Gara 1 quarti di play off – Milano, buona la prima: superati i Pirati

di Groden

MILANO -APPIANO 3-1 (1:0)(0:1)(2:0)

Ed eccoci arrivati al momento più importante dell’intera stagione hockeistica: l’inizio dei playoff.

Da questa sera sarà vietato sbagliare altrimenti addio sogni di gloria.
Questo quarto di finale, sicuramente il più interessante almeno sulla carta mette di fronte la quarta e la quinta forza del campionato.
Da una parte i Pirati dei vari Demetz, Campbell, Kaye e Coleman, che però fino ad ora non hanno saputo ottenere i risultati voluti ma che al momento giusto potrebbero esplodere visto che il materiale a disposizione del nuovo coach Helle è notevole; dall’altra un Milano che dopo una crisi ha ripreso la propria marcia, grazie anche all’innesto del ceco Kostourek, conquistando il quarto posto assoluto all’ultima giornata.
Tra i due roster assente negli ospiti Fabian Ebner, mentre nella squadra di casa il solito tormentone dello straniero in più ha colpito ancora una volta Dias.

I Rossoblu vogliono fin da subito fare loro la partita e infatti già dopo 38 secondi colpiscono un palo con Migliore.
Al 4° primo pericolo creato dagli ospiti con un tiro di Campbell su passaggio di Unterkofler, para Della Bella.
Al 06.32 prima penalità fischiata a Martini dell’Appiano per ritardo di gioco.
Al 07.10 tiro dalla blu di Johnson, respinge Demetz.
Al 07.38 2 minuti per gancio con bastone per Hofer, Milano si trova per 54” in 5vs3 ma senza creare problemi a Demetz.
Dopo un grossolano errore di KOSTOUREK arriva, sempre con il ceco, al 9.33, il meritato vantaggio, bravo a deviare un tiro dalla di blu di Re.
Al 13.28 prima penalità per il Milano superata senza grossi problemi.
Il finale del tempo vede un’altra superiorità sprecata dall’Appiano, molto dubbi i 2 minuti fischiati a Re per carica con bastone.

Il secondo drittel è sicuramente più nervoso del primo; le due squadre pensano più a non sbagliare che a creare gioco.
Il Milano spreca 3 power play con anche 38 secondi di 5vs3.
Anche l’Appiano spreca due superiorità e l’unico pericolo creato a Della Bella è una deviazione di Platter, con l’estremo milanese che compie un vero miracolo, parando in tuffo.
Al 36.06 appena finita l’inferiorità, il Milano si rilassa in difesa e arriva subito il goal del pareggio degli ospiti con PHILIPP PLATTER, bravo a deviare in rete una respinta di Della Bella su tiro di Campbell.
Dopo il goal subito i Rossoblu si gettano in avanti creando un pericolo al 36.30 con Lo Presti.
Al 37.34 è la volta di Kaye, para ancora una volta Della Bella
Il secondo tempo finisce con l’Appiano in superiorità per penalità fischiata a Johnson.

Il terzo drittel inizia con l’Appiano in superiorità per 1.33, ma non sfrutta l’occasione dell’uomo in più.
Passata l’inferiorità il Milano si getta in avanti rendendosi pericoloso al 44.10 con Migliore che da pochi passi tira a lato e grandissimo contropiede al 45.09 di EDOARDO CALETTI che supera Demetz, realizzando così il secondo vantaggio dei padroni di casa.
I Pirati provano a spingere e creano un paio di pericoli con Roggl e Unterkofler, ma fa buona guardia alla propria gabbia Della Bella.
A 57 secondi dalla fine timeout chiamato da Helle; a 48 secondi tenta di uscire Demetz, per fare spazio a un uomo di movimento in più, ma non arriva nemmeno alla propria panchina, quando sulla linea centrale recupera il disco, con l’aiuto di Caletti, DANIEL PERUZZO che dalla blu chiude la partita, invano il tentativo dell’estremo bolzanino di rientrare in porta.
Il prossimo appuntamento è per gara due che si giocherà mercoledì 16 febbraio ad Appiano, mentre venerdì 18 le due squadre torneranno all’Agorà per gara tre.

Reti:
09.33 Kostourek in superiorità, 36.06 P.Platter, 45.09 Caletti, 59.20 Peruzzo a porta vuota.

Le foto della partita: https://www.hockeytime.net/foto/serie-a2?album=33&gallery=474