Ligue Magnus: hanno inizio le semifinali

di Federico Mazzetta

L’inserimento delle “top four” nella fase finale della Ligue Magnus (a eliminazione diretta, al meglio dei 5 incontri), giunta ai quarti di finale, è stato letale per le squadre che avevano passato il precedente turno.
Angers, Briançon, Grenoble e Rouen hanno eliminato rispettivamente Amiens, Morzine, Strasbourg, Epinal, compagini che hanno comunque in via generale rispettato i propri obiettivi per la stagione. Come previsto, la sfida più accesa è stata quella tra Angers e Amiens, l’unica accoppiata che ha dovuto giocare i 5 incontri previsti dal regolamento.
Ora per i Ducs ha inizio la sfida a Briançon contro la squadra che ha subito un’unica sconfitta in tutta la stagione regolare, nell’Arena Frogér.
Si preannuncia ancora più agguerrita la sfida tra Grenoble e Rouen, tra due squadre che negli ultimi anni hanno arricchito molto il proprio palmares, concludendo la regoular season con soli 3 punti di differenza.

Entrambe i primi drittel dei due incontri si son conclusi sull’1-1. Grenoble e Rouen hanno chiuso a reti inviolate anche secondo e terzo tempo, chiudendo il risultato a favore dei Bruleurs de Loups solo al nono minuto di overtime grazie al goal di Rouleau, autore già del primo, che aveva consentito alla squadra di casa di pareggiare, ad un solo minuto di distanza dal goal di Desrosiers dal 13’ di gioco.
Al Froger di Briançon, con circa 2000 spettatori (contro i 3500 di Grenoble), il risultato nel terzo drittel si è poi concretizzato nel 4 a 1 per i padroni di casa.
Comunque possano concludersi queste serie di partite, le finali (sempre al meglio di 5 incontri) si svolgeranno dal 24 al 31 Marzo.
Intanto in 1er Division Gap mantiene il primato, seguita dalle squadre di Caen e Bordeaux. Caen lotta per il ritorno in Ligue Magnus e nell’ultima sfida ha battuto per ben 10 a 0 il Valence, squadra “di mezza classifica” (nella quale militano solo 2 stranieri, dal Canada) della serie cadetta. Da notare che erano presenti ben 1000 spettatori, che indicano un buon affeziona mento da parte del pubblico di Caen la Mer.