La Valpe strapazza il Cortina

(com. stampa HC Valpellice) – Davanti ad oltre 2.100 spettatori la ValpeARCE vince agevolmente per 5 a 2 e si insedia al terzo posto provvisorio della classifica pur avendo già scontato il turno di riposo.
Il Cortina, privo anche di Roche, resiste un solo tempo alla superiorità biancorossa ma crolla poi sotto i colpi della prima linea valligiana che va a segno 2 volte con Mc Donoughe e ben 3 con SuperLuch Aquino.

Giorgio Moschen, che arbitrerà bene una partita comunque assai corretta, scodella il primo disco e la Valpe di Martinelli mantiene il medesimo assetto tattico visto sinora anche se i primi attacchi servono solo a solleticare Adam Russo.
Gli ampezzani ne approfittano e Johansson, il migliore dei suoi, al primo affondo dopo 6 minuti è lesto a deviare nella gabbia di Regan un tiro di Wennemberg; il goal è una scossa è Mc Donough neanche un minuto dopo si beve tutta la difesa cortinese e con con back da antologia pareggia.

Il resto del primo tempo vede i vani assalti biancorossi ad un Cortina ben chiuso che appena può riparte pericolosamente; è solo dopo 5 minti del secondo periodo che Luciano Aquino finalizza una bella combinazione di T. Johnson e Anthony Aquino per poi scaricare, sempre assistito dai due, in powerplay una legnata che piega Russo. Il 3 a 1 sembra appagare i valligiani che rischiano più del lecito davanti alle sortite degli ospiti che colpiscono un palo e costringono Regan ad alcuni buoni interventi per conservare il doppio vantaggio.
Ci pensa Adam Russo al 44° regalare a McDonough il disco per il 4 a 1 a porta vuota con cui di fatto si chiude il match poi sancito, un minuto dopo, l’hat trick di Luch che devia con precisione un tiro di Pat Iannone. McKay richiama Russo e fa debuttare Valle Da Rin ex Real Torino.
Poi nulla da segnalare fino al termine salvo la rotazione di linee provata da coach Martinelli, un quasi goal di Frigo smentito dalla prova TV e la rete del definitivo 5 a 2 siglata in powerplay dal terzino Burns.

Tutto molto bene quindi con la squadra che, pur provata dalla trasferta di Renon e dall’allenamento alle 9 del mattino, è apparsa superiore al Cortina in tutti i reparti e dando prova di crescita di condizione partita dopo partita.

Ora settimana durissima con la trasferta di Pontebba martedì, l’Asiago a Torre giovedì per terminare con la trasferta sul lago di Alleghe sabato.

Valpellice-Cortina 5-2 (1-1; 2-0; 2-1)