Merano: il capitano resta a bordo

(dal sito del Merano) – Il direttivo del HC Merano Pircher è lieto di poter annunciare il rinnovo di contratto con Massimo Ansoldi.

Il capitano delle Aquile, Massimo Ansoldi, guiderà anche nella nuova stagione la squadra del HC Merano Pircher. Il 38enne nativo di Merano partirà nella sua 19esima stagione con la maglia delle Aquile. Finora Ansoldi ha giocato complessivamente più di 600 partite per il Merano nella Serie A e nella Serie A2. Oltre al suo ingaggio a Merano, Ansoldi ha vestito la maglia del HC Bolzano, del Milano a del Appiano. In 389 partite nella Serie A ha totalizzato 251 punti (127 reti e 124 assist), mentre nella Serie A2  ha realizzato 366 punti (178 reti e 188 assist) in 369 partite. La scorsa stagione è riuscito a mettere a segno 31 punti con la maglia delle Aquile (14 reti e 17 assist).

Nella sua carriera l’attaccante ha vinto due volte il campionato di Serie A: nella stagione 1998/99 con il Merano e 2007/08 con il Bolzano. Inoltre ha vinto con il Merano il campionato di Serie A2 nella stagione 2006/07.

Oltre alla sua attività come giocatore Ansoldi affinacherà Ake Lilljebjörn come Assistant Coach nella U20 e U18. Già durante le scorsi stagioni Ansoldi ha già potuto fare esperienza in questo nuovo ruolo, per esempio quando McKay era squalificato o assente perché in Canada, e durante l’estate, quando l’allenatore non era ancora a Merano.

Il direttivo e la squadra sono felici che Massimo Ansoldi guiderà le Aquile nella loro prima stagione in INL e che i giovani giocatori possono imparare dall’esperienza del loro capitano.

In questa occasione il direttivo, la squadra e gli allenatori vogliono fare i migliori auguri a Max e a sua moglie Miriam per la nascita del figlio Marc, nato il 9 agosto.

HCMerano LOGO 2013Merano Pichler 2013/14
Allenatore: Miroslav Frycer (Cec)
Portieri:
Difensori: David Turon, Daniele Delladio, Julian Schwienbacher, Daniel Valgoi, Jan Mair
Attaccanti: Taggart Desmet, Franz Josef Plankl, Philipp Grandi, Adam Rehak (Cec), Flavio Faggioni, Thomas Mitterer, Patrick Cainelli, Stefan Kobler, Davide Turrin, Max Ansoldi