Coppa Campioni: l’Agordo ci prova

di Marco Depaoli

L’Agordo ha accettato l’invito della IIHF a partecipare alla nuova edizione della “European Women’s Champions Cup“, la Coppa Campioni dell’hockey rosa. Lo scorso anno le venete avevano rinunciato lasciando al Bolzano l’onore di rappresentare il nostro hockey. Finì con l’eliminazione ancora per mano dello Slavia Praga (che poi si aggiudicò anche l’EWHL): 4-2 alla partita d’esordio. A nulla servirono le successive vittorie su Miercurea Ciuc (ROM) per 9-0 e UTE Marlyn (UNG) per 5-1.

L’Agordo di Milos Kupec, che farà gli onori di casa, è stato inserito nel girone B con 3 squadre che avrebbero dovuto essere sue le compagne di avventura dell’edizione 08-09 dell’EWHL: le tedesche dell’ESC Planegg-Wurmtal (compagine nei sobborghi di Monaco di Baviera), le austriache del Sabres/Flyers United Vienna e le croate dell’KHL Gric Zagabria. Dai primi scampoli di questo EWHL, la squadra che più dovrebbe impensierire le giallo-nere sono proprio le tedesche, con due vittorie su tre partite. Pericolose anche le austriache del nuovo United Vienna (unione delle due squadre capitoline presenti fino allo scorso anno), che hanno perso l’unica partita disputata con la forte Berlino. Decisamente più abbordabile la partita contro il Gric.

L’obiettivo di passare al turno successivo non sarebbe impossibile se non ci fosse il rischio che le agordine arrivino all’appuntamento completamente fuori forma e senza mordente, non disputando partite ufficiali prima di Natale.
Il primo round è infatti in programma dal 31 ottobre al 2 novembre, mentre il campionato italiano inizierà a fine dicembre. Senza nemmeno la possibilità di testare la squadra nell’annuale EWHL, avendoci rinunciato.
In caso di passaggio al turno successivo l’impegno sarà contro il Segeltorps IF (formazione svedese che prende il posto dell’AIK campione in carica), il DHC Langenthal (Svizzera) e la vincente del Gruppo D.

Il programma:

First round (31.10 – 02.11)

  • Gruppo A a Praga: Slavia Prague (CZE), Terme Maribor (SLO), FTC Budapest (HUN), Polis Akademisi Kulubu (TUR)
  • Gruppo B ad Alleghe: AGORDO, ESC Planegg-Wurmtal (GER), Sabres/Flyers United Vienna (AUT), KHL Gric Zagabria (CRO)
  • Gruppo C a Riga:
    Laima Riga (LAT), Valerenga Oslo (NOR), Herlev Hornets (DEN), Slough Phantoms (GBR)
  • Gruppo D a Mosca:
    Skif Moscow Region (RUS), Cergy Pontoise (FRA), Slovan Bratislava (SVK), SC Miercurea Ciuc (ROM)

Second round (05.12 – 07.12)

  • Gruppo E in sede da definire: Aisulu Almaty (KAZ), Espoo Blues (FIN), Vincenti Gruppi A e C
  • Gruppo F a Stoccolma: Segeltorps IF (SWE), DHC Langenthal (SUI), Vincenti Gruppi B e D.

Finali (30.01 – 01.02)
Con le prime due qualificate per ogni girone.

______________________________

Preso per i capelli, ma si riuscirà ad avere un campionato italiano anche quest’anno. Non ci saranno per questa stagione le Eagles Bolzano ma una sezione femminile dell’EV Bozen ’84, che avrà però bisogno delle ex giocatrici biancorosse prese in prestito in blocco. Si dovrebbe aggiungere alla formazione agordina solo Valentina Bettarini. La prossima settimana si dovrebbe già delineare il calendario del nuovo campionato italiano, che non inizierà prima di Natale.