Le Api finiscono la regular season a testa alta

(Comun. stampa Killer Bees) – I Varesini, ormai sicuri del terzo posto, onorano il campo schierando Albanesi tra i pali.

Killer Bees in campo alla Resega per l’ultima giornata della regular season. I Varesini per quest’ultimo match lasciano spazio ad Albanesi tra i pali, al suo primo incontro stagionale al cospetto del non semplice avversario.
L’incontro parte con ritmi blandi, con il Pregassona  costretto a vincere per garantirsi la vittoria del girone ticinese.
Le Api,impegnate per il terzo incontro in sei giorni, accusano la stanchezza anche a causa dell’intero campionato portato avanti da un numero esiguo di uomini  con le assenze di : Suominen,Merzario,Lorioli,Ghione,Milani,Marian e Toletti D, infortunatisi ed indisponibili da lungo tempo. L’impegno dei varesini non manca neanche in questa occasione ed è solo su un tiro non irresistibile di Bizzozzero che il Pregassona marca il vantaggio al 3.42. Le Api tengono bene il campo,contenendo gli attacchi dei ben più motivati avversari. Il raddoppio arriva al 10.57 dal bastone di Grassi che supera con astuzia Albanesi sotto porta.  I varesini non premono sull’accelleratore, e sembrano attendere gli avversari che marcano dalla distanza il terzo goal del periodo.

Seppur provato, il nido delle Api riflette sul passivo accusato, e si ripresenta in pista deciso a tentare il tutto per tutto, avendo ormai ricevuto notizie confortanti in merito alla classifica,con il terzo posto ormai in cassaforte. Già in situazione di emergenza Albanesi è costretto a ricorrere alle cure del medico , che supporta il goalie con un iniezione di antidolorifico. Al di la della prestazione, da elogiare la voglia di ghiaccio del varesino, un esempio per il resto dello spogliatoio.

Si rientra in pista e la foga varesina viene punita a freddo da Bizzozzero che marca il pesante 4 a 0. Ad accorciare le distanze arriva Rizzo che su azione personale infila il goalie avversario, Valle Dario, tesserato appositamente per l’incontro dalla società ticinese. Il Pregassona risponde al 37.33 con Bizzozzero Michele che supera un affaticato Albanesi. Le Api vivono il momento migliore del match e accorciano le distanze al 41.27 con Malacarne  e con nuovamente con Rizzo al 42.22.

Improvvisamente il risultato è nuovamente in bilico ed attorno al 48’ si scatena un teatrino arbitrale che rovinerà il finale del match. Su azione sottoporta Matteo Bianchi infila il disco in porta.L’arbitro convalida la rete ,indicando la porta con il regolare simbolo del braccio teso verso i pali. Dopo pochi secondi Sansonna ed un difensore avversario si confrontano a seguito degli scontri in area di porta che hanno preceduto il goal. I capitani si riuniscono dalla terna arbitrale  per conoscere le decisioni in merito all’accaduto, con il risultato di ricevere la rete annullata. La reazione varesina è di sdegno ed anche la panchina si fa sentire. Il risultato sono 2 minuti alla panchina e 10 minuti a Capitan Teruggia che saluta il campo stupito da quanto accaduto. L’incontro perde di ogni interesse e sono gli avversari a marcare le reti finali con Bizzozzero ,Lurati e Selmin, intervallati da una marcatura di Malacarne. Il risultato è di 9 a 4 con entrambe le squadre che nel tunnel spogliatoi avranno come unico argomento il comportamento degli arbitri ,incapaci di gestire un incontro tra squadre che da sempre si rispettano e si divertono ad affrontarsi.

I varesini sono stati costretti a giocare gli ultimi tre incontri in soli 6 giorni a causa dei problemi pista delle squadre avversarie,una condizione non piacevole e che dovrà far riflettere in vista della prossima stagione.

Tornando alle partite con Osco ed Ascona, nella prima contro l’Ascona, i varesini hanno pagato a caro prezzo un black-out di una decina di minuti nel primo periodo terminato con un parziale di quattro a zero, che non è stato più recuperato nei restanti quaranta nonostante qualche fiammata nel secondo parziale con le uniche tre marcature varesine nell’ordine di Barban, Rizzo e Lorioli. Nella seconda, invece, tutto facile per i ragazzi di John Cacciatore a Faido contro l’Osco che hanno imposto la propria superiorità soprattutto a cavallo della metà gara con le reti di Matteo Bianchi e Barban dopo il repentino punto d’apertura di Sansonna. Di Rizzo e Capitan Teruggia le altre due realizzazioni dei bosini. Unica “macchia” il mancato shut-out di Tommaso Bianchi “svanito” a soli 37″ dal fischio della terza sirena ed un brutto colpo alla spalla per Lorioli con lussazione clavicolare a rischio operazione chirurgica. Alla sorpresa della stagione, i migliori auguri di buon recupero.

I Varesini attendono ora il concludersi delle fasi dì finali del campionato di terza lega, in attesa di sapere le novità riguardanti il settore ticinese. In attesa del comunicato ufficiale di fine stagione, dove si stilerà il bilancio dell’annata, la società ringrazia i propri giocatori ,volontari e tifosi per l’impegno speso ed il senso di squadra dimostrato, in una annata in cui tutti sono stati chiamati a dare il massimo a causa dei numerosissimi infortuni occorsi in pista e fuori dal ghiaccio. Il terzo posto in classifica è figlio dei sacrifici e dell’impegno in degli atleti che hanno  saputo mettersi alla prova nel ruolo di titolari,facendosi trovare pronti alla chiamata di coach Cacciatore e permettendo alla squadra di posizionarsi anche quest’anno tra le prime in classifica.

 

IL TABELLINO DEL MATCH

RESEGA

Hc Pregassona – Varese Killer Bees  9-4 (3-0; 2-1; 4-3)

Formazione VKB: Matteo Albanesi, Bianchi Matteo, Tamagnini, Vischi, Barban, Teruggia (C), Rizzo, Sansonna, Cesarini, Malacarne,Ballarate. All.: John Cacciatore.

Marcatori: 03.42 Bizzozzero Guido (Ernst Filippo) ,10.57 Grassi Ivano (Bizzozzero Michele ,Bizzozzero Guido),17.13 Lurati (Morganti), 21.38 Bizzozzero Guido ,31.44 Rizzo , 37.33 Bizzozzero Michele (Pol Emanuel) , 41.27 Malacarne Enrico ( Sansonna Sabino) , 42.22 Rizzo , 28.19 Bizzozzero Michele (Peter Philip, Ernst Filippo),54.10 Lurati (Selmin) ,54.42 Bizzozzero Guido (Grassi Ivano),57.19 Malacarne Enrico, Selmin Mattia (Selmin Edoardo)

Arbitri: Rampazzi Luca , Riva Claudio

Penalità: Varese Killer Bees 24, HC Pregassona 6.