Preview – 4ª giornata Regular Season

Dopo l’anticipo della Ritten Arena tra i Buam e il Vipiteno, conclusosi con la vittoria all’overtime dei Broncos, tornano sul ghiaccio tutte le squadre di Serie A per il quarto appuntamento di Regular Season. Renon di nuovo sul ghiaccio amico contro il Valpellice per dimenticare in fretta il k.o di martedì sera, le inseguitrici Gherdeina ed Asiago preparano l’operazione scavalco.

renon-valpelliceRittner Buam – H.C. Valpellice Bodino Engineering
Ritten Arena di Collalbo – ore 20:30
Arbitri: Claudio Ferrini, Karl Pichler; Maurizio Lorengo, Manuel Manfroi
Potremmo quasi dire che la partenza della stagione del Renon è stata un po’ in sordina, ma sarebbe forse esagerato. La squadra ho visto soffiarsi in casa la Supercoppa, ha perso all’overtime (sempre in casa) contro Asiago e, nell’anticipo di martedì, Vipiteno, ma il potenziale del team non si discute. Per coach Raymond è quindi questione di tempo, perchè l’eredità di Rob Wilson, artefice del primo storico scudetto, assomiglia, più in piccolo, a quella acquisita da Mario Simioni ai piedi del Renon, dove le Foxes senza Pokel sul pancone faticano a decollare. Così Raymond, che arriva proprio dalla Ebel (da Székesfehérvár), sta forse prendendo le misure con la corazzata che Rob Wilson gli ha lasciato prima emigrare in DEL. Ma il ritorno alla vittoria sul ghiaccio di casa potrebbe arrivare contro una Valpe che è molto più in rodaggio dei Rittner Buam. Alla vittoria contro i Broncos ha seguito il k.o interno col Milano, frutto di una gara giocata con troppa sufficienza. Per Pyle il lavoro è ancora lungo, ma il potenziale c’è. Tra i Buam assenti Ramsey, Ansoldi e Ploner. Nella Valpe ancora fermo Nicoletti.

milano-vipitenoHockey Milano Rossoblu – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan
Stadio Agorà di Milano – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini, Andrea Moschen;  Stefano Terragni, Willy Vinicio Volcan
Il Vipiteno che (alla Ritten Arena) non ti aspetti va a far visita al Milano dopo la vittoria esterna ottenuta nell’anticipo. Risultato importante e che dà morale agli uomini di Kammerer. Per mantenere il buon momento serve ripartire proprio dalla gara di martedì sera e mettere sotto un Milano altrettanto sorridente dopo la vittoria esterna ottenuta al Cotta Morandini. I ragazzi di Curcio, che forse peccano di leggerezza e di roster corto, hanno dimostrato una solida identità, e la prima linea Vallorani-Fontanive-Caletti ha mostrato ottime cose nelle ultime due uscite. Lo stesso affiatamento degli ultimi incontri è quello che il Milano dovrà riproporre sulla pista dell’Agorà, per la seconda uscita stagionale tra le mura amiche, sempre ribollenti di tifo. Nel Milano, inoltre, rientra Tyler Gron dopo il k.o subito ad Asiago nella prima giornata, mentre è ancora ai box Terzago. Nel Vipiteno assente Grandi.

gherdeina-pusteriaH.C. Gherdeina valgardena.it – H.C. Val Pusteria Lupi
Stadio Pranives di Selva di Val Gardena – ore 20:30
Arbitri: Davide Deidda, Karel Metelka; Patrick Gruber, Marco Mori
Il Gherdeina è partito bene e fino all’anticipo di ieri sera condivideva la prima piazza con Renon ed Asiago. La sfida contro i Lupi del Val Pusteria è il primo vero banco di prova per una squadra che sino ad ora si è comportata bene, portando a casa risultati incoraggianti per il prosieguo della stagione. I Lupi, dal canto loro, non stanno a guardare. Incassato il k.o interno contro i Rittner Buam, in quella che ormai sta diventando una delle “classiche” dell’hockey italiano, è già tempo di guardare avanti per Helfer e soci e tornare a vincere, cercando i tre punti contro un solido Gherdeina. Questo match a tinte altoatesine si preannuncia quindi uno dei più interessanti della giornata. La forza del Val Pusteria contro le ambizioni del Gherdeina, per una gara dal risultato incerto, dove i Lupi sono forse favoriti, ma la classifica sorride ai gardenesi. Non vi sono importanti defezioni nei due roster.

egna-fassaH.C. Egna Riwega – S.H.C Fassa
Wurth Arena di Egna – ore 20:30
Arbitri: Andrea Benvegnù, Claudio Pianezze; Fabrizio De Toni, Omar Piniè
Diretta Rai Sport 2 dalle ore 20:25
Il palinsesto di Rai Sport dedica lo spazio settimanale all’hockey su ghiaccio alla sfida della Wurth Arena tra Egna e Fassa. Padroni di casa ostici e solidi, capaci di dare fastidio a chiunque, ospiti ancora alla ricerca dei primi punti, con un gioco che fatica ancora a rendersi efficace, e gli stranieri finlandesi che stanno ancora familiarizzando col campionato italiano, nonostante le loro indubbie potenzialità. Il Fassa di coach Kostner scende così la Val di Fassa e la Val di Fiemme per andare alla Wurth Arena dove l’Egna non ha ancora trovato vittorie. Si preannuncia una gara interessante, con le Wild goose che non si lasceranno scappare l’occasione di fare punti davanti al proprio pubblico, Fassa permettendo. Nessuna assenza nelle due squadre.

cortina-caldaroS.G. Hafro Cortina – S.V. Caldaro Rothoblaas
Stadio Olimpico di Cortina – ore 20:30
Arbitri: Alex Lazzeri, Luca Marri; Lorenzo Calligaro e Luca Zatta
Chi è in cerca di punti come il Fassa è il Caldaro di Don MacAdam, ma la trasferta di Cortina sembra la possibilità più proibitiva per sorridere. Gli scoiattoli ampezzani giocano con la loro solita (e solida) intesa, e vorranno ritrovare la vittoria dopo la sconfitta della Weihenstephan Arena. Il Caldaro di Sindel e compagni gioca per crescere nell’intenzione di fare qualche sgambetto a chiunque passi per il proprio cammino, e le prime difficili uscite non devono scoraggiare i Lucci. Cortina e Caldaro entrambe al completo e senza infortunati.

appiano-asiagoH.C. Appiano – Supermercati Migross Asiago
Stadio del Ghiaccio di Appiano – ore 20:30
Arbitri: Michele Gastaldelli, Fabio Lottaroli; Federico Pace, Alex Waldthaler
Altra sfida molto interessante della giornata è quella che vede fronteggiarsi Appiano e Asiago, coi padroni di casa reduci da due vittorie e l’Asiago da due vittorie all’overtime contro il Gherdeina e il Renon. Solo un punto divide Pirati e Leoni dell’altopiano, e se gli ospiti hanno i favori del pronostico, sarà poi il ghiaccio a parlare, perchè l’Appiano è in grado di imporre il proprio gioco, e a Fassa si è visto. Riproporre la stessa intesa vista contro i ladini nel match contro l’Asiago sarebbe la più importante delle vittorie per la squadra di coach Lefvbre, che giocheranno tra le mura amiche per la terza volta consecutiva. Nessuna defezione nei due team, e gara pronta a regalare emozioni sin dal primo ingaggio.

Classifica: Renon 8*,Gherdeina e Asiago 7, Appiano, Cortina ed Egna 6, Vipiteno 5, Milano 4, Valpellice 3, Caldaro e Fassa 0.

 

 

Tags: