Merano – Renon: il commento

di Frana

La partita inizia con il Merano subito in avanti con Tambijevs che sembra in ottima forma oggi. Poi va in attacco il Renon e ci resta segnando anche al 10 minuto con Scelfo. Torna davanti il Merano ma non riesce a concludere in rete; il Renon riesce a prendere in contropiede la squadra di casa realizzando il secondo gol. Il primo tempo finisce cosi senza altre emozioni.
Il secondo tempo parte con il Merano che si porta subito avanti ma trova un Favre che riesce a parare tutto. Quando meno nessuno se l’aspetta il giovane Oberdörfer devia il disco che va in porta per il primo gol bianconero. Poco dopo il Merano riesce a pareggiare grazie a un tiro di Adrian Saul. Il 2 a 2 resta fisso fino al 14 minuto quando il Renon torna in vantaggio chiudendo la partita. Il secondo tempo si chiude con occasioni sia da una che dall’altra parte.

Il terzo tempo si apre con il Renon in attacco segnando al 4 minuto il quarto gol. Continua la pressione in attacco del Renon che al 13 minuto chiude definitivamente la partita con il gol di Gruber. Il Merano ci riprova ma non riesce mai a concludere a rete.

Non ottima prestazione della squadra di casa che con un Tambijevs un po’ dolorante non è riuscita a creare molte occasioni da gol. Il Renon ci ha creduto fino alla fine ed è riuscita a portare a casa la vittoria.

HC Merano – Ritten Sport 2:5 (0:2; 2:1; 0:2)

HC Merano: Adam Russo (Martin Rizzi); Christian Alderucci “A”, Steven Gallace, Andreas Huber “A”, Mike Knight, Hannes Oberdörfer, Lorenz Von Pföstl; Massimo Ansoldi “C”, Massimiliano Gallo, Manuel Lo Presti, Thomas Mitterer, Andreas Palla, Stefan Palla, Christian Pixner, Adrian Saul, Leonids Tambijevs, Christian Timpone, Juha-Matti Vanhanen, Thomas Zöschg, Thomas Pirpamer;
Coach: Bruno Aegerter

Ritten Sport: Michel Favre (Josef Niederstätter); Randy Degenais, Alexander Egger “C”, Ingemar Gruber, Markus Hafner, Fritz Ploner, Klaus Ploner, Ramoser Stefan; Paolo Bustreo, Lorenz Daccordo, Matthias Fauster, John Kachur, Konstantin Kalmikov, Steven Kaye, Matteo Rasom, Alexander Rottensteiner, Emanuel Scelfo “A”, Michael Stocker, Daniel Tudin, Thomas Unterfrauner;
Coach: Paul Adey

Arbitri: Claudio Pianezze (Giulio Soia, Fabrizio De Toni)

Reti: 1. tempo: 0:1 – 10’51 Scelfo (R – Tudin, Hafner – PP1); 0:2 – 17’27 Egger (R – Gruber – EQ); 2. tempo: 1:2 – 4’54 Hannes Oberdörfer (M – Mitterer, Lo Presti – EQ); 2:2 – 7’19 Saul (M – Ansoldi – EQ); 2:3 – 14’37 Paolo Bustreo – (R – Rasom, Rottensteiner – EQ); 3. tempo: 2:4 – 4’34 (R – Bustreo, Rottersteiner – EQ); 2:5 – Gruber 13’36 (R – Kachur – EQ);