Il Week End NHL

di thr.

La settimana post All star game ricomincia da venerdì 26 gennaio e comincia bene per Justin Williams che sigla due gol e due assist nella vittoriosa serata dei sui Hurricanes contro Washington. Williams è sicuramente in un periodo ottimo visto anche la sua prima segnatura durante l’all star game. 6-2 il risultato finale del match. Brutta ripartenza per Buffalo che si vede raggiungere e superare nel terzo periodo grazie ai gol di Klesla e Fritsche. Columbus vince 3-2 contro una delle squadre più forti della lega. Bruttissima prestazione di DiPietro che in 5 minuti si fa trafiggere 3 volte. Il portiere con il contratto più lungo di tutta la lega non è in serata e si trova a fare la doccia dopo soli 5 minuti e mezzo e con la consapevolezza che molte colpe della sconfitta rimediata contro i Thrasher è merito suo. Atlanta che deve comunque lottare per arrivare alla vittoria solo al 3 minuto del overtime quando Kovalchuk riceve un disco dalla blu da parte di Hossa e infila Dunham per il 5-4 finale. Finale fortunato anche per St. Louis che vince all’overtime grazie ad un rimbalzo sullo scudo di Osgood ed un Guerin ben appostato che slappa in gol la deviazione del netminder di Detroit. Pochi gol per un 2-1 che rende felici solo i blues. Che division la NorthWest. Sta diventando quella più incerta fra tutte a causa del fatto che le franchigie sembrano più o meno tutte allo stesso livello. I Wild vincono solo allo shutout contro Calgary che avevano pareggiato il gol di Roloston del secondo periodo. Grazie a Giordano pareggiano 1-1 costringendo agli shutout i verdi del Minnesota. 2-1 il finale. Devils contro Lightning si chiude con un 2-0 e sopratutto con un nuovo record per il forte portiere Brodeur che porta a 11 stagioni il record di oltre 30 vittorie. Gionta ed un empty net di Pandolfo sono le reti della giornata.

Dallas è una bella città ma non per Crosby che rimase a bocca asciutta nell’all star game ed anche nella partita contro gli Stars non ha segnato. Ma i Penguins escono vittoriosi per 4-3 dopo i rigori grazie anche alle due reti di un mai domo Recchi. Predators sempre al comando della classifica venerdì e rifilano un secco 3-1 ai blackhawks mai in partita. Phoenix si aggrappa con i denti ed agguanta il gol del 4 pari a 9.17 del terzo periodo grazie all’indomabile Perreault. Così facendo si guadagna la lotteria dei rigori che vede vincenti i coyotes. San Jose espugna edmonton vincendo senza mezzi termini in Canada per 5-1. Mentre I Kings faticano moltissimo contro in canucks di mr Luongo che fa 40 parate durante il match. Finisce 3-2 ai rigori la serata canadese. Sabato 27 febbraio rimarrà una data storica per Jason Krog dato che è stata la serata in cui ha segnato il suo primo gol in casacca blu. I Rangers sconfiggono i Flyers a Philadelphia interrompendo la loro striscia negativa di due sconfitte. Dopo 14 partite torna in campo Spezza per Ottawa e i Senators festeggiano il suo ritorno con un sonoro 3-1 contro i Bruins. Partita che si vive tutta nel terzo drittel. Il derby canadese fra Toronto e Montreal si chiude con la vittoria dei primi per 4-1. Grande partita di Pavel Kubina che colleziona due gol ed un assist diventando così il protagonista della serata. La rivincita fra Washington e Carolina vede vittoriosi i primi per ben 7-3. Ovechkin segna per l’undicesima volta consecutiva mentre Semin si porta a casa un assist e due gol. Buffalo irriconoscibile dopo la pausa all star game. Questa volta si arrende contro gli Islanders e sopratutto cade completamente nel terzo periodo. Asham, Robitaille, Hilbert sono le tre ultime reti che affossano i Sabres. Columbus invece continua il buon lavoro. La squadra conquista così la terza vittoria consecutiva ai danni dei Wild. Costruisce la vittoria all’inizio del match e controlla il resto della partita. Riesce ad evitare il recupero della squadra del Minnesota che a metà del terzo periodo rimaneva sotto di uno. Finisce quindi 3-2 per i Blue Jackets. I Panthers vincono in casa contro i Devils grazie ai troppi errori degli avversari. 4-2 il risultato che premia la franchigia della terra delle arance nella prima loro partita dopo la pausa. Predators si confermano i veri predatori di questa stagione. La vittima che lasciano sul campo sono i blues che nonostante la bella vittoria contro Detroit non riescono a vincere contro Nashville collezionando la sesta sconfitta in stagione contro di loro. 6-3 il risultato che premia i primi in classifica. Crosby show quello di sabato contro i Phoenix, conclusosi 7-2 per Pittsburgh. Il diciannovenne canadese dei penguins guida la sua squadra ad una facile vittoria contro i coyotes collezionando 3 assist ed un gol. Ma sopratutto cava fuori dal non molto simpatico coach Gretzky un commento che suona più o meno :" un eccezionale giocatore di hockey ed un grande atleta". Oilers e Kings finisce 4-3 per i canadesi. Fiducia di MacTavish per Markkanen in porta, ripagata dal netminder con una buona prestazione. Anche l’aver rimesso in linea Smyth, Hemsky, Horcoff si è rivelata un’ottima scelta. Domenica 28 gennaio parte con i Chicago che vincono in casa contro i Flames. Finalmente arriva una rete dal power play dei Blackhawks apparso realmente sterile quest’anno. Ma ci vuole l’overtime per far uscire vittoriosi i blackhawks per 4-3 dal ghiaccio casalingo. Detroit torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive sconfiggendo per 3-1 gli Avalanche. Facile lavoro per il 42 netminder di motortown che para solo 11 tiri visto la sterilità della squadra del Colorado. I Flyers si attaccano alla buona prestazione di Niittymaki per vincere contro Atlanta. 2-1 il finale. Anche Dallas soffre la ripartenza ed esce sconfitto dalla California. Anaheim vince così per 4-1 contro gli Stars. Forse iniziano ad esserci dei problemi in difesa a Vancouver. Ancora una grande prestazione di Luongo ed un’altra vittoria per i Canucks. 38 salvataggi domenica sera, per il netminder canadese per un 3-1 finale.