L’HIFK licenzia Bob Francis

di Davide:
appena prima della ripresa del campionato, finisce l’avventura di Bob Francis e del vice Tom Coolen sulla panchina dell’HIFK con un bilancio di 12 vittorie in 31 gare, decisamente troppo magro per le ambizioni della squadra di Helsinki. Arrivato all’inizio della stagione con un contratto biennale, il canadese, che ha legato il suo nome ai Phoenix Coyotes con cui ha vinto nel 2001 il Jack Adams Award come miglior coach della NHL secondo i giornalisti, "non si è comportato come il contratto firmato e l’HIFK si aspettavano" come recita il comunicato rilasciato. Oltre ad un problema di natura tecnica ed a quelli di salute (mal di schiena) che affliggono il coach, si sussurra che anche una predilezione un po’ troop spiccata per l’alcool abbia influito sulla scelta di licenziarlo. Il suo posto viene preso ad interim dall’ex goalie e attuale preparatore dei portieri Sakari Lindfors, gloria del club, visto anche a Milano nella non memorabile stagione della lega francese