EWHL – Lotta per le piazze d’onore

Le due squadre austriache tornano affiancate in un EWHL dove si gioca ormai per il secondo posto. Lo Slovan Bratislava paga invece un inizio di campionato difficile ma ora è a sei punti da Vienna e Ravens con due partite da giocare. Ammesso che gli scontri diretti siano favorevoli alle slovacche il derby di domenica taglia loro in ogni caso la possibilità di conquistare l’argento. Per il bronzo le ragazze di Miro Karafiat dovranno vincere a Maribor e contro il Planegg già campione, e sperare inoltre che una delle austriache non faccia punti.
A Bratislava il giorno della Befana le Ravens di Salisburgo sono andate subito sotto di 4-0 a metà partita e non c’è stato modo di rimontare. Altri tre punti a testa per la linea austriaca più proficua del campionato formata da Eva Schwärzler (un gol e due assist), Cole (2+1) e Fardelmann (0+3).

Vittoria alla distanza invece per le connnazionali delle Sabres: 7-1 sul Maribor passato in vantaggio con la goleador Pia Pren al 34:59. Tre minuti dopo Strer trova il pareggio e nell’ultima frazione il portiere austriaco del Maribor, Nina Geyer, crolla sotto l’assedio delle Sabres che vanno subito in rete con Samantha Hunt e che, a metà drittel, segnano altre tre reti in due minuti. Nessun punto per Valentina Bettarini.

Le partite del 6 gennaio:
Slovan Bratislava (SVK) – Salisburgo (AUT) 5-3 (1-0, 4-2, 0-1)
Vienna (AUT) – Maribor (SLO) 7-1 (0-0, 1-1, 6-0)

Le ultime partite:
9 gennaio:
Maribor (SLO) – Slovan Bratislava (SVK)
Salisburgo (AUT) – Vienna (AUT)
16 gennaio:
Maribor (SLO) – Salisburgo (AUT)
Agordo (ITA) – Vienna (AUT)
Planegg (GER) – Slovan Bratislava (SVK)

Classifica dopo 13 gare ciascuna

  1. ESC Planegg punti 33*, reti 66-40
  2. The Ravens Salisburgo 24, 93-43
  3. EHV Sabres Vienna 24, 81-46
  4. HC Slovan Bratislava 18, 44-48
  5. HDK Maribor 15, 41-65
  6. Agordo Hockey 6*, 43-126

* una partita in più