Milano non si ferma, primo posto al sicuro

38esimo turno della Rbk Hockey Cup, l’ultimo prima della lunga pausa olimpica, ancora nel segno di Milano e Alleghe. I Vipers, vincendo 3-0 ad Asiago, si sono infatti matematicamente assicurati con quattro giornate d’anticipo il primo posto al termine della regular season. Colpaccio esterno anche per l’Alleghe, che ha espugnato 4-3 il Palaonda di Bolzano, rafforzando così la propria seconda posizione. Termina in parità sull’1-1, invece, la sfida dell’Olimpico tra Cortina e Renon, mentre il Valpusteria torna al successo battendo in trasferta 6-3 il Fassa fanalino di coda.

Supermercati A&O Asiago Hockey – HC Junior Milano Vipers
(0-0; 0-2; 0-1)
Marcatori: 2 t. 15’39” Di Stefano (Mil), 18’10” Felicetti (Mil); 3 t. 19’40” Busillo (Mil)
Non si ferma neanche contro l’Asiago la corsa di testa del Milano. I Vipers espugnano 3-0 l’Odegar, e conquistano matematicamente il primo posto al termine della regular season con ancora quattro giornate da giocare. Padroni di casa senza l’influenzato Luca Rigoni e lo squalificato Jon Pittis, ospiti che dopo 14 minuti devono rinunciare a Tkaczuk per infortunio. Nel primo tempo i rossoblu sprecano quattro minuti filati di superiorità numerica (Cirone a scaldare il penalty-box), ma fanno la differenza sul finale del secondo tempo, andando due volte in rete nel breve volgere di un minuto e mezzo. Di Stefano e Felicetti firmano il break che regala ai Vipers i due punti. La ciliegina sulla torta la mette Busillo, che mette a segno il definitivo empty-net goal a venti secondi dalla sirena conclusiva. Per Asiago si tratta della terza sconfitta consecutiva.

HC Bolzano Foxes – Tegola Canadese Alleghe Hockey 3-4
(1-1; 0-1; 2-2)
Marcatori: 1 t. 5’02” Lorenzi (All), 6’35” Forget (Bol); 2 t. 6’07” Bilotto (All); 3 t. 12’32” Purontakanen (Bol), 13’25” F. Fontanive (All), 14’37” Bulow (All), 17’28” Forget (Bol)
Continua il momento d’oro dell’Alleghe, che per la prima volta in questa stagione espugna il Palaonda. Foxes con soli quattro terzini a roster (mancano gli infortunati Insam e Avancini, oltre allo squalificato Alderucci), e che alla prima vera occasione vengono puniti da Lorenzi. Risponde subito Forget, che ristabilisce la parità dopo 93 secondi dal vantaggio agordino. Il gol di Bilotto (tiro nel traffico dalla blu) dà la scossa al match, e Bolzano preme con maggiore insistenza. La rete arriva a 7’30” dal termine con Purontakanen, ma la gioia del pareggio dura pochissimo: “Bicio” Fontanive e Bulow “bucano” due volte Muzzatti, e il secondo gol della serata di Forget non basta ad evitare una bruciante sconfitta ai padroni di casa.

SG Cortina Segafredo Zanetti – Ritten Sport Hockey 1-1
(0-0; 0-1; 1-0)
Marcatori: 2 t. 8’38” Scelfo (Rit); 3 t. 3’26” Grossi (Cor)
Un Phil Groeneveld in formato “saracinesca” permette al Renon di portare a casa un punto prezioso dall’Olimpico di Cortina. Finisce 1-1 un match che ha visto i padroni di casa tenere costantemente l’iniziativa, ma andare a sbattere regolarmente contro l’autentico muro eretto davanti alla propria gabbia dal goalie degli altoatesini. Dopo una prima parte di match tutta all’attacco, gli ampezzani sono costretti ad inchinarsi all’incisività del Renon, che con Scelfo colpisce in situazione di doppia superiorità numerica. La risposta del Cortina arriva in apertura di terzo parziale, con la rete dell’1-1 firmata da Dino Grossi. Da segnalare l’assenza per squalifica, tra gli ospiti, dell’ex asiaghese Franco Narcisi.

SHC Fassa Levoni – HC Senfter Valpusteria 3-6
(1-2; 2-2; 0-2)
Marcatori: 1 t. 1’23” Rehmann (Val), 4’50” Locatin (Fas), 16’57” Olsson (Val); 2 t. 0’52” Kowalczyk (Val), 12’29” Kuznik (Fas), 13’39” Marchetti (Fas), 14’33” Rehmann (Val); 3 t. 13’10” Bona (Val), 17’38” Bona (Val)
Torna al successo il Valpusteria, che mette fine ad una serie davvero “nera” espugnando il ghiaccio del Fassa fanalino di coda. Ladini senza Zandegiacomo, Piffer e Dantone, lupi che devono rinunciare allo squalificato Oberrauch. Dopo il botta e risposta Rehmann-Locatin gli ospiti prendono il largo andando sul doppio vantaggio, ma il Fassa ha un moto d’orgoglio e riesce a ristabilire la parità in poco più di un minuto con i difensori Kuznik e Marchetti. Non passano neanche sessanta secondi che Rehmann rovina la festa ladina trovando il nuovo vantaggio dei lupi. I padroni di casa premono alla ricerca del 4-4, ma non fanno i conti con uno scatenato Patrick Bona che piazza una doppietta decisiva nei minuti finali del match. Per il Valpusteria due punti che fanno bene sia al morale che alla classifica.

Classifica
HC Junior Milano Vipers punti 54, Tegola Canadese Alleghe Hockey 44, Ritten Sport Hockey 42, Supermercati A&O Asiago Hockey e SG Cortina Segafredo Zanetti 41, HC Bolzano Foxes 36, HC Senfter Valpusteria 28, SHC Fassa Levoni 18

39^ giornata – martedì 28 febbraio 2006
HC Junior Milano Vipers- Tegola Canadese Alleghe Hockey
SG Cortina Segafredo Zanetti – HC Bolzano Foxes
HC Senfter Valpusteria – Ritten Sport Hockey
SHC Fassa Levoni – Supermercati A&O Asiago Hockey

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey

Tags: