Le Aquile si assicurano i gol di Stewart

Un centro di stecca sinistra da quasi un punto a
partita: è questo l’acquisto numero quattro per le Generali Aquile FVG che hanno messo sotto contratto il ventitreenne canadese Danny Stewart.
Il suo compito è quello di prendere il posto di Dan Cavanaugh nello scacchiere offensivo delle Aquile. Prima di giungere nell’Elite Hockey inglese, ha disputato cinque stagioni in Quebec Major Junior Hockey League vestendo le casacche di Rimouski Oceanic – con cui ha vinto il campionato nel 2004/2005 superando per ben due stagioni i 50 punti – e Price Edward Island Rocket, con cui ha fatto
registrare l’impressionante dato di 67 punti (29 reti e 38 assist) in 58 partite, mentre nella stagione 2006/2007 – la prima da professionista – ha giocato nel campionato ECHL facendo registrare una parentesi nei Bakersfield Condors

per poi giocare con continuità con gli Utah Grizzlies diventando il terzo marcatore del team con 33 punti in 52 partite, frutto di 17 reti e 16 assist.
Danny, nato il 23 aprile 1985 a Charlottetown – Prince Edward Island, è alto 181 centimetri per 85 kg e nel 2003 è stato draftato al quarto turno dai Montreal Canadiens che ancora lo tengono sott’occhio.
«É un buon realizzatore ed è anche disciplinato visto che nel campionato inglese ha subìto solo 26 minuti di penalità» dice del nuovo acquisto il direttore sportivo
di Pontebba Gerardo Pietrafesa «Potrebbe essere il giocatore giusto per noi, visto che puntiamo su giocatori che hanno voglia di affermarsi e Stewart viene a Pontebba proprio per mettersi in mostra»