Sconfitta casalinga per A.S. Hockey Pergine contro SV Kaltern

di Valentino Magagni

E’ andata in scena venerdì sera allo stadio del ghiaccio di Pergine la partita dei Playoff tra SV Kaltern e AS Hockey Pergine. Partita che vede la numerosa presenza degli ultras Perginesi che sono tornati a tifare la loro squadra in un momento di bisogno. Di bisogno si, perchè sarà colpa della squadra, del nervosismo per essere nei playoff o per gli arbitri ma il Pergine deve ancora riuscire a vincere una partita in questa seconda fase, rendendo così ardua la possibilità di avvicinarsi al titolo di Campioni d’Italia Serie C Under 26 2007/2008.

Le due formazioni scendono in campo regolarmente e sotto il controllo del capoarbitro Gamper e degli assistenti Merli e Mischiatti.

Il primo tempo vede l’SV Kaltern andare a segno due volte, la prima dopo 10 minuti e 29 secondi dall’inizio della partita con Simon Wirth con un tiro di slap dalla blu in situazione di 5 contro 4 a favore delle squadre ospite e a meno di due minuti dalla fine del tempo con un’azione che vede tutta la linea d’attacco del Caldaro toccare il disco prima che Martin Lorefice vada a segno con un tiro dall’altezza dei cerchi d’ingaggio (assist di Christian Renner e di Patrick Thomaser).

Nel secondo tempo riparte la partita con il Pergine che deve inseguire di due reti la prima squadra del Girone A.
La squadra biancorossa le prova tutte per rifarsi sotto ma non vi riesce, complice una costante inferiorità numerica. Saranno infatti 37 i minuti inflitti all’AS Hockey Pergine nel secondo tempo dal direttore di gara Gamper contro gli 8 alla squadra ospite. Casualità vuole che l’SV Kaltern riesca a trovare la sua terza rete quando entrambe le formazioni dispongono di tutte le forze in campo,situazione rara durante questi venti minuti di gioco.
Si conclude così il secondo tempo che vede la squadra di casa a corto di due uomini,uno punito con 5+20 per aver reagito con troppa foga alla presenza di un giocatore avversario davanti alla propria porta, e l’altro uscito dal campo sostenuto dal medico per una carica scorretta in balaustra.

Dopo 10 minuti di intervallo le due formazioni ritornano in campo per giocare gli ultimi 20 minuti. Dopo appena 28 secondi l’AS Hockey Pergine rialza la testa segnando il loro primo gol della partita. Nedo Demattio, assistito da Michele Bertoldi e da Andrea Costantino, insacca il portiere avversario con un tiro dal cerchio di ingaggio nella zona d’attacco. Ma l’SV Kaltern non accenna a diminuire il ritmo e dopo 11 minuti mette a segno il suo quarto gol con un tiro dalla blu. Per i successivi 9 minuti nessuna delle innumerevoli azioni porta le due squadre a mettere a segno altri gol. Al termine dei regolamentari 20 minuti di gioco le due formazioni si ritirano negli spogliatoi col risultato di 1 a 4 a favore della squadra ospite.

Rivedremo sul campo di casa i giocatori del Pergine venerdì 18 gennaio contro l’EV Bozen 84.

Tags: