Il KAC ha vinto l’EBEL 2008-09

di Federico Mazzetta – Il KAC è riuscito a riportare in Carinzia lo scudetto austriaco dopo un’estenuante serie di partite di alto livello contro i Red Bull Salzburg, che hanno visto alternarsi vittorie e sconfitte dei due prestigiosi club.
La serie ha avuto inizio a Klagenfurt, essendo il KAC la squadra classificatasi in prima posizione durante la regular season (a 80 punti, contro i 68 dei Red Bull Salzburg, in terza posizione).

KAC Klagenfurt campione EBEL 2009

KAC Klagenfurt campione EBEL 2009

22 Marzo. A Klagenfurt, gara 1 (5-4, OT): la partita è stata molto equilibrata, tornata al pareggio grazie al goal di Latusa (giocatore più volte importantissimo in queste 7 sfide) al 57’. Il KAC ha trovato la vittoria al 61’, grazie alla rete di Scott.

24 Marzo. A Salzburg, gara 2 (7-2): la prima sconfitta non ha scoraggiato i Red Bull Salzburg, che hanno così ottenuto un’importante vittoria sugli inermi ospiti venuti con buone speranze, quantomeno di ottenere un pareggio. Gli spettatori sono 3200.
26 Marzo. A Klagenfurt, gara 3 (3-6): il pubblico della Carinzia è probabilmente rimasto deluso da questa prestazione del KAC, demoralizzato dallo 0 a 1 subìto nel primo tempo, seguito poi dalla doppietta realizzata da Huges nel secondo. A questo punto la rete di Hager al 34’ è stata solo un piccolo incoraggiamento, insufficiente però a rimettere in moto la rimonta, anche perché è stata seguita da una nuova rete dei RBS, segnata da Scalzo. Tory ha riportato così il risultato al 3 a 5, ma il KAC era ben lontano dal pareggio. Il salisburghese Manuel Latusa è autore del primo e dell’ultimo goal di questo incontro, vinto 3 a 6 dagli ospiti.
29 Marzo. A Salzburg, gara 4 (1-4): con un inizio di partita un po’ turbolento, il KAC trova il vantaggio sin dal nono minuto con Schneider, con assist di Tory. Gli ospiti domineranno durante tutto l’incontro, nonostante il tentativo di “aggancio” da parte di Feichtner al 47’; la nuova rete di Hager al 48’ e quella di Harand al 55’ fanno soccombere i salisburghesi.
31 Marzo. A Klagenfurt, gara 5 (3-0): 5000 spettatori sono accorsi a vedere una partita in cui il KAC ha prevalso con una certa lentezza, dovuta soprattutto all’abilità difensiva dei Red Bull. La prima rete è arrivata al 22’ (Sean Brown, su assist di Schneider). A confermare il risultato saranno, negli ultimi 5 minuti di partita, Warren e lo stesso Schneider, che è tra i migliori marcatori di questo campionato.
2 Aprile. A Salzburg, gara 6 (3-2, OT): dopo un primo tempo privo di goal e un secondo chiusosi nuovamente in parità dopo le reti di Harand e Tory, il trentasettenne canadese Schneider ha portato in vantaggio il Kac. Bootland ha portato però 2 volte la salvezza della squadra di casa: prima col pareggio a 2’ dalla fine e poi con la rete in overtime, che segna l’esito del match.
5 Aprile. A Klagenfurt, gara 7 (2-1): la rete al 34’ di Scneider, assistito da Tory, ha sbloccato il risultato a favore del KAC. Al quarto minuto del terzo tempo il pareggio è stato realizzato dal viennese Patrick Harand (classe 1984), ma a distanza di un minuto proprio suo fratello Cristoph, nato nell’81, ha segnato il goal decisivo per il KAC.
Lo scudetto del KAC ha interrotto così l’egemonia salisburghese, che durava da 2 stagioni, ritrovando il titolo che a Klagenfurt mancava dal 2004.


Albo d’oro
2009 EC KAC
2007, 2008 EC Red Bull Salzburg
2006 Villacher SV
2005 Vienna Capitals
2004 EC KAC
2003 EHC Black Wings Linz
2002 Villacher SV
2000, 2001 EC KAC
1999 Villacher SV
1994-1998 VEU Feldkirch
1992, 1993 Villacher SV
1991 EC KAC
1990 VEU Feldkirch
1989 Innsbrucker EV
1985-1988 EC KAC
1982-1984 VEU Feldkirch
1981 Villacher SV
1979, 1980 EC KAC
1978 ATSE Graz
1976, 1977 EC KAC
1975 ATSE Graz
1964-1974 EC KAC
1961, 1963 Innsbrucker EV
1962 Wiener EV
1960 EC KAC
1958, 1959 Innsbrucker EV
1956, 1957 EK Engelmann
1955 Klagenfurter
1953, 1954 Innsbrucker EV
1952 Klagenfurter
1947, 1951 Wiener EG
1946 EK Engelmann
1939-1945 Not played
1938 EK Engelmann
1937 Wiener EV
1936 Not Played
1934, 1935 Klagenfurter
1933 Wiener EV
1932 Pötzleinsdorfer SK
1923-1931 Wiener EV