2ª giornata… alla sirena

di Franca P.

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY- SG GENERALI AQUILE FVG PONTEBBA 5 – 3 (2-1; 2-0; 1-2): Asiago solitario in testa alla classifica: questa è la novità principale della 2° giornata del massimo campionato di hockey su ghiaccio. Partita giocata per la maggior parte del tempo a livelli intensi, equilibrati, in cui sia i leoni giallo rossi, sia le aquile friulane non hanno deluso in quanto a spettacolarità e velocità.
Gli altopianesi hanno sopraffatto il Pontebba nei primi due tempi grazie alle grandi reti di Menei che stasera sembrava davvero un’extraterrestre, mentre il Pontebba ha cercato di uscire alla distanza, ma l’attacco stasera non era molto in giornata. I friulani compiono quasi la miracolosa rimonta quando a pochi minuti dalla fine si attestano sul 4 a 3, ma ci pensano Tuzzolino e company a portare a casa i tre punti pesanti per il definitivo 5 a 3 che almeno fino a sabato varrà la testa del campionato.

SG CORTINA DE VILMONT CHAMPAGNE- TEGOLA CANADESE ALLEGHE HOCKEY 6-4 (2-2; 3-1; 1-1): Il derby dei derby come al solito non tradisce le aspettative e aitanti spettatori presenti in quel di Cortina nonostante i lavori in corso lo rendano ancor meno capiente del solito. Alleghe che a metà del secondo drittel ha sfiorato delicatamente l’appuntamento con i primi punti stagionali, in quanto, seppur in vantaggio di tre reti a pochi istanti dalla sirena si è fatto beffeggiare da De Bettin e compagni che poi nel terzo tempo hanno allungato e ripreso in mano le redini del gioco. A Cortina è parso di tornare nel 2004 all’epoca di Cullen e nhler vari, infatti, guardacaso proprio il fratello Joe ha piazzato i due sigilli vincenti che hanno permesso agli scoiattoli di fuggire dalle grinfie delle civette agordine.

SHC FASSA SALUMI LEVONI- RITTEN SPORT RENAULT TRUCKS 2-1 (1-1, 0-0; 1-0): Fassa in ottimo spolvero dopo la sonora sconfitta di Pontebba patita sabato scorso, infatti, l’ostacolo Ritten Sport viene superato seppur di misura. Ladini bravi a sfruttare tutte le occasioni capitate sulle stecche, meno bravi invece Cloutier e compagni, apparsi piuttosto disordinati in tutti i reparti e lontani cugini della formazione vice campione d’Italia dell’anno scorso. E’ Caisse l’uomo partita di stasera, colui che regala i tre punti d’oro al Fassa, permettendogli di stare a ridosso delle prime in classifica.

HC INTERSPAR BOLZANO FOXES- HC RED ORANGE PUSTERTAL 5-4 d.t.r. (1-1, 2-1, 1-2; 0-0; 1-0): Bolzano Foxes che a pochi minuti dal termine accarezza la possibilità di balzare insieme all’Asiago in testa alla classifica, salvo però dover subire la rimonta tutta grinta del Valpusteria grazie ai goal di Tallari e Bernakevich, il che costringe a proseguire il match con i supplementari. Questi ultimi non decidono le sorti del match e si prosegue quindi come da regolamento con i rigori, ma Hakkinen in porta e Pittis in attacco fanno la differenza e i bianco rossi lasciano Via Galvani
con i due punti in "saccoccia".

Tags: