Lo Zilina doma lo Sparta

Nella prima partita della seconda giornata di European Champions Cup assistiamo alla prima mezza sorpresa con gli slovacchi dello Zilina che, reduci dal pesante 7-0 subito ieri dai Finlandesi dell’HPK Hamennlinna ,si rifanno sconfiggendo per 4-2 i ben più quotati Cechi dello Sparta Praga.
Pronti via e sulla prima possibilità con l’uomo in più lo Sparta passa a condurre con Ton al 3’20” (fuori Groma) ;dopo la rete del vantaggio Ceco lo Zilina tenta senza convinzione di pervenire al pareggio e il primo periodo scivola via senza ulteriori sussulti.
Il secondo periodo si apre con una doppia superiorità per la squadra Slovacca (fuori in rapida successione Stehlik e Ton, l’autore del gol dello Sparta) che perviene al pareggio all’ 1’05” con Kusovsky.Nel prosieguo del periodo ci sono un’alternanza di superiorità da una parte e dall’altra fino al gol del vantaggio dello Zilina al 35’16” con Fruhauf assistito da Hreus.Passano 3 minuti e dopo aver superato indenne una superiorità lo Zilina deve capitolare al 38’08”con Sivek (assist di Hlavac) e il 2° drittel si chiude quindi sul risultato di 2-2 pari.

Il 3° periodo si apre con lo Zilina che segna il gol del vantaggio al 2’30” con Straka (assist di Dlouhy e Hreus) e che poi deve difendersi dal ritorno dei Cechi che non ci stanno a perdere e cingono d’assedio la gabbia di Duba (alla fine saranno 50 i tiri scagliati dallo Sparta verso la gabbia dello Zilina contro i soli 10 dello Zilina)m a senza pervenire al parreggio.Al 58’29” poi Vyborny tenta la carta del 6° uomo di movimento ma nonostante l’ennesima superiorità di cui poter usufruire lo Sparta deve nuovamente capitolare la 59’56” davanti ad Hanzal che segna a porta vuota portando il risultato sul definitivo 4-2.

Tags: