Finale scudetto gara2: Basta un tempo all’Asiago per battere il Renon

ASIAGO – RITTEN SPORT 4-1 (3-0, 0-1, 1-0)

Davanti ad una cornice di pubblico straordinaria la Supermercati Migross Asiago ha battuto il Ritten Sport per 4 a1 in gara 2 di finale scudetto. Match deciso nella prima frazione chiusa sul 3 a 0, a nulla è valso il tentativo di rimonta degli ospiti che ha fruttato una sola rete nella seconda frazione.

Novità nei due line-up con John Tucker che recupera Strazzabosco (annullata la squalifica) e torna a schierare un modulo più offensivo con Zappala in seconda linea assieme a Borrelli e Bellissimo, in tribuna per turnover ci va il “solito” Isabella e Carter Trevisani, leggermente influenzato. Ron Ivany deve rinunciare agli infortunati Spinell e May con il rientro dopo la squalifica di Ziga Pavlin.

Inizio bruciante del match con la terza linea asiaghese a segno dopo un minuto: di Matteo Tessari la rete ma splendido è stato l’assist di Parco. Reazione immediata degli ospiti ma Tudin in uno contro zero tira addosso a Bellissimo. Gol fallito e gol subito e al quinto Strazzabosco trova il due a zero con un tiro dalla blu valutato male da Cloutier che finisce in rete nel palo lontano. Gioco che prosegue spezzetatto da alcune penalità e padroni di casa che trovano il 3 a 0 al nono minuto con Ulmer che ribadisce in rete il tiro di Intranuovo. Al 16° occasionissima per riaprire la partita per i rosso-blu ma Bellissimo è superlativo a chiudere con tre interventi consecutivi la porta. Nel finale lunga doppia superiorità per i giallorossi ma Cloutier chiude alla grande.

Tempo centrale a favore del Ritten Sport che trova subito il modo per accorciare il parziale con Matteo Rasom che capitalizza al meglio il powerplay al quarto minuto. E’ senza dubbio più pimpante il gioco degli ospiti con la partita che si fa piacevole ed aperta. Al 27° Lehtinen sfiora il 4 a 1 con il suo tiro che esce di un soffio. Stessa sorte pochi minuti dopo per il topscorer Dan Tudin che si “mangia” una ghiotta occasione. Poi molte penalità a spezzettare la sfida con Intranuovo che al 40° tira involontariamente di tacco trovando il riflesso dell’estremo ospite.

E’ Borrelli ad avere la prima occasione del tempo finale ma Cloutier si oppone in maniera magistrale nel duello ravvicinato. L’Asiago torna a giocare come nella prima frazione e il bellissimo gol di Zappala al 43° è la giusta conseguenza della superiorità stellata. Nel proseguio protagonisti i portieri con Cloutier in grande spolvero a limitare i danni.

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO: Bellissimo (Pavone); De Marchi, Lehtinen, Miglioranzi, Plastino, Rossi, Strazzabosco (A); Bellissimo V., Benetti, Borrelli, Busa, Henrich, Intranuovo, Parco (C), Presti, Tessari M., Tessari N, Ulmer, Zappala.

Allenatore: John Tucker

RITTEN SPORT : Cloutier (Niederstaetter); Bregenzer, Hafner, Nemecek, Pavlin, Ploner, Ramoser; Ansoldi, Daccordo, Fink, Jacina, Johansson, May, Rasom, Rottensteiner, Scelfo (C), Spinell, Tait, Tudin, Vigl.

Allenatore: Ron Ivany

Arbitro: Pietro Gagliardi

Arbitro2: Fabio Lottaroli

Primo giudice di linea: Christian Gamper

Secondo giudice di linea: Alexander Waldthaler

Reti:
01.35 1-0 ASI Bellissimo V.(Parco);
05.20 2-0 ASI Strazzabosco (Benetti, Parco);
09.44 3-0 ASI Ulmer (Henrich, Inranuovo);
24.26 3-1 REN Rasom PPG (Jacina, Pavlin);
43.39 4-1 ASI Zappala (Borrelli, Bellissimo).

Le foto della partita:https://www.hockeytime.net/foto/serie-a1/?album=27&gallery=327

Il servizio Rai
httpv://www.youtube.com/watch?v=505IOzPa5ro

Gli highlights dell’incontro

httpvh://www.youtube.com/watch?v=FYYsD7X-O0s