KHL, la battaglia per i playoff

Con meno di dieci giornate ancora da giocare, i tifosi delle squadre partecipanti al secondo campionato mondiale seguono con gli occhi le partite dei loro beniamini e con le orecchie i risultati provenienti dalle altre piazze.

Mentre nella Western Conference tutto è più o meno deciso, ad Est è l’incertezza a regnare sovrana. Dietro al Traktor, primissimo a 98 punti e col biglietto per i playoff già in tasca da una decina di giorni, troviamo sette squadre in appena nove punti. Tradotto: i nomi delle candidate ai playoff sono già sul tavolo, bisogna però capire quali saranno gli accoppiamenti.Se il Salavat dovesse continuare a giocare come sta facendo col nuovo anno, possiamo considerare archiviata anche la lotta per la testa della Chemyshev Division e di conseguenza la seconda posizione nella Eastern Division. Radulov e soci hanno sì perso il big match contro il Traktor nella giornata di ieri (venerdì) dopo una striscia lunghissima di risultati positivi, ma l’Avangard Omsk non è riuscito ad approfittarne, venendo sconfitto dalla Dinamo Riga. Per i campioni in carica la seconda posizione matematica sembra solo questione di tempo.
Il Magnitogorsk, in seguito alla spettacolare partita di mercoledì contro lo SKA è ora in terza posizione, mentre il Bars Kazan dovrebbe aver ormai ipotecato la quarta piazza. L’Omsk deve invece guardarsi le spalle dal terzetto di squadre alle sue spalle: le recenti sconfitte contro la Dinamo Riga ed il Magnitogorsk devono suonare come un campanello d’allarme per Cervenka e compagni, chiamati piuttosto a ripetere la bella prova fornita contro l’Atlant (3:2).

Due punti dopo l’Avangard troviamo il terzetto Barys – Yugra – Amur. Mentre le prime due compagini sono in un buon periodo di forma (in settimana per entrambi i team sono arrivate vittorie importanti, Dallman del Barys è stato votato miglior difensore del mese e Bocharov dello Yugra miglior rookie), lo stesso non si può dire per gli ex capilista, ormai in caduta libera. Una loro uscita dalla zona playoff sembra comunque fantascienza: il Neftekhimik, primo degli esclusi, è a ben nove punti di distanza e proprio ieri ha perso un match fondamentale contro il fanalino di coda Avtomobilist, gettando alle ortiche quasi tutte le speranze di playoff. Magra consolazione, il riconoscimento di Lassila come miglior portiere del mese. Davanti alla squadra di Yekaterinburg, matematicamente fuori dai giochi ma casa dell’ “attaccante della settimana” Bushuyev, solo il Sibir, le cui speranze di playoff sono solo matematiche.

Classifica Eastern Conference

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
Traktor
47
27
2
5
3
0
10
138-94
98
2
Salavat Yulaev
48
21
3
4
4
1
15
155-129
82
3
Metallurg Mg
47
26
1
1
1
1
17
134-114
84
4
Ak Bars
48
25
0
2
3
1
17
142-117
83
5
Avangard
47
20
0
5
4
1
17
103-99
75
6
Barys
47
22
1
1
2
1
20
138-137
73
7
Amur
47
20
1
3
3
2
18
146-125
73
8
Yugra
47
18
1
6
3
2
17
121-113
73
9
Neftekhimik
48
18
0
3
3
1
23
122-145
64
10
Metallurg Nk
46
14
2
4
8
0
18
90-110
62
11
Sibir
47
12
2
4
5
2
22
121-131
55
12
Avtomobilist
47
7
2
3
4
2
29
88-153
37

Kharlamov Division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
Traktor
47
27
2
5
3
0
10
138-94
98
2
Metallurg Mg
47
26
1
1
1
1
17
134-114
84
3
Ak Bars
48
25
0
2
3
1
17
142-117
83
4
Yugra
47
18
1
6
3
2
17
121-113
73
5
Neftekhimik
48
18
0
3
3
1
23
122-145
64
6
Avtomobilist
47
7
2
3
4
2
29
88-153
37

Chemyshev Division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
Salavat Yulaev
48
21
3
4
4
1
15
155-129
82
2
Avangard
47
20
0
5
4
1
17
103-99
75
3
Barys
47
22
1
1
2
1
20
138-137
73
4
Amur
47
20
1
3
3
2
18
146-125
73
5
Metallurg Nk
46
14
2
4
8
0
18
90-110
62
6
Sibir
47
12
2
4
5
2
22
121-131
55

Ad Ovest, il Torpedo ha finalmente scalzato la Dinamo Minsk dalla testa della Tarasov Division, mentre lo SKA continua la sua corsa a pari punti con i leader dall’altra Conference. Le prime sei squadre della graduatoria hanno già la sicurezza matematica dei playoff, ma ora si lotta per ottenere un accoppiamento favorevole: tra la Dinamo Minsk (terza) e il Severstal (quarto) ci sono ben undici punti di differenza.

A fine mese lo SKA ha umiliato il Torpedo nel big-match della Divison, sbarazzandosi degli avversari con un perentorio 8:3, impreziosito dall’hat trick di Tarasenko (nella foto, sulla sinistra, con il compagno Tikhonov). Dell’attaccante si parla molto già pensando alla prossima stagione, quando potrebbe venire draftato dalla NHL: ovviamente lo SKA farà di tutto per tenerselo il più stretto possibile e, se fino a pochi anni fa il divario di trattamento economico tra NHL e KHL ben valeva la trasferta transoceanica, ora non è più così e Tarasenko potrebbe scegliere di rimanere in patria e rifiutare un’eventuale chiamata nordamericana.
La Dinamo Minsk è scivolata, in un paio di turni, dalla seconda alla quinta posizione. La bella vittoria sul Severstal (4:2) ha intramezzato due sconfitte particolarmente pesanti contro team ormai fuori dai giochi, Lev Poprad e Spartak Mosca. La Dynamo Mosca, invece, si è ormai assicurata la terza posizione, mentre il Severstal fa compagnia ai capitolini bielorussi a 78 punti. Proprio l’ultimo match fra questi due team ha regalato un secondo periodo straordinario, con sei reti in sette minuti e la vittoria finale dei biancoblu per 4:2.
In sesta posizione riecco l’Atlant, sicuro dei playoff ma in piena crisi di risultati. La vittoria di lunedì contro il Neftekhimik ha finalmente interrotto un losing streak che durava da sei partite; la vittoria all’overtime di ieri contro il Metallurg Magnitogorsk sembra essere di buon auspicio per la squadra dell’Oblast di Mosca.

Dinamo Riga e CSKA si giocano le ultime due posizioni per i playoff e, di conseguenza, l’accoppiamento contro gli extraterrestri di San Pietroburgo. La squadra lettone è attualmente avanti di tre punti sui diretti avversari e in queste ultime giornate ha fornito prove convincenti contro Yugra e Omsk; inoltre, può contare su un calendario favorevole, avendo due partite in più ancora da giocare. Se poi i Moscoviti perdono 2:1 contro il Vityaz, nonostante il conto dei tiri raccontasse una storia completamente diversa (17 a 33), l’accoppiamento con lo SKA diventa praticamente cosa fatta.
Dietro lo Spartak, risvegliatosi troppo tardi per poter ancora ambire ai playoff, il Lev Poprad, da cui continua l’esodo di giocatori verso altre destinazioni. Per quanto il sito ufficiale parli di prestiti finalizzati alla crescita dei giocatori, di modo che questi possano sperimentare i playoff in qualche altra lega, si fanno sempre più fondati i dubbi sulla tenuta economica del team e su un suo prematuro fallimento. Chiude la classifica il Vityaz, penalizzato a fine mese a seguito dell’ennesima rissa, scoppiata stavolta contro il Bars Kazan: la commissione disciplinare ha inflitto due giornate di sospensione a Mirasty, quattro a Tarnasky e cinque a Brennan.

Classifica Western Conference

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
SKA
47
27
1
5
3
2
9
181-114
98
2
Torpedo
47
21
0
6
5
0
15
133-108
80
3
Dynamo Msk
47
26
1
3
2
1
14
124-101
89
4
Severstal
48
22
0
4
3
1
18
125-118
78
5
Dinamo Mn
49
20
0
6
3
3
17
143-130
78
6
Atlant
47
18
4
5
3
0
17
115-120
75
7
Dinamo R
47
17
2
3
7
0
18
112-121
68
8
CSKA
49
18
2
0
7
0
22
109-118
65
9
Spartak
48
13
2
4
3
1
25
110-151
55
10
Lev
49
13
0
3
4
4
25
115-143
53
11
Vityaz
48
10
0
4
1
1
32
93-167
40

Bobrov division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
SKA
47
27
1
5
3
2
9
181-114
98
2
Dynamo Msk
47
26
1
3
2
1
14
124-101
89
3
Dinamo R
47
17
2
3
7
0
18
112-121
68
4
CSKA
49
18
2
0
7
0
22
109-118
65
5
Spartak
48
13
2
4
3
1
25
110-151
55
6
Lev
49
13
0
3
4
4
25
115-143
53

Tarasov division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
Torpedo
47
21
0
6
5
0
15
133-108
80
2
Severstal
48
22
0
4
3
1
18
125-118
78
3
Dinamo Mn
49
20
0
6
3
3
17
143-130
78
4
Atlant
47
18
4
5
3
0
17
115-120
75
5
Vityaz
48
10
0
4
1
1
32
93-167
40

Tags: