Milano Chiefs vs Fanano 1-4

(Dal sito milanochiefs.com) – Sono le 7:20 di domenica 20 novembre 2011, quando un pullman blu e giallo (oro) si presenta al piazzale del palasesto, dove i fottutissimi e assonnati Chiefs …..no aspetta, questo è il risoconto della partita precedente…. va beh, il resoconto della partita di ieri più o meno è uguale all’altra volta: Milano Chiefs 1 – Fanano 4…

Per l’occasione giriamo a due linee con alcune piccole modifiche, Fanano parte forte e spavaldo (si vocifera anche che si siano pimpati con alcuni giocatori di serie C), ci schiaccia nel nostro terzo e ci mette subito alle corde, ma un disco lanciato lungo a liberare mette in condizione il nostro Michele Mick the Kid Scavardone di fare quello che gli riesce meglio (subito dopo perdersi in macchina per le vie di Sesto ogniqualvolta cambiano la viabilità per i lavori): abbassare la testa, scaricare tutta la sua forza nelle gambe, partire a razzo in contropiede e castigare il portiere avversario: 1 a 0 Chiefs!

Fanano si spaventa ma gioca bene e sporco quel tanto che basta a non incorrere in penalità e a metterci in difficoltà (in altre parole, gioca a hockey!), ma noi Chiefs reggiamo agli assalti e ci rendiamo pericolosi con dei tiri dalla blu, la maggior parte dei quali scagliati da Luca Orso Bertocchi libero oggi di giocare nel suo naturale ruolo di ala (oggi sinistra) avendo accanto a se Emiliano Mimmo Raponi nel ruolo di centro e Veronica si sono io quella del calendario Aprile come ala destra.

Purtroppo il raddoppio non arriva e sul finire del primo periodo subiamo la rete del momentaneo pareggio: 1 a 1 e tutti negli spogliatoi.

Visto il buon risultato e la qualità del gioco espresso, coach Ivana decide di continuare a girare a due linee e la scelta si rivela giusta: Fanano nel secondo periodo gioca più cauto ed accorto, il portiere pinza molti più dischi e concede pochi rebound (segno che li abbiamo spaventati), come nel primo drittel davanti produce molto, complice anche i numerosi minuti di superiorità numerica di cui può godere, ma riesce a passare in vantaggio solo grazie ad una sfortunata deviazione di pattino di Mimmo Raponi che batte un incolpevole Romani cassa Puggioni, rischiando invece di subire il pareggio quando, in situazione di powerplay la prima linea Luca Ninja Barbieri, Andrea cannetta Frigerio libera davanti allo slot Mick the Kidche, con il classico tiro da Chiefs Milano (il tiro ad occhi chiusi) scheggia la traversa e strozza in gola l’urlo di gioia della nostra panchina (ci siamo dimenticati di dirgli che oggi non giochiamo a ”pali e traverse” come in allenamento).

La partita dei Chiefs finisce poco dopo: Fanano trova nuovamente la via del goal e il secondo periodo si chiude con il doppio vantaggio per gli ospiti.

Nel terzo proviamo a reagire, ma complice la stanchezza per aver giocato a due linee e per troppi minuti in inferiorità numerica, non riusciamo a giocare come nei primi due periodi. Coach Ivana decide così di dare spazio anche alla terza linea concedendo un po’ di minuti a tutti sul ghiaccio.

Alla fine il risultato è Milano Chiefs 1, Fanano 4 … ancora una volta usciamo a testa alta e con la sensazione che con un po’ di lavoro in più in allenamento si possa colmare il gap che ci separa dai favoriti del torneo.

Piccole considerazioni post partita: dopo 3 incontri di campionato ….

– siamo in testa alla classifica dei PIM: siamo la squadra più cattiva! (beh, cosa vi aspettavate, siamo i Chiefs…. non lo avete visto SlapShot! ?)

– siamo l’unica squadra che in casa fa arbitrare un giocatore della squadra ospite (di certo non potranno mai accusarci di giocare sporco in questo senso; magari la prossima volta però lo mandiamo a fare un ripassino delle regole dal nostro Denis prima di scendere in pista)

– siamo l’unica squadra che quando segna in casa fa ammutolire il palasesto (per forza, non ci viene a vedere nessuno; ieri c’erano praticamente solo spettatori provenienti da Fanano!)

– siamo l’unica squadra ad avere un settore giovanile

Solita menzione d’onore alla nostra super tifosa Cecile che per tirarci su di morale ci ha preparato una fantastica torta (si ringrazia Orso per aver pestato le mandorle – lo avrà fatto con il pomello del bastone?? sarà stato quello a dargli quel sapore così buono?? -)

Tra due settimane tutti a Montichiari, c’è in palio il secondo posto del girone, questo si che sarà un incontro veramente decisivo. stay tuned !