Un gol in contropiede all’OT condanna Chicago alla seconda sconfitta

Chicago Blackhawks-Detroit Red Wings 2-3 1stOT (1-0;0-1;1-0;0-1)

Red Wings in vantaggio 2-0 nella serie.

La “guerra” tra Chicago e Detroit e arrivata alla seconda battaglia, le forze in campo scendono nuovamente sul ghiaccio della Joe Louis Arena con i Blackhawks che partono a tutta cercando fin dalle prime battute di creare problemi alla difesa avversaria.
Osgood è bombardato dai puck  e al 12:49 con gli ospiti in PP subisce il gol segnato dal capitano avversario Toews (Havlat-Barker); per la seconda volta in due partite sono i giocatori di Chicago a sbloccare il risultato, i Red Wings però si rifanno sotto anch’essi in superiorità numerica con un missile dalla blu di  Rafalski (Lidstrom-Datsyuk) al minuto 16:43.

Il primo periodo si conclude sul 1-1, nel secondo nei primi minuti Detroit in superiorità rischia di subire il gol, ma la potente conclusione di Bolland termina la sua corsa nella pinza di Osgood.

I Red Wings cercano il gol del vantaggio, ma Chicago non sta a guardare perseguendo il medesimo obbiettivo; al 14:06 mentre appunto gli ospiti stanno manovrando nel terzo d’attacco Cleary ruba il puck e si avvia tutto solo contro Khabibulin e freddamente lo fa secco per il vantaggio Detroit.

Chiuso in vantaggio il secondo periodo i Padroni di casa tentano di trovare la via del terzo gol che darebbe più tranquillità, ma sono invece i Blackhawks a pareggiare al minuto 12:20 con Toews (Versteeg-Campbell) che realizza così la doppietta personale.
Detroit non vuole giocare i supplementari così e i minuti restanti del terzo periodo sono giocati in un solo terzo complici anche le superiorità concesse dai Blackhawks; sono numerosi i tentativi ma  Khabibulin non si fa sorprendere, la sirena suona e dunque spazio agli OT.

Chicago nel supplementare attacca subito alla ricerca del gol risolutore, ma un ennesimo disco perso lancia i Red Wings che, in contropiede 3vs1 decidono al 05:14 che può bastare così, di Samuelsson (Filppula-Hudler) il gol che vale il 2-0 nella Serie.,

Chicago non demerita in gara 2 ma fa l’errore di concedere due contropiedi di troppo ai Red Wings che non si sono lasciati sfuggire l’occasione; entrambi i goalie sono stati autori di prestazioni eccellenti Osgood (37-39)-Khabibulin (36-39).
Anche il capitano di Chicago in grande spolvero con la doppietta realizzata che però non è servita per aggiudicarsi il match.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=QrWUFsL1W2I