Buona la prima per i Mondiali di Sledge Hockey

Ottimo inizio per i Mondiali gruppo A di Ostrava, Repubblica Ceca.

Quest’anno per tutti gli appassionati o i semplici curiosi di sledge hockey l’ottima organizzazione ha previsto un’eccezionale copertura mediatica: sul sito internet dei mondiali, in ceco e inglese, potrete trovare informazioni, roster, statistiche, foto, video, l’ottimo live-score commentato e…. lo streaming gratuito!

La prima giornata ha visto tutte le 8 squadre, suddivise in 2 gironi, affrontarsi in 4 match. Ad aprire le “ostilità” proprio la nostra Nazionale contro gli Stati Uniti, subito dopo i Norvegesi, vice-campioni del mondo in carica, hanno battuto la Corea, le altre due squadre del nostro girone. A sorpresa è proprio la squadra asiatica (supportata da circa 150 tifosi!) la prima a portarsi in vantaggio a meno di un minuto dal fischio d’inizio della partita. La Norvegia si sveglia presto e appena 2 minuti dopo già pareggia in superiorità numerica, il vantaggio scandinavo è raggiunto al 7′, ancora con l’uomo in più. Il risultato finale di 4-1 è forse addirittura troppo duro per i Coreani che, con un pizzico di fortuna e evitando ingenue penalità (4 minuti in totale per attrezzatura non regolamentare, pagati carissimi con i primi 2 gol), avrebbero potuto sperare in qualcosa di più.

Successivamente altro scontro Asia-Europa a Ostrava: per il girone A il Giappone affronta la Germania. I nipponici hanno dovuto sudare parecchio per battere i meno quotati tedeschi: avanti 3-1 a fine primo tempo si sono fatti pareggiare nel secondo periodo e hanno vinto per 4-3 solo ai tempi supplementari grazie al gol di Sataru Sudo su assist del capitano Daisuke Uehara.

Impegnativo big match serale per la squadra di casa, neopromossa dal gruppo B, che affronta il Canada, campione in carica. Davanti a 800 spettatori non si può sfigurare e la Repubblica Ceca riesce nell’intento: l’assalto canadese al fortino ceco e i contropiedi avversari hanno tenuto molto veloce il ritmo che, unito al gran gioco fisico da parte di entrambe le formazioni, hanno fatto divertire di certo tutti gli spettatori (presenti nell’impianto e quelli da casa) non si sono annoiati. Al termine dei 45′ il Canada ha vinto solo 3-0.