Valpellice: Blackout a Vipiteno – Domani arriva l’Egna per chiudere la pratica “regular season”

di Paolo Vola

Il big match della terzultima giornata alla Disco Arena di Vipiteno vede una Valpe poco concentrata cedere per 4 a 2 ai padroni di casa dopo un match rocambolesco, giocato sicuramente con poca convinzione e caratterizzato da una lunga interruzione nel secondo tempo per un blackout elettrico.

Arbitra l’esperto Moschen, squadre al completo con il ritorno di Lefebvre e Grossi ed una terza linea con Bonnet – Coco e Canale. Zandonella assente ma da sabato rientrato in allenamento su ghiaccio, pur senza forzare.

Il primo tempo si chiude a reti inviolate con la Valpe assai accorta a tenere basso il ritmo; Demetz fa buona guardia le rare volte in cui è chiamato in causa, per la Valpe un bel tiro di Petrov e una bella occasione per l’ex Stricker in controfuga fermato fallosamente da Hartinger.

Nel secondo tempo succede di tutto; prima occasione con Petrov ma Baur è bravo a salvarsi con il gambale, poi è Demetz a chiudere due volte su Pichler.

Ma è il Vipiteno a passare in superiorità numerica, con Runer in panca puniti, a 27.54; è Bustreo a mettere in rete dopo un “regalo” di Demetz che non controlla bene il disco. Passano soli 2 minuti e, con la Valpe in powerplay, dopo in controfuga è Campbell a raddoppiare.

Al 35° salta la luce della Disco Arena ed il gioco si ferma; i minuti passano inesorabili ma quando si avvicina il termine massimo di 45 minuti di sospensione, miracolosamente ritorna la luce e si deve continuare.
La Valpe resiste bene ad un 5 contro 3 ma a 37.11 deve capitolare per la terza volta con la rete di Hartinger.
Poi finalmente i biancorossi si svegliano ed è Frank De Frenza a 39.16 a ridurre lo svantaggio; su una doppia parata di Demetz su Campbell si chiude il secondo periodo.

Il terzo è sicuramente il tempo più avvincente, dopo l’ennesimo mini blackout dell’impianto, con una Valpe che ci prova un po’ di più anche se si espone ai contropiedi dei padroni di casa.
Incredibilmente a 5 minuti dal termine, durante l’ennesimo powerplay valligiano, è di nuovo il Vipiteno a trovare il goal con Held.
E’ solo in 5 contro 3 che la Valpe riesce a raddoppiare con Grossi a 56.20 che devia un tiro di De Frenza; poi l’assalto finale, anche con il 6° uomo, è infruttuoso ed alla sirena è 4 a 2.

Sconfitta ininfluente che lascia la Valpe capolista con 4 punti di vantaggio sul Vipiteno a due soli turni dalla fine della Regular Season.

Mercoledì 11, ore 20.30 al Cotta Morandini, arriverà l’Egna, squadra che occupa attualmente la quinta posizione. Con una vittoria i biancorossi vincerebbero matematicamente la Regular Season; biglietti acquistabili presso le consuete prevendite.

Arbitrerà GASSER con LAZZERI e TSCHIRNER.