Strade separate per l’HCL e Larry Huras al termine della stagione

L’Hockey Club Lugano SA comunica la decisione di non far valere l’opzione che il club bianconero vantava nei confronti dell’attuale head-coach della prima squadra bianconera Larry Huras per un’ulteriore stagione alla guida del team.

Le strade dell’HCL e di Larry Huras si separeranno pertanto al termine del corrente campionato che vede i bianconeri attualmente al comando della classifica della regular season.

Dopo una serena analisi di quattro stagioni di sintonia e proficua collaborazione, il club è giunto a questa conclusione, consapevole di aver trascorso con il cinquantenne tecnico nato a Listowel nell’Ontario un segmento significativo della reciproca esistenza, nell’intento di evitare sin d’ora ogni speculazione che potrebbe turbare la tranquillità del gruppo e di concentrarsi di conseguenza sugli obiettivi che si intendono centrare nei prossimi mesi.

Approdato sulle rive del Ceresio nell’autunno del 2002, Huras ha guidato il Lugano con mano sapiente alla conquista del sesto titolo nazionale nella storia del club, festeggiato l’8 aprile 2003.

Nelle successive stagioni ha confermato il suo spessore, la sua competenza e la sua forte personalità, contribuendo in modo determinante al conseguimento di altri traguardi importanti come il primo posto nelle due ultime regular season, la finalissima persa all’overtime della quinta partita contro il Berna nel 2004, il terzo rango nel Superfinal di Continental Cup a due riprese e il brillante comportamento della squadra in questi ultimi mesi.

Area Comunicazione Hockey Club Lugano

Tags: