SFG2: Riscatto Asiago, Ritten capitola

Supermercati Migross Asiago –Ritten Sport Renault Trukcs 4 – 3  (1-0, 1-1, 2-2)

di Davide Trevisan

Pronto riscatto per la Supermercati Migross Asiago che sconfigge il Ritten Sport in gara 2 di semifinale scudetto. Partita tesa ed emozionante vinta con pieno merito dai ragazzi di John Parco nonostante qualche patema di troppo causato dalla sterilità che sta attraversando in quest’ ultimo periodo il reparto avanzato.

In casa Asiago assenti lo squalificato Sullivan e l’infortunato Marozzi mentre tra “ritten-buam”  out per turnover Levy Nelson, a referto ma mai sceso sul ghiaccio Maxime Moisand infortunatosi in gara1.

Migross che entra sul ghiaccio in maniera molto aggressiva con le panche puniti di entrambe le squadre che si affollano quasi subito (20 minuti di penalità nei primi 5 minuti di gioco). Giallorossi padroni del ghiaccio con occasioni a ripetizione che Mason respinge da campione capitolando però al 4.57 su tambureggiante azione del primo blocco finalizzata da Paul Zanette.  Ospiti che reagiscono: la prima e unica chances del primo tempo al quinto minuto con la fuga solitaria di Scelfo ma il suo tiro s’infrange sui gambali di Tura. Poi è un monologo stellato ma il reparto offensivo non finalizza l’enorme mole di gioco creata complice un Ritten Sport arroccato in difesa. Primo drittel che si chiude con il minimo vantaggio che sta strettissimo ai padroni di casa.

Secondo tempo che si apre con le penalità a Paul Zanette ed a David Urquart sanzionati entrambi con un 2+2+2. Match che resta equilibrato ma con il pallino del gioco sempre in mano ai padroni di casa. Al 35° primo powerplay a favore degli ospiti che trovano il fortunoso pareggio grazie a Guentzel che scaglia dalla blu un tiro innocuo e fuori dallo specchio che finisce però in rete grazie ad una deviazione di pattino della difesa. Due minuti dopo Siddal e Rismiller commettono due falli ravvicinati che valgono due minuti di doppia superiorità numerica per l’Asiago: Ulmer non si fa pregare e mette nel sette il delizioso disco servitogli da Devergilio. In seguito fiscale penalità a Michele Strazzabosco ed ospiti che inizieranno cosi gli ultimi 20 minuti in 5 contro 4.

Siddal ha sulla stecca il disco dell’aggancio ma Tura, coperto, si salva. In situazione di quattro contro quattro (out Borrelli e Rissmiller) l’Asiago passa in vantaggio al 45° grazie a Paul Zanette (doppietta)che dall’ingaggio sorprende Mason. Ospiti che non reagiscono ma sono i padroni di casa a favorirli con alcune leggerezze difensive che vedono prima Scelfo sfiorare il gol da ottima posizione e poi Johansson siglare la rete che riapre la partita al 53°. Quattro minuti dopo Ross scaglia un raso ghiaccio dalla blu che diventa imprendibile per un Mason coperto. E’ il gol che sembra dare la necessaria sicurezza all’Asiago ma gli ospiti al 58.24 chiamano timeout e tolgono Mason giocando in doppia superiorità numerica (Ross in panca puniti) trovando il gol che riaccende le speranza con Rissmiller che da dietro porta sorprende Tura. Giallorossi che però sanno soffrire difendendosi con ardore e conquistando cosi alla sirena la meritata vittoria ed il pareggio della serie. Asiago c’è.

Reti: 04.57 1:0 P. Zanette (Borrelli, M. Zanette); 35.47 1:1 PP1 Guentzel (Siddal, Rissmiller); 38.46 2:1 PP2 Ulmer (Devergilio, Ross); 44.20 3:1 P. Zanette (Devergilio); 53.27 3:2 Johansson (Rissmiller, Siddal); 55.57 4:2 Ross (Ulmer, Devergilio); 59.05 4:3 PP1 RIssmiller (Urquhart).

Supermercati Migross Asiago: Tura (Pavone); Casetti, Marchetti; M. Zanette, Borrelli “C”, P. Zanette; Ross, Signoretti; Bentivoglio, Ulmer, Devergilio; A. Strazzabosco, M. Strazzabosco “A”; Benetti “A”, Rigoni, M.Tessari ; Mattivi; Presti, Stevan, N. Tessari. Allenatore: John Parco

Ritten Sport Renault Trukcs: Mason (Niederstatter); Guentzel, Ramsey “C”; Rissmiller, Tudin, Ansoldi; Rampazzo, Gruber; Johansson, Eisath “A”, Siddal; Rampazzo, I.Tauferer; Spinell “A”, Scelfo, Daccordo; Ploner, Kostner, A.Tauferer, Moisand. Allenatore: Rob Wilson

Arbitri:Glauco Colcuc e Fabio Lottaroli (S. Lega e A. Waldthaler)

Tiri: 54-39 (28-4, 15-11, 13-24)

Penalità: Asiago 22’ (11 x 2’)  Ritten Sport  24’  (12 x 2’)

Spettatori: 1500