Il Valpusteria si arrende solo al 62imo

di Christopher:

RITTEN SPORT HOCKEY – VAL PUSTERIA PLAN DE CORONES 3:2 d.t.s. (1:2)(0:0)(1:0)(1:0)

È stata una gara con nervi tesi quella che si é giocata ieri sera al Arena Ritten di Collalbo. Il Renon scende sul ghiaccio senza lo squalificato Markus Hafner mentre nel Brunico manca il terzino Mair fuori causa per il brutto colpo subito martedi scorso al Lungorienza da Tony Tuzzolino. Il Renon fatica per oltre cinquantadue minuti per pareggiare la partita, e alla fine fa sua anche gara tre. Il dettaglio:
Nella prima metá primo tempo emtrambe le squadre in fase di studio, poche occasioni da rete, gli ospiti trovano un Bona che si presenta pericoloso sotto porta ma Robinson – portiere del Renon attento non subisce gol. Da parte dei padroni di casa c’é da segnalare il palo colpito da Kalmikov al minuto sette. Come da abitudine la prima marcatura é per gli ospiti che vanno in vantaggio con Aquino su bell’invito di Eriksson in power play, con Alex Egger terzino del Renon in penalty box, 0-1. Poco dopo é Kelly che sfiora solo di poco il raddoppio per i gialloneri pusteresi. Al diciassettesimo minuto Egger sbaglia un’uscita di zona, Trevor Jonson libera Willeit per il tiro dalla blu che risulta vincente per il raddoppio, 0-2. Brunico pericoloso allo scadere con Sandy Moger che solo per poco non firma la terza rete brunicense. Dopo un paio di tentativi falliti in superioritá il Renon accorcia a trentatre secondi dalla sirena del primo terzo con Kaye, una corta respinta di Markus Ottosson; il puck giunge a Kaye che insacca.

Nella seconda frazione di gioco i Rittner Buam falliscono occasioni con Gruber-Kalmikov, Egger in power play e con Tuzzolino, mentre dalla parte opposta le occasioni sono sciupate da Oberrauch (parata di Robinson) e dal duo Lennartson-Kelly in cui il portiere di casa si mostra attento parando alla grande. Il periodo centrale si conclude a reti bianche col Renon che non riese ad andare in gol mentre il Brunico pattina piú veloce trovandosi parecchie volte pericoloso sotto porta.

Nel terzo ed ultimo periodo i lupi pusteresi falliscono parecchie volte la via del gol, prima il duo Bona-Moger non riesce a beffare l´estremo di casa poi Kelly spara un disco sopra la traversa, alla fine la sfortuna di aver colpito il palo a portiere giá battuto nega la gioia della rete alla squadra di Rolf Nilsson. Tuzzolino con un gran numero non trova la rete, anche Kalmikov-Kaye sono fermati da un Ottosson che para bene. A otto minuti dalla fine il Renon con la forza della disperazione trova la rete del pareggio con Scelfo che riesce a beffare Ottosson in superiorità numerica raccogliendo una respinta del estremo ospite su tiro di Kaye, 2-2. Entrambe le squadre sono alla disperata ricercha della rete vincente, ma fino al sessantesimo non succede piú nulla. L' overtime deve decidere le sorti dell’incontro. Kelly nel tempo suplementare commette un fallo e l´arbitro Pichler lo manda fuori per due minuti, Tudin con un tiro forte trova Ottosson, il disco però gli sfugge carambolando quasi in rete. Tony Tuzzolino al 61´41" sigla la rete del tre a due con un tiro forte che Ottosson non può parare faccendo esplodere l´Arena Ritten. Nel dopogara si accendono gli animi e scoppia una rissa che coinvolge tutti i giocatori. Il Brunico ha tanto da recriminare, dopo essere stato in vantaggio per due a uno spreca troppo sotto porta e alla fine esce sconfitto da Collalbo. Prossimo incontro sabato 17 marzo al Lungorienza di Brunico per gara quttro che puó gia essere decisiva per l´accesso alla semifinale.

Arbitri: Pichler con Gasser e Tamiazzo.

Tabellino:

12'37" – 0:1 Aquino (Eriksson Moger) (PP1)
17'11" – 0:2 Willeit (Johnson Pichler)
19'27" – 1:2 Kaye (Dagenais Johnson) (PP1)
31'58" – 2:2 Scelfo Egger Kaye) (PP1)
61'41" – 3:2 Tuzzolino (Dagenais Johnson) (PP1)