ha tradito le molte aspettative. Coach Mario Richer poteva far conto su Giulio Scandella, assente dalla prima di campionato, ma doveva rinunciare a Tauber e Crepaz. I giallo-rossi arrivano al face-off privi di Andrea Strazzabosco e Mattivi. Vanno subito in vantaggio i Lupi della Pusteria con Oberrauch lesto a ribattere in fondo alla gabbia una respinta della traversa su tiro di Devos. Nel secondo tempo l’Asiago pareggia in power play con Sullivan. Quindi Marozzi si lascia sorprendere per due volte da Makela e Devos. Borrelli segna il 2-3 ma Pat Bona ristabilisce ben presto le distanze. Nel terzo tempo accade veramente poco ad eccezione del brivido provocato dall’infortunio a Michele Strazzabosco. L’Asiago tiene maggiormente il bandolo del gioco ma accorcia le distanze solo a 75 secondi dalla sirena grazie ad una incertezza del portiere ospite: troppo tardi per rimettere il risultato in discussione.
MARCATORI: 0-1 – Max Oberrauch (Philip-Michael Devos, Armin Hofer) 7:16; 1-1 – Daniel Anthony Sullivan (superiorità numerica) (David Aaron Borrelli, Kevin Devergilio) 30:04; 1-2 – Tuukka Makela (Philip-Michael Devos, Ivan Althuber) 33:15; 1-3- Philip-Michael Devos (Tuukka Makela) 36:08; 2-3 – David Aaron Borrelli (Stefano Marchetti, Kevin Devergilio) 36:44; 2-4 – Patrick Bona (Armand Berzins, Thomas Erlacher) 39:44; 3-4 – Layne Ulmer (nessun assist) 58:15
Arbitri: Glauco Colcuc, Luca Cassol; Patrick Gruber Claus Unterweger. Spettatori: 1,100.

HC Appiano Roi Team Consultant – SSI Vipiteno Weihenstephan 4-1 (2-0, 1-1, 1-0)
Stadio del Ghiaccio di Appiano – ore 20:35. Con due doppiette di Marc-Oliver Vallerand e Jonathan Hazen l’Appiano ha regolato facilmente il Vipiteno. I due attaccanti canadesi hanno reso grande la prima linea dei Pirati che ha affondato abbastanza facilmente nella difesa dei Broncos, apparsa alquanto in difficoltà.
MARCATORI: 1-0 – Marc-Oliver Vallerand (Jonathan Hazen, Daniel Peruzzo) 13:29; 2-0 – Jonathan Hazen (Marc-Oliver Vallerand, Daniel Peruzzo) 17:46; 3-0 – Marc-Oliver Vallerand (Jonathan Hazen, David Ceresa) 27:50; 3-1 – Matti Jonas Naatanen (superiorità numerica 2) (R. Jordan Sayers Owens, Christopher St. Jacques) 38:20; 4-1 – Jonathan Hazen (Marc-Oliver Vallerand, Daniel Peruzzo) 48:47.
Arbitri: Nadir Ceschini, Claudio Pianezze; Fabrizio De Toni, Omar Piniè. Spettatori: 248.

Hafro Sg Cortina – Rittner Buam 2-6 (0-1, 1-3, 1-2)
Stadio Olimpico di Cortina – ore 20:30. Il Cortina, privo anche stasera dell’apporto di Gron, Dingle e Riccardo Lacedelli, deve ammainare bandiera contro lo strapotere dei Buam. I campioni d’Italia, reduci dalla brutta sconfitta casalinga contro il Milano, si confermano “Formazione da trasferta” inanellando a Cortina la sesta vittoria sulle sei trasferte disputate (Appiano, Vipiteno, Milano, Brunico, Alba di Canazei ed appunto Cortina). Il risultato non è mai stato in discussione, gli ospiti hanno confermato di essere troppo forti per questo Cortina così acciaccato e privo di giocatori assolutamente determinanti.
MARCATORI: 0-1 – Julian Kostner (Luca Ansoldi) 0:34; 0-2 – Ingemar Gruber (Simon Kostner, Dan Tudin) 21:35; 0-3 – Julian Kostner (Dan Tudin) 22:01; 1-3 – Paul Albers (Christian Menardi, Riccardo Lacedelli) 27:26; 1-4 – MacAulay Kenny (Emanuel Scelfo) 28:13; 1-5 – Eric Johansson (superiorità numerica 2) (Christian Borgatello) 44:06; 1-6 – Eric Johansson (Markus Spinell) 50:44; 2-6 Marcello Ramallo (superiorità numerica) (Paul Albers, Giorgio De Bettin) 59:06.
Arbitri: Andrea Benvegnù, Michele Gastaldelli; Christian Cristeli, Marco Mori. Spettatori: 925.

SV Caldaro Rothoblaas – Hockey Milano Rossoblu 0-2 (0-0, 0-1, 0-1)
Reiffaisen Arena di Caldaro – ore 20:30. La seconda vittoria del Milano nell’arco di questa settimana, in terra sudtirolese, porta, in calce, la firma del duo Fontanive Vallorani apparso, spesso, imprendibile per la difesa dei Lucci.
MARCATORI: 0-1 – Matthew Campanale (superiorità numerica) (Alexander Petrov, David Vallorani) 23:07; 0-2 – David Vallorani (nessun assist) 49:00
Arbitri: Davide Deidda, Andrea Moschen; Federico Stefenelli, Alex Waldthaler. Spettatori: 199.

HC Egna Riwega – HC Gherdeina valgardena.it 3-2 (0-2, 1-0, 2-0)
Würth Arena di Egna – ore 20:30. Bella vittoria dell’Egna, la prima di questo campionato sul ghiaccio di casa. La formazione della Bassa Atesina supera, il più quotato Gherdeina, al termine di una avvincente rimonta. Gli ospiti, nel primo tempo, si erano portati, addirittura, sul doppio vantaggio ma hanno dovuto subire la rimonta dei padroni di casa, coronata dalla bella segnatura del difensore Willeit.
MARCATORI: 0-1 – Davide Holzknecht (Joel Brugnoli) 4:47; 0-2 – Jacob Leslie Newton (Anthony Nigro, Daniele Veggiato) 15:38; 1-2 – Steve Pellettier (Eric Daniel Lampe, Flavio Faggioni) 21:29; 2-2 Michael Sullmann (superiorità numerica) (Steve Pellettier, Manuel Bertignoll) 41:00; 3-2 – Christian Willeit (Eric Daniel Lampe, Michael Sullmann) 55:43.
Arbitri: Fabio Lottaroli, Leandro Soraperra; Cristiano Biacoli, Luca Zatta. Spettatori: 587.

Anticipo 18esima Giornata – Serie A – Itas Cup – Stagione Regolare
21 ottobre 2014

Rittner Buam – Hockey Milano Rossoblu 4-5 d.t.r. (1-3/1-1/2-0/0-0/0-1)
Marcatori: 01:27 (1-0) E.Johansson (L.Daccordo/C.Borgatello); 05:11 (1-1) N. Fontanive (E.Caletti/N.Latin); 10:27 (1-2) E.Caletti (D.Vallorani); 11:52 (1-3) N. Fontanive (E.Caletti/D.Vallorani); 24:40 (1-4) A.Petrov (T.Migliore/T.Gron); 31:14 (2-4) D.Tudin (P.Rissmiller/T.Ramsey); 47:05 (3-4) E.Johansson (C.Borgatello/L.Ansoldi); 51:17 (4-4) J.Kostner (D.Tudin/S.Kostner); 65:00 Rigore decisivo: (4-5) Petrov
Arbitri: Thomas Gasser e Alex Lazzeri; Giudici di linea: Maurizio Lorengo e Christian Cristeli;

Classifica Serie A – Itas Cup:
Rittner Buam 26 punti**;
Asiago e Val Pusteria 22;
Milano 20* punti;
Valpellice 19 punti;
Gherdeina 18 punti;
Cortina 14 punti;
Vipiteno* 13;
Appiano ed Egna 11 punti;
Fassa 6 punti;
Caldaro 4 punti.
** due gare in più
* una gara in più

Tags: