COPPA ITALIA: Asiago elimina il Fassa.

di Davide Trevisan

ASIAGO-FASSA 6-3 (3-1;1-1;2-1)

Brillante vittoria della Emisfero Ipermercati Asiago che ha sconfitto, davanti al proprio pubblico, forse una delle squadre più in forma del campionato: il Fassa di coach Stefan Mair. Sicuramente una grande prova di carattere quella dei ragazzi di Camazzola che, nonostante le importanti assenze di Parco e MacIsaac, hanno sfoderato una prestazione tutta grinta e cuore affidandosi alla strepitosa partita di Surma. Nelle fila asiaghesi, in cui esordisce il diciassettenne figlio d’arte Miglioranzi, assenti MacIsaac, Parco e Mosele tutti acciaccati; ladini sul ghiaccio con il giovane portiere Favre e che devono rinunciare agli acciaccati Harrison e Barber.
Dopo pochissimi secondi i padroni di casa hanno a disposizione la prima superiorità della partita complice il fallo di Watson; Rodeghiero prima e Basso poi creano qualche emozione ma Favre fa buona guardia. Al 6’ Fassa in vantaggio: in situazione di powerplay è di Piffer il tocco vincente sottoporta. I ladini, galvanizzati dal vantaggio, sfiorano il raddoppio con Felicetti che esalta Bellissimo. Asiago reagisce e al 9’ trova il meritato pareggio: buona azione in balaustra di Busa e assist per Roffo che, spalle alla porta, si gira e trova l’angolino basso sul palo lontano. Non passa neanche un minuto e Damian Surma, leggermente decentrato sulla sinistra mette il puck in maniera imparabile all’incrocio dei pali per il vantaggio. Gli ospiti provano a reagire ma non si rendono mai pericolosi nonostante due minuti di superiorità (fuori DeFrenza); così al 15’ Stanley cala il tris: dalla stessa posizione della seconda rete giallorossa il numero 13 spedisce il disco sul palo lontano a mezza altezza.

Seconda frazione che si apre con gli ospiti in penalty killing ma Favre fa buona guardia sull’unica conclusione giallorossa firmata Plastino. A metà partita grande intervento di Bellissimo su Watson presentatosi tutto solo dalle sue parti; una manciata di secondi dopo Marchetti si accomoda in panca puniti per bastone alto ai danni di DeFrenza; nel successivo powerplay Surma, da posizione impossibile, finta il passaggio verso il centro inventandosi un rasoghiaccio di precisione chirurgica che finisce in fondo alla rete. Benetti un attimo dopo avrebbe sulla stecca la cinquina ma Favre si esalta sulla sua conclusione a botta sicura. Il Fassa si rifa sotto al 15’ capitalizzando al meglio il powerplay (fuori Loya): Felicetti devia splendidamente in rete il puck molto teso servitogli dall’angolo da Watson. Nel finale di tempo si rende pericoloso il Fassa ma Bellissimo si oppone in un paio di sortite avversarie.
Ultima frazione che inizia subito con l’Asiago protagonista. Al 41’ infatti Surma sigla la sua terza rete della serata dimostrandosi il più lesto sottoporta. Un minuto dopo è Watson a saggiare i riflessi dell’estremo giallorossa che ancora una volta si dimostra reattivo e non concede nulla. Il numero 30 non si fa sorprendere neanche dal nazionale Felicetti che si vede negare la gioia del gol da un prodigioso intervento; il gol è nell’aria e porta la firma di Schaafsma che nel traffico trova lo spiraglio giusto per superare Bellissimo. Siamo a 10 minuti dal termine e la partita sembra riaperta ma i ragazzi di "Jimbo" Camazzola sfoderano gli artigli e si difendono alla grande. Al 17’ coach Stefan Mair si gioca la carta del sesto uomo di movimento al posto del portiere; un minuto dopo è però l’mvp della serata Surma a siglare la sesta rete dell’Asiago spedendo il puck tra le gambe di un difensore ladino prima che il disco finisca la propria corsa in fondo alla porta. Per il numero 15 giallorosso è la rete che decreta il suo primo poker in maglia giallorossa.

MARCATORI: 6.04 Piffer in PP (Iori, Locatin); 9.53 Roffo (Tessari, Busa); 10.28 Surma (Stanley, Rossi); 15.33 Stanley (Surma); 31.32 Surma in PP (Testa); 35.38 Felicetti in PP (Watson); 41.13 Surma in PP(DeFrenza); 50.15 Schaafsma (Ovington); 58.26 Surma EN (DeFrenza)

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO: Bellissimo, Pavone; Basso, Loya (A1), Mac Isaac, Miglioranzi, Plastino, Rossi, Testa; Benetti, Borrelli, Busa, Defrenza, Parco (C), Rodeghiero (A2), Roffo, Stanley, Strazzabosco, Surma, Tessari M, Tessari N.

FASSA: Favre, Tragust; Bourassa, Ceresa, Dantone, Ganz, Manfroi, Marchetti, Ovington, York; Felicetti (C), Iori, Locatin, Mascarin, Piffer, Planchensteiner, Schaafsma, Sparber, Watson.

ARBITRI: Cassol (Biacoli, Zatta)