Milano vola a più dieci, Alleghe secondo da solo

È dell’Alleghe la copertina della 37esima giornata della Rbk Hockey Cup, la serie A di hockey su ghiaccio. Grazie al successo 3-1 sull’Asiago, e alla contemporanea sconfitta del Renon, gli agordini si sono infatti portati al secondo posto solitario alle spalle di un sempre più irraggiungibile Milano. I Vipers, che hanno superato solo nel finale il Fassa ultimo della classe (5-2 il risultato), hanno infatti ben 10 punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice. A centro classifica risorge il Cortina, che torna al successo espugnando 3-0 il ghiaccio del Valpusteria, mentre salgono le quotazioni del Bolzano, capace di andare a vincere in trasferta 4-1 con il Renon.

HC Junior Milano Vipers – SHC Fassa Levoni 5-2 (1-1; 1-1; 3-0)
Marcatori: 1 t. 5’33” Kuznik (Fas), 13’23” Tkaczuk (Mil); 2 t. 16’50” Kuznik (Fas), 19’47” Felicetti (Mil); 3 t. 15’55” Lysak (Mil), 17’51” M. Molteni (Mil), 18’10” Strazzabosco (Mil)
Il massimo con il minimo sforzo. Milano spinge solamente nel finale di partita, e si aggiudica il “testa-coda” con il Fassa segnando i tre gol decisivi negli ultimi quattro minuti di gioco. Vipers al completo, ladini che si presentano con il roster ridotto all’osso a causa delle assenze di Zandegiacomo, Piffer, Iori, Planchensteiner, Wiedenhofer e Dantone, ma che giocano alla pari. Alle due reti di Kuznik (con la complicità di un insicuro Della Bella), sempre più terzino con il vizio del gol, replicano Tkaczuk e Felicetti, rimandando ogni decisione all’ultima frazione. Milano spinge sul gas, Carpano risponde alla grande, ma il Fassa crolla proprio nei pressi della linea d’arrivo: Lysak, Matteo Molteni e Strazzabosco vanno a segno nel giro di 135 secondi, e i Vipers possono ulteriormente aumentare il proprio vantaggio in classifica arrivato ora a toccare quota 10 punti.

Tegola Canadese Alleghe Hockey – Supermercati A&O Asiago Hockey 3-1 (2-0; 1-0; 0-1)
Marcatori: 1 t. 1’22” Bulow (All), 4’03” McKenna (All); 2 t. 16’41” Bulow (All); 3 t. 9’26” Benetti (Asi)
Prosegue senza soste la marcia dell’Alleghe, che nelle ultime settimane ha risalito la classifica come un treno. Ultima vittima della serie (6 vittorie e 3 pareggi nelle ultime nove partite) è l’Asiago, che deve inchinarsi 3-0 incassando la seconda sconfitta consecutiva. Partenza lampo degli agordini che in un amen si portano sul doppio vantaggio con Bulow e McKenna. Gli ospiti accusano il colpo, e rischiano di subire il tris ad opera di Harder, che si fa però respingere da Szuper un tiro di rigore concesso per fallo di Tessier. Secondo periodo più equilibrato, ma il gol che taglia le gambe all’Asiago, nuovamente firmato da Bulow, arriva a poco più di tre minuti dalla sirena. La rete di Benetti dà ancora fiato alle speranze di rimonta degli ospiti, ma l’Alleghe resiste e riesce a mantenere le distanze grazie ad un Forsberg formato saracinesca. Con questo successo le civette scavalcano i vicentini e il Renon, e si proiettano al secondo posto solitario alle spalle del Milano.

Ritten Sport Hockey – HC Bolzano Foxes 1-4 (0-0; 1-0; 0-4)
Marcatori: 2 t. 3’16” Dagenais (Rit); 3 t. 2’47” Krestanovich (Bol), 10’28” Margoni (Bol), 12’01” Forget (Bol), 18’33” Forget (Bol)
Con un grande terzo tempo il Bolzano coglie due punti di vitale importanza sul ghiaccio della Arena Ritten di Collalbo, confermando così il proprio positivo momento di forma. Renon recupera gli squalificati Hafner, Rasom, Faggioni e Bustreo, nel Bolzano si rivede Krestanovich. Prima frazione con i Foxes troppo spreconi davanti alla gabbia di Groeneveld, secondo tempo che vede i padroni di casa alzare decisamente il ritmo. Muzzatti è costretto agli straordinari, ma non può nulla sul tiro di Dagenais in power-play. La reazione dei biancorossi arriva nell’ultimo parziale, e porta la firma di Jordan Krestanovich. L’attaccante canadese prima sigla il pareggio in situazione di superiorità numerica, poi serve a Margoni il disco del sorpasso. A questo punto sale in cattedra anche Forget, che con una pregevole doppietta smorza le speranze di una Arena Ritten colma di tifosi. Grazie a questa vittoria i Foxes salgono a quota 36, Renon scivola al terzo posto.

HC Senfter Valpusteria – SG Cortina Segafredo Zanetti 0-3 (3-0; 0-0; 0-0)
Marcatori: 1 t. 6’17” Fr. Adami (Cor), 13’22” Hammar (Cor), 18’36” Hult (Cor)
Salutare boccata d’ossigeno per il Cortina, che mette fine ad una serie nera senza vittorie lunga otto partite, espugnando 3-0 il Lungorienza di Brunico. Prosegue, invece, la crisi del Valpusteria, che nelle ultime sette partite ha incassato solo sconfitte. Gli ampezzani, che hanno recuperato l’infortunato Rhett Gordon, decidono il match già nel primo tempo, chiuso in vantaggio di tre reti. A firmare il ritorno al successo del Cortina il giovane Francesco Adami, Hammar e Hult. Da segnalare le forti contestazioni dei giocatori di casa sulla terza rete degli ospiti per un presunto fallo precedente al gol. La reazione dei lupi è davvero poca cosa, e il Cortina può amministrare il vantaggio senza problemi sino al termine.

Classifica
HC Junior Milano Vipers punti 52, Tegola Canadese Alleghe Hockey 42, Ritten Sport Hockey e Supermercati A&O Asiago Hockey 41, SG Cortina Segafredo Zanetti 40, HC Bolzano Foxes 36, HC Senfter Valpusteria 26, SHC Fassa Levoni 18

38^ giornata – giovedì 2 febbraio 2006
Supermercati A&O Asiago Hockey – HC Junior Milano Vipers
SG Cortina Segafredo Zanetti – Ritten Sport Hockey
HC Bolzano Foxes – Tegola Canadese Alleghe Hockey
SHC Fassa Levoni – HC Senfter Valpusteria

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey

Tags: