Punito l’Asiago

Partita Asiago-Val Pusteria

Precedenti per HOCKEY CLUB ASIAGO ASD SOC 606:
GSP09146 del 21/12/2009 ->Ammenda – violazione delle Norme Organizative Federali Annuali.

Gianni Balliosi (Asiago)
inibizione  ad attività federale sino al 14/01/2010
BALLIOSI GIANNI addetto alla panca puniti, dopo una penalità inflitta ad un giocatore della squadra ospintante, si rivolgeva al capo arbitro con la seguente frase: “Mica vorrai rovinare la partita cosi!”. Successivamente, al termine dell`incontro, si rivolgeva ancora ripetutamente e ironicamente al direttore di gara con la seguente frase: “Bravo, sei stato proprio bravo, bravo!” applaudendo vistosamente.

Asiago
multa di 650 euro+150 di recidiva+200 per spese
la società HC Asiago in qualità di organizzatrice della gara è ritenuta oggettivamente responsabile del comportamento scorretto ed antisportivo dei propri sostenitori in tribuna che dopo la segnatura di una rete da parte della squadra ospite lanciavano in campo dell`acqua che colpiva il direttore di gara. Dal rapporto arbitrale emerge anche che durante l`incontro venivano lanciate sul ghiaccio da parte del pubblico monetine, gomme masticabili e bucce di nocciole.

Poichè, inoltre, alla società HC Asiago è contestabile la recidiva specifica a fronte di analogo episodio di intemperanza del pubblico sanzionato con GSP09146 del 21/12/2009 appare equo disporre, a carico della società HC Asiago, la sanzione dell`ammenda quantificabile nell`importo complessivo di euro 650.00-seicentocinquanta/00) (di cui euro 500.00-cinquecento/00 come pena base ed euro 150.00-centocinquanta/00 per l`aumento conseguente alla recidiva contestata).
Va infine ricordato che la società ospitante è responsabile del mantenimento dell`ordine pubblico nell`impianto di gara ed in particolare è tenuta a predisporre le più idonee misure di sicurezza atte a garantire l`incolumità dei tesserati, anche in assenza di Forza pubblica, mediante proprio personale chiaramente individuabile.