Brutta prestazione del Karpat Oulun

JYP – Karpat 3-1 (1-1; 2-0; 0-0)

di M.N.

I campioni in carica e attuali leader del campionato finnico provano ad espugnare la tana del JYP che gode anch’esso di una buona classifica. Gli osservati speciali per questa partita sono Timo Vertala per il Karpat con 16 gol e 3 assist al momento in stagione, e Tuomas Pihlman per il JYP (6+7 per lui). Tra i pali partono Tuomas Tarkki per il Karpat mentre Sinuhe Wallinheimo per i padroni di casa del JYP. Parte subito forte il Karpat che approfittando di un contropiede guadagna una penalità. I successivi minuti sono improduttivi, ma giuto il tempo di rientrare in parità che Pesonen indovina un assist che taglia il campo per lungo e trova Hyvonen pronto a ricevere: il cambio di passo è notevole e solo davanti a Wallinheimo non sbaglia alzando il disco sotto la traversa. La reazione del JYP si produce in una nulla di fatto nonostante una superiorità al termine della quale è Juha Pekka Hytonen a provare ripetutamente la conclusione dallo slot senza però trovare il pertugio giusto. Provano ad aumentare il ritmo, ma la frustrazione per la scarsa produttività costa un’altra penalità trascorsa tuttavia senza pericoli da segnalare. Qualche fiammata del JYP prova ad animare la partita, ma è sempre Pesonen che va vicinissimo al doppio vantqaggio: il disco corre alle spalle

del goalie Wallinheimo a pochi centimetri dalla linea di porta, ma non entra. In una fase di stanca della partita, arriva il pareggio: azione insistita dietro la gabbia di Helminen e Filppula, quest’ultimo, smarcatosi sul cerchio d’ingaggio prova un tiro respinto da Tarkki, ma è prontissimo Piiroinen a trovare la respinta insaccando. Il riposo sembra aver giovato molto di più ai padroni di casa che producono buone trame offensive costringendo il Karpat alla liberazione vietata in più di un’occasione. La risposta del Karpat è affidata ad Aaltonen che nel giro di un minuto arriva al tiro per ben 3 volte. Il contropiede successivo porta Virtanen al tiro senza fortuna. Ancora un contrattacco per il JYP che fallisce con Helminen una conclusione da posizione ravvicinata. Il gol è nell’aria è l’occasione giusta arriva poco dopo, complice la superiorità concessa dal Karpat: buona difesa del disco in balaustra di Virtanen che lascia ad Immonen pronto a servire sullo slot Pihlman che al volo infila Tarkki. Il Karpat accusa il colpo e presta il fianco agli attachi avversari; nel tentativo di arginare l’entusiasmo locale un’altra penalità viene fischiata e come nell’occasione precedente non passano neanche 30 secondi che il disco si ritrova in rete. Immonen porta il disco nel terzo avversario, scarica per Kaijomaa che prova lo slap alla ricerca di una deviazione; trova invece la respinta corta su cui si avventa Virtanen che spinge il disco nella porta sguarnita. Il Karpat avrebbe la possibilità di accorciare le distanze, ma Mikkola è sorpreso dal disco capitatogli sulla stecca e spara su Wallinheimo. Il tempo si chiude senza ulteriori sussulti. Partita poco piacevole nell’inizio dell’ultima frazione, con il Karpat che si riversa in avanti, ma il JYP che difende con ordine pronto a colpire in contropiede. Proprio in una ripartenza rapida, Immonen fallisce un 1 contro 0 e il colpo del KO che sarebbe stato la ciliegina sulla sua ottima prestazione. Nonostante due superiorità a favore, il Karpat sembra spento , mentre il JYP è sempre attento a non commettere errori in fase di impostazione ed anzi, prova anche ad impostare trame offensive che si rivelano migliori delle avversarie. Il timeout chiamato dall’Oulun prova a giocare la carta dell’uomo in più quando mancano più di 2 minuti al termine. Il risultato non cambia, poche conclusioni e poca profondità per gli ermellini che tornano a casa con uno 0 in casella e molto su cui rimuginare: forse il vantaggio prematuro aveva fatto pensare ad una gara in discesa, ma la mancanza di gioco è stata troppo evidente per ottenere qualcosa. Dall’altra parte il JYP ha reagito con intelligenza ad una prima fase che li ha visti in difficoltà. Sono riusciti a sfruttare le superiorità concesse nel migliore dei modi e a portare una pressione costante impedendo al Karpat di organizzare la manovra.

Marcatori:

0-1 3’14" Hyvonen (Pesonen) (K)
1-1 17’29" Piiroinen (Filppula Helminen) (J)
2-1 30’51" PPG Pihlman (Immonen, Virtanen) (J)
3-1 32’58" PPG Virtanen (Kaijomaa, Immonen) (J)