Preview – Playoff QG5

I quarti di finale playoff si stanno rivelando incredibilmente equilibrati. Milano, Alleghe e Cortina martedì sera hanno agganciato rispettivamente Val Pusteria, Valpellice e Renon, mentre l’Asiago ha ulteriormente allungato sul Bolzano e potrebbe chiudere i giochi già giovedì sera in gara 5. Si sono conclusi invece i playout, con il Fassa che ha investito il Pontebba con un netto 4 a 0, centrando la salvezza e relegando così i friulani in Serie A2, dopo sette stagioni giocate nella massima serie.
Il match tra Val Pusteria e Milano sarà trasmesso in diretta su Rai Sport 2 a partire dalle ore 20:55.
Diretta radiofonica da tutti i campi su Radio NBC.

Ritten Sport Renault Trucks (1) – Hafro SG Cortina (8)

ore 20:30, Arena Ritten di Collalbo. Arbitri: Colcuc, Bosio, Mori, Pardatscher
Serie: 2 – 2
Il Renon torna da Cortina decisamente scosso. Al contrario, gli ampezzani hanno centrato l’incredibile pareggio nella serie e cavalcano adesso l’onda dell’entusiasmo: il difficile per i ragazzi di coach Beddoes arriva adesso, perché sbancare l’Arena Ritten due volte di seguito non è certamente compito facile. I Rittner Buam hanno il compito di rimboccarsi le maniche, rimettere la testa a posto e tornare sul ghiaccio con la stessa intensità dimostrata nel finale di Master Round: in queste prime quattro gare di playoff, infatti, i ragazzi di coach Rob Wilson non hanno mai convinto del tutto nonostante le prime due vittorie e i risultati si sono visti. Il Cortina è resuscitato e, galvanizzato dalla vittoria all’overtime in quel di Collalbo, ha replicato tra le mura di casa investendo il Renon con un 4 a 1 che fa rumore. Siamo giunti quindi a un momento cruciale per questa serie: chi avrà la meglio in questa gara 5 potrà usufruire a Cortina del primo match point che potrebbe valere la semifinale. Il Renon, che ha ormai recuperato anche Ryan Ramsay e Alexander Eisath, fa a meno del solo Matteo Rasom. Gli ospiti recuperano Francesco Adami, che rientra così dopo le due giornate di squalifica, mentre sono ancora da valutare le condizioni dell’infortunato Ryan Dingle, il cui problema muscolare lo sta tenendo ai box più del previsto.

Lupi Fiat Professional Val Pusteria (2) – Milano Rossoblu (7)
ore 21:00, Leitner Solar Arena di Brunico. Arbitri: Gamper, Pianezze, De Toni, Soia
Serie: 2 – 2
La “trasferta casalinga” al PalaTazzoli di Torino non poteva finire in modo migliore per i meneghini, che hanno centrato il pareggio nella serie mettendo a segno un’esaltante rimonta: sotto di due reti, ci hanno pensato Snopek, Kinasewich e Ansoldi a ribaltare il risultato. E’ un Milano ritrovato quello di questi quarti di finale playoff, un Milano che fa tanta, tanta paura anche ai più quotati lupi pusteresi. I ragazzi di coach Adolf Insam torneranno così in quel di Brunico, in un match posticipato alle 21 per esigenze televisive, per provare a bissare l’impresa di gara 1 e tornare a Torino per giocarsi un posto in semifinale. La truppa di coach Paul Adey però ha il dente avvelenato e davanti al proprio pubblico non vuole sfigurare: forse gli altoatesini hanno giocato un po’ troppo sul velluto dopo essersi trovati sopra di due reti e la mancanza di concentrazione ha tirato un brutto tiro ai gialloneri. Certo è che le bocche da fuoco pusteresi devono trovare il modo di bucare un Andy Raycroft semplicemente mostruoso in gara 4: se il goalie rossoblu manterrà la saracinesca abbassata anche giovedì sera, allora i tifosi di casa possono iniziare a preoccuparsi. L’unico assente tra gli ospiti sarà Angelo Esposito, padroni di casa che rinunciano al solito Patrick Bona, rientra Lukas Crepaz ed è in dubbio Thomas Erlacher. Pat Kavanagh con tutta probabilità relegato ancora in tribuna a favore di Rok Pajic. Il match sarà trasmesso in diretta su RaiSport 2 a partire dalle ore 20:55. Gara 6, in programma sabato 2 marzo, si svolgerà al PalaTazzoli di Torino e sarà anticipata alle ore 18:30.

HC Bolzano Foxes (3) – Supermercati Migross Asiago (6)
ore 20:30, Palaonda di Bolzano. Arbitri: Cassol, Soraperra, Biacoli, Zatta
Serie: 1 – 3
Quello tra Bolzano e Asiago potrebbe essere l’unico quarto di finale a decidersi già a gara 5. Gli stellati infatti, dopo aver perso l’imbattibilità ai playoff in gara 3, hanno battuto i biancorossi all’overtime in gara 4, portandosi così a -1 dall’accesso alle semifinali. I Foxes hanno dimostrato senza dubbio di essersi svegliati dopo due match giocati all’acqua di rose, ma ciò non è bastato per piegare i veneti all’Odegar: per passare il turno i ragazzi di Brian McCutcheon devono adesso centrare tre vittorie consecutive, compito non impossibile se il Bolzano torna ad essere quello visto in ampie parentesi della Regular Season e se si tiene conto che due dei prossimi tre match i biancorossi potranno giocarli davanti al pubblico amico. Ribaltare la serie vorrebbe dire anche restituire pan per focaccia proprio a un Asiago che due anni fa aveva incredibilmente ribaltato una serie in modo analogo, eliminando i bolzanini. Il titolo di campioni d’Italia sul petto dei biancorossi vacilla sempre più: serve un’incredibile prova di forza per trascinare la serie a gara 7. A livello di roster nessuna defezione per i padroni di casa, tra gli ospiti probabile il ritorno di Federico Benetti, out martedì per un problema alla mano.

Alleghe Tegola Canadese (4) – Valpellice Bodino Engineering (5)
ore 20:30, Alvise De Toni di Alleghe. Arbitri: Metelka, Gasser, Lorengo, Unterweger
Serie: 2 – 2
I tifosi agordini non potevano chiedere una reazione migliore. Dopo la bruciante sconfitta tra le mura di casa in gara 3, le civette hanno restituito il favore agli avversari in quel di Torre Pellice, pareggiando una serie che altrimenti si sarebbe messa nel verso sbagliato per i biancorossi veneti. Occasione persa quindi per la Valpe, che avrà l’obbligo di rimboccarsi le maniche e cercare di centrare il secondo successo consecutivo fuori casa, obiettivo più che mai difficile in una pista come quella del De Toni. C’è da scommettere che i ragazzi di Tom Pokel venderanno cara la pelle pur di non dare un’altra insoddisfazione al proprio pubblico, ma la Valpe è una squadra che sa pungere e stupire. Sarà quindi l’ennesima battaglia stagionale tra le due compagini, in una serie incredibilmente equilibrata. A livello di roster i padroni di casa dovranno ancora fare i conti con il ballottaggio Guyer-Johansson, con il primo favorito sul secondo a causa di un leggero infortunio dell’ala destra svedese. Tra gli ospiti invece ancora out Anthony Aquino, che sconta la terza delle quattro giornate di squalifica, mentre c’è in palio una maglia da titolare tra Paul Baier e Jaroslav Spelda.

 

Situazione Playoff dopo gara 4:

Renon – Cortina 2 – 2 [3-0; 2-1; 2-3 dts; 1-4]

Val Pusteria – Milano 2 – 2 [1-2; 1-0; 5-1; 2-4]

Bolzano – Asiago 1 – 3 [0-3; 1-4; 6-3; 3-4 dts]

Alleghe – Valpellice 2 – 2 [4-3; 2-3; 0-3; 5-2]

 

Risultato finale Playout:

Fassa – Pontebba 4 – 0 [7-1; 2-0; 2-1; 4-2] – Aquile FVG Pontebba retrocede in Serie A2