Mondiali 2014 Gruppo B: La Russia affonda gli Stati Uniti; Svizzera ancora a secco

Di Gabriele Morganti

Partita di cartello nel Gruppo B è sicuramente la sfida tra USA e Russia, mentre nell’altro match si affrontano la Bielorussia, nazionale di casa, e la Svizzera, sorpresa dell’ ultimo mondiale ma ancora a secco nella rassegna iridata 2014. I match finiscono con un 6-1 dal sapore tennistico per la Russia con gli USA e con una sconfitta 4-3 per la Svizzera che ancora non riesce a cancellare lo zero dalla casella dai punti conquistati.

Russia – 6-1 [2-0; 4-1; 0-0]

Finisce male il big match serale per gli americani che escono distrutti per mano dei russi. Gli USA rimangono così a quota 6 punti in seconda posizione proprio dietro gli ex-sovietici. Russia che vince invece la terza partita consecutiva, dopo aver asfaltato Svizzera e Finlandia. Dagli spalti numerosi sono i “buu” rifilati agli americani con tifosi per la maggior parte di sponda russa. Non c’è stata storia dunque sin dall’inizio del primo periodo, Tim Thomas costantemente impegnato costretto

a rispondere con grandi interventi fin quando arriva il goal del vantaggio russo con il rimbalzo vincente di Nikolai Kulyomin al minuto 13’54” e la Russia che lancia un messaggio chiaro ad i suoi avversari: “Questo Mondiale è nostro”. La Russia spinge, forecheck aggressivo ed è la squadra con le maggiori opportunità. Il raddoppio arriva al finale del primo drittel con il penalty shot vincente di Alexander Ovechkin.Nel secondo periodo i russi prendono ancora di più il largo. Venti secondi bastano a Viktor Tikhonov per portare il risultato sul 3-0, approfittando di un gran passaggio firmato Ovechkin. Arriva però finalmente la risposta degli USA, Justin Abdelkader appena un minuto più tardi batte Vasilevski e riapre in un certo senso l’incontro. A metà dei secondi venti minuti, la Russia aumenta ulteriormente il vantaggio, con due goal nel giro di un minuto. Juri Kuznetsov e Sergei Plotnikov finiscono sul tabellino dei marcatori e David Leggio sostituisce Tim Thomas a difensa della gabbia degli USA. Il goal del 6 ad 1 arriva in 3Vs0, brutta scivolata in attacco di Stapleton e Viktor Tikhonov firma la sua doppietta personale.

Reti: 6:06 Kulyomin (1-0); 18:47 Ovechkin PS (2-0); 20:20 Tikhonov (3-0); 20:57 Abdelkader (3-1); 29:07 Kuznetsov (4-1); 31:07 Plotnikov (5-1); 39:14 Tikhonov (6-1).

Svizzera – Bielorussia 3-4 [2-1; 0-1; 1-2]

Escono vittoriosi i padroni di casa al termine di una partita molto equilibrata, spinti dal pubblico amico.Pronti, via e i bielorussi si fanno subito pericolosi, situazione di powerplay per i rosso crociati, disco perso in attacco e Sergei Kostitsyn è veloce ed imprendibile per la difesa degli svizzera, entra nel terzo offensivo e batte Berra facendo 1-0 per la Bielorussia dopo 5 minuti di gioco. Passano appena 20 secondi e arriva la risposta della Svizzera, il one-timer vincente è di Yannick Weber che in powerplay pareggia l’incontro. Il goal che dà il vantaggio momentaneo agli Svizzeri arriva in short handed, Reto Schappi è bravo a recuperare il disco mal gestito dai bielorussi, si invola in attacco in breakaway e porta avanti i suoi, quando mancano 2 minuti alla fine del primo drittel. Iniziano i secondi 20 minuti, grande chance per la Bielorussia in powerplay per Kostitsyn, lasciato solo davanti alla porta di Reto Berra, colpisce il disco a botta sicura, ma grande la risposta del numero 20 rossocrociato. Partita che rimane sul 2 a 1. Il goal del pareggio bielorusso arriva a metà del secondo periodo, quando Andrei Stass liberandosi della marcatura svizzera, da dietro la porta, in tuffo con una grande rete, insacca il disco alle spalle di Berra. 2 a 2. Si passa al terzo ed ultimo drittel, gli svizzeri in attacco, a 16 minuti dal termine del match, Etienne Froidevaux in possesso del puck, entra nel terzo offensivo e sfida il goalie bielorusso Koval Vitali, il suo slap shot termina dritto dritto sotto al sette. Svizzera di nuovo in vantaggio. A pareggiare l’incontro ci pensa firmando la sua doppietta personale Sergei Kostitsyn che sfruttando al meglio l’assist fornitogli dal suo compagno Grabovsky, conclude l’azione spedendo il disco nell’angolo dove Berra non può arrivare. La Bielorussia ha poi al minuto 57 la possibilità di andare al goal approfittando del power play proprio con Grabovsky, ma un grande Berra dice di no, la rete arriva più tardi in 4Vs4 e porta la firma di Mikhail Grabovsky.

Ancora una sconfitta dunque per la Svizzera. 3 partite 3 sconfitte e squadra ancora alla ricerca dei primi punti in questa manifestazione. Bielorussia che invece porta a casa la sua seconda vittoria nel Torneo.

Reti: 5:32 Kostitsyn SHG (0-1); 6:13 Weber Y PPG (1-1); 17:41 Schappi SHG (2-1); 23:06 Stas (2-2); 43:59  Froidevaux (3-2); 49:49 Kostitsyn (3-3); 57:54 Grabovsky (3-4)