Norvegia e Lettonia si regalano il biglietto per il Canada

di Davide:

Norvegia – Lettonia 7-4 (3-2,3-0,1-2)

Ieri dopo la sfida diretta il coach austriaco Jimmy Boni aveva chiesto al collega lettone, ed ex compagno di squadra, Oleg Znaroks di impegnarsi allo stesso modo anche nel match odierno contro la Norvegia, dal cui risultato dipendevano anche i destini austriaci. Znaroks aveva promesso massimo impegno da parte dei suoi, già salvi, ma evidentemente deve avere poi cambiato idea vista la svogliatezza con cui i lettoni sono scesi sul ghiaccio contro una Norvegia a cui la sconfitta con l’Ucraina del giorno prima aveva complicato molto la strada per la salvezza. Invece un rotondo 3-0 per gli scandinavi dopo 10 minuti ha subito messo in chiaro che gli uomini di Roy Johansen si sono guadagnati il biglietto per Halifax., spedendo in I Divisione Austria e Ucraina. La Lettonia ha una reazione di orgoglio e chiude il periodo segnando due reti con Galvins e il solito Vasiljevs ma le preoccupazioni dei tifosi norvegesi si smaterializzano nel corso di un secondo periodo in cui in pista ci sono solo i bianco-blu che segnano 2 volte con Mads Hansen e una rete molto bella con l’ interessante Anders Bastiansen del Mora, che raccoglie un intelligente passaggio di Morten Ask. Nel mezzo una carica assassina di Rodrigo Lavins, che si prende una penalità partita, sul povero Patrick Thoresen, costretto ad uscire con vistose ammaccature.

Una rete di Armando Berzins dopo 9 secondi su un’ ingenuità colossale dei norvegesi apre l’ultimo tempo che diventa una specie di passeggiata, interrotta nel finale dalla rete del 7-3 ancora di Bastiansen, hattrick per lui, a cui risponde un minuto dopo Semjonovs, prima della scontata festa finale dei norvegesi. Festeggiano lo scampato pericolo anche i lettoni, il cui torneo è stato però disastroso, pur con la scusante delle molte assenze, che hanno comunque dimostrato di non essere una squadra da relegation round. La Norvegia conferma la sua costante crescita e paga ancora errori di poca abitudine ai grandi appuntamenti, vedi sconfitta con l’Ucraina, ma questa fondamentale salvezza, e quindi un altro anno ai massimi livelli, non potranno che fare bene agli scandinavi. Migliori giocatori del match sono stati eletti Martin Cipulis e il capitano norvegese Tommy Jakobsen